VARIE LE DONAZIONI ALLA “PICCOLA CASA DELLA MISERICORDIA” DI GELA (CL) FRUTTO DELLA RACCOLTA ALIMENTARE ORGANIZZATA IN QUESTO PERIODO NATALIZIO.

VARIE LE DONAZIONI ALLA “PICCOLA CASA DELLA MISERICORDIA” DI GELA (CL) FRUTTO DELLA RACCOLTA ALIMENTARE ORGANIZZATA IN QUESTO PERIODO NATALIZIO.
Lorenzo Raniolo (Caltanissetta)

A cura di Dott. Lorenzo Raniolo (Caltanissetta)

lorenzo.raniolo@dconline.info * cell. 349-8043896 *

Editorialista de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< VARIE LE DONAZIONI ALLA “PICCOLA CASA DELLA MISERICORDIA” DI GELA (CL) FRUTTO DELLA RACCOLTA ALIMENTARE ORGANIZZATA IN QUESTO PERIODO NATALIZIO >.

Tanti cestoni di spesa: alimenti a lunga conservazione, prodotti per la casa e per l’ igiene personale.

È andata al di sopra di ogni aspettativa la raccolta solidale organizzata dalle Associazioni a scopo beneficio.

Nei giorni scorsi i volontari hanno raccolto le donazioni con le derrate alimentari, davanti a tutti i supermercati.

Una raccolta alimentare solidale che in particolare ha avuto successo presso i cinque supermercati di Gela (CL) Di Pietro Sisa ed i Supermercati D.P. dei soci Carmelo e Gabriele Di Pietro, assieme ai ragazzi dell’Interact Club Gela, ai giovanotti del Rotary Junior, con la preziosa collaborazione della < Piccola Casa Della Divina Misericordia > di Gela per il tramite di Don Pasqualino Di Dio e della referente locale Adelaide Ferrigno, nuova matricola rotariana e aderente alla FEAV, la quale è coordinata a livello nazionale dal prof. Domenico La Morte (Potenza * cell. 328-7075489).

Alle varie iniziative hanno collaborato attivamente anche i dirigenti ed attivisti del Dipartimento < Welfare – politiche sociali – Solidarietà – Volontariato – Terzo Settore > della Democrazia Cristiana che ben volentieri si sono messi a disposizione delle varie attività che sono state poste in essere.

Tutta la raccolta è stata consegnata alla < Piccola Casa della Misericordia >, che opera a sostegno di famiglie con estreme difficoltà economiche e che hanno bisogno di un supporto costante, soprattutto in questo periodo dedicato alle festività.

Adelaide Ferrigno

E’ giusto ricordare che, dal 2013, in modo costante l’Associazione si propone come possibile risposta alle povertà presente nel territorio, attraverso la “Piccola Casa della Misericordia”, la quale svolge interventi a favore di coloro che vivono in condizioni svantaggiate, in particolare verso i poveri, i giovani, le famiglie e la terza età.

Il Centro, in sinergica collaborazione con la Caritas diocesana, intende affrontare particolari situazioni di emergenza ed attiva di volta in volta procedure di coinvolgimento con le realtà istituzionali e non del comprensorio locale.

La Piccola Casa della Misericordia ha avviato diversi progetti, tra cui: la Mensa della Solidarietà, il Dormitorio, il Servizio di supporto al Carcere, l’invenduto delle attività commerciali, il Servizio distribuzione di generi alimentari, il Centro di ascolto e consulenze professionali, il Recupero scolastico, le attività di “Parent training”, l’Emporio di vestiti e servizio lavanderia, il Servizio di mediazione familiare e “Stanza neutra”, il Centro regolazione della fertilità di coppia e il Poliambulatorio “Franco Bennici”, recentemente dotato di un ecografo.

Lorenzo Raniolo e don Pasqualino Di Dio

Lo scopo finale del Centro è la promozione dell’individuo, come soggetto unico ed irripetibile, ed il reinserimento dello stesso all’interno del tessuto sociale e culturale di origine.

<< Tutta quanta l’Opera è frutto della carità di Dio, che sostiene e porta avanti ogni cosa >>.

Questo, aveva dichiarato il Vescovo Gisana, nel 2013 durante la Solenne Celebrazione Eucaristica, che si era svolta nella Chiesa della Divina Misericordia in San Francesco di Paola, nel giorno della Festa della Sacra Famiglia di Nazareth.

A tutti questi progetti, si uniscono quelli inaugurati a suo tempo dal Vescovo, con il solo scopo di voler continuare a rispondere ai bisogni di quanti non chiedono soltanto assistenzialismo, ma di essere aiutati concretamente nel reinserimento sociale, mediante un lavoro che possa dare dignità e sostegno agli stessi e alle proprie famiglie.

 

*******************************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

*******************************************************************************************************

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments