IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA: UN SALVAVITA PER I CITTADINI. GRAZIE ALL’IMMUNOTERAPIA I PIU’ CORDIALI AUGURI PER LE FESTIVITA’ NATALIZIE A NOI TUTTI !

IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA: UN SALVAVITA PER I CITTADINI. GRAZIE ALL’IMMUNOTERAPIA I PIU’ CORDIALI AUGURI PER LE FESTIVITA’ NATALIZIE A NOI TUTTI !

A cura di MARIATERESA MONORCHIO (Camerino / MC) * 393-5109522 * mariateresa.monorchio@dconline.info  °  Segretario reg.le Mov. Giovanile della Democrazia Cristiana regione Marche * www.democraziacristianaonline.it * www.ilpopolo.news * www.venetoglobe.com * www.trsp.com *

Mariateresa Monorchio – di Camerino/ prov. Macerata

< IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA: UN SALVAVITA PER I CITTADINI. GRAZIE ALL’IMMUNOTERAPIA I PIU’ CORDIALI AUGURI PER LE FESTIVITA’ NATALIZIE A NOI TUTTI ! > 

Ma di cosa parliamo? Di una vittoria per la vita. Si parliamo di cancro o tumore e di come poterlo contrastare. Il nostro corpo infatti è stato creato in modo incredibile, con un sistema di difesa preciso e attento.

Per semplificare al massimo qualsiasi discorso, possiamo affermare che quando una delle nostre cellule non si comporta bene per il suo ruolo, viene identificata ed attaccata dal nostro sistema di difesa, come se fosse una battaglia dove si combatte con astuzia, intelligenza e forza.

Come tutte le battaglia, ci sono gli sconfitti e i morti. Prima di questa sperimentazione, che funziona, si usavano metodi invasivi, ossia la chemioterapia ed altro.

Oggi usiamo l’osservazione, la tecnologia, ad essere brevi arriviamo vicino alla o alle cellule, dette ammalate o semplicemente autonome, che non rispondono alla volontà del Creatore in un sistema fatto bene.

Panorama della città di Tolentino (MC)

Arriviamo in modo delicato e indolore dalla cellula che definiamo ammalata, intervenendo. Quindi essa viene sconfitta o eliminata per non dire ammazzata.

La sperimentazione è in una fase avanzatissima, dove tumori con metastasi sono scomparsi. Funziona in quasi tutti i tumori.

Allora voi direte che siamo miracolati. Non è cosi, anzi forse è peggio di prima se “non correggiamo il tiro”, come suolsi dire. Ma sapete perché? Se prima si pensava di essere sfortunati, oggi potremmo perfino dire di essere perseguitati.

La verità è proprio questa. Per prendere questi farmaci infatti (ripeto “FARMACI”) non è cosa da tutti.

Il Sindaco della città di Tolentino (in prov. di Macerata) Dott. Giuseppe Pezzanesi

Si parla di cicli che possono costare anche più di 60.000 (sessantamila) euro, che ovviamente il nostro Sistema Sanitario Nazionale non è in grado di pagare, oltre le spese di permanenza in strutture ospedaliere idonee e per il personale specializzato.

Allora si sta sviluppando l’idea di creare un centro di ricerca del farmaco naturale proprio nella città di TOLENTINO, nelle Marche, al centro tra l’Università di CAMERINO e l’Università di MACERATA, grazie alle loro facoltà e scuole.

Il costo di questa Cittadella della Ricerca è valutato tra i 30 e i 50 milioni di Euro.

I motivi della scelta sono di due ordini, uno Scientifico e l’altro Teologico.

Geom. Giovanni Monorchio – Vice-Presidente della D.C. Internazionale 

Per non parlare della sacralità del territorio con i frati Dominicani e San Nicola da Tolentino, oltre al Ciclo Agostiniano della “Storia Augustini”, ricordando a tutti che S. Agostino è stato ed è tesoro di spiritualità.

Già nel 1430, per almeno 10 anni, è stato molto attento per quella epoca, nel trascrivere – con un manoscritto – esempi e motivi che hanno fortemente sensibilizzato la ricerca, per quel periodo ma ancora oggi i concetti espressi sono di piena attualità. Non esiste un futuro migliore senza conoscere il passato.

Oggi abbiamo centri eccellenti, quali l’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale a Napoli e come Immunoterapia Oncologica al Policlinico di Siena, così come altri ancora.

Il Geom. Giovanni Monorchio,  Vice-Presidente della Democrazia Cristiana Internazionale, a nome della Democrazia Cristiana della regione Marche,  ha inteso proporre al Sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi di fare sua questa proposta, che prevede la partecipazione anche di altre importanti Istituzioni Internazionali.

Tolentino dunque Città dell’Immuno DNA  (Tolentino City Immuno DNA)

Questa città, all’interno della nuova città di Tolentino, avrà una posizione strategica grazie ai futuri Trasporti previsti per la movimentazione passeggeri e merci.

Parliamo del futuro Hub della logistica integrata, grazie alla sua posizione geografica del tutto strategica, e che il Sindaco della città Giuseppe Pezzanesi intende promuovere e valorizzare quale centro dei 139 Comuni interessati dal Cratere del Terremoto Marche 2016.

A cura di MARIATERESA MONORCHIO (Camerino / provincia di Macerata) * mariateresa.monorchio@dconline.info  °  www.democraziacristianaonline.it * www.ilpopolo.news * www.venetoglobe.com * www.trsp.com *

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments