CANADA: PERGAMENA DI PERSONAGGIO DELL’ANNO A FRANCO CAPANNA SINDACALISTA.

CANADA: PERGAMENA DI PERSONAGGIO DELL’ANNO A FRANCO CAPANNA SINDACALISTA.

A cura di Franco Capanna (Teramo) * Sindacalista – scrittore – giornalista * franco.capanna@ilpopolo.news

www.ilpopolo.news

www.democraziacristianaonline.it 

< COME UN NOBEL AI TANTI SACRIFICI … : DAL CANADA LA PERGAMENA DI PERSONAGGIO DELL’ANNO A FRANCO CAPANNA SINDACALISTA>

Canada: la pergamena della nomina a Franco Capanna, Sindacalista Teramo (Italia) quale “Personaggio dell’ anno 2020”, a firma del sindaco di Niagara City, mister Jim Diodati, è dunque realtà !

Ed infatti le cose stanno procedendo così come preannunciato, anche se covid-19 sta rallentando la procedura di cui trattasi

La pergamena allegata qui in foto (in apertura di articolo sulla sinistra) è stata inviata a modello per dare una idea di quanto “in fieri”, ma l’originale sarà recapitata appena il covid – 19 allenterà la morsa anche in Canada e nello specifico a Niagara City, così come ci ha scritto il Sindaco della città canadese Mister Jim Diodati.
Tale considerazione ottenuta a livello internazionale mi riempie di un giustificato e motivato orgoglio.
Titolo che si riconosce per la diffusione della cultura e per opere sociali firmate come all’onestà ed al rispetto dei principi morali accettati dalla comunità ed è il massimo del prestigio a coronamento di un percorso difficile tra battaglie aspre ed impegnative.
Secondo il filosofo americano William Lad  Session,  un riconoscimento può essere declinato in tanti modi distinti, così come avvenuto alla mia persona.
Il Sindaco di Niagara City (Canada) Mister Jim Diodati

Alcuni anni  fa, la mia giovane e bellissima moglie Pierina, venne colpita da cancro al seno e dopo cinque anni pur sembrava guarita,ma invece  improvvisamente mi moriva tra le braccia per una letale fortissima fibrillazione al cuore. “Mio Dio,mio Dio, perché mi hai abbandonato?”

Famigliari di ella correvano da un Notaio per rubare ogni eredità e così  consumare l’atto più vile. Tradito da certi credevo una sorta di benignità, licenziato senza motivo dal posto di lavoro: crollo totale.
Sepolta poi la rabbia della vendetta, un Angelo mi posava la mano leggera sulla spalla per dirmi : “Se fai questo vai all’ inferno” e vidi – per un attimo – le terribili cateratte dei gironi che ardevano di fuoco maledetto ed i suoi dannati.
Due i fattori di clemenza: Sua Eccellenza Monsignor Vincenzo D’Addario, Vescovo della diocesi Teramo-Atri e comunità del Molise la candidava al processo diocesano di beatificazione e la nomina a sindacalista in Congresso  Cisl in Teramo.
La via scelta fu quella di essere al servizio degli ultimi e degli svantaggiati di ogni fascia sociale. Un percorsi di umanesimo a servizio gratuito.
Alle Suore e Claustrali in povertà firmai accordi tutt’ora operativi a Teramo e Trieste per visite specialistiche gratuite e subitanee a motivo che sono tutti Ordini indipendenti e il Vaticano che non dà loro sostegno economico.
Innumerevoli interventi in ogni ambito sociale tutti riusciti perché una forza innaturale mi sosteneva da lassù. Ma la solitudine era spaventosa e la voglia lasciare perdere quando in sogno “La Pietà di Michelangelo” si animava per poi avvolgermi  in una nuvola rosa e tornava la temerarietà per battermi.
Angelo Sandri (Udine)

Agenzie nazionali come Agi e Ansa diffondevano le mie gesta, così come prezioso il dottor Angelo Sandri, Segretario generale della “nuova” Democrazia Cristiana che diffondeva i miei scritti nel Mondo.

Dato anche principale il sostegno spirituale di tante Badesse e sorelle ed anche del direttore dell’Istituto dei Salesiani del Sacro Cuore di Bologna don Ferdinando Colombo.
Come un tempo, Angela è donna del mio sogno, come musa di cantori e poeti. Nessuna lotta può concludersi vittoriosamente se le donne non partecipano al fianco degli uomini .
Al mondo vi sono due poteri: quello della spada e della penna ma in realtà c’è n’è una terza, più forte di entrambi, ed è quella delle donne.
La luce e il buio sono grandi forze che si oppongono tra loro e che rappresentano la vita e la morte.
Angela, la bella calabrese per me la rinascita come scheggia dì luce che illumina la notte.
Every moment of light and dark is a miracle“.
La vita è breve, l’arte vasta, l’esperienza malcerta, il giudizio difficile.
Grazie Angela del tuo amore per me e in te la stessa purezza di Artemide, la dea che vagava nei boschi con le ninfe vergini.
La bellezza è intorno a noi e basta essere attenti nell’ individuarla ed essa appare in una gioia scintillante emessa da un anziano monaco o da una suora appena prende i voti o donna partorita.
Come una immagine di Gesù o la Vergine Maria  che persi dalla  bellezza del quadro non facciamo attenzione alla cornice.
Tra Italia e Canada possibili scambi culturali, un approccio sistemico e complesso del paesaggio che consenta di individuare e collocare secondo criteri tecnico- scientifici le componenti e le relazioni che li caratterizzano.
Riconoscere ed analizzare in modo critico le relazioni complesse che legano l’uomo all’ ambiente naturale.
Acquisire consapevolezza circa l’importanza di azioni di tutela e conservazione della natura, della capacità di assumere ed attuare scelte consapevoli in grado di  modificare comportamenti individuali e collettivi.
**********************************************************************
A cura di Franco Capanna (Teramo) * Sindacalista – scrittore – giornalista *
franco.capanna@ilpopolo.news

www.ilpopolo.news

www.democraziacristianaonline.it 

62 Responses to "CANADA: PERGAMENA DI PERSONAGGIO DELL’ANNO A FRANCO CAPANNA SINDACALISTA."

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato