Non possono passare sotto silenzio le gravi manchevolezze di chi doveva occuparsi della salute pubblica e l’ha fatto molto male !

Non possono passare sotto silenzio le gravi manchevolezze di chi doveva occuparsi della salute pubblica e l’ha fatto molto male !
Caio Fiore Melacrinis

A cura di Avv. Caio Fiore Melacrinis (Lamezia Terme/prov. di Catanzaro) * Cell. 342-9067669 *

caiofiore.melacrinis@dconline.info *

Segretario regionale Dip. Elettorale della Democrazia Cristiana regione Calabria *

Segretario provinciale Dip. Legalità e Giustizia D.C. provincia di Catanzaro. 

www.ilpopolo.news *

www.democraziacristianaonline.it 

< Non possono passare sotto silenzio le gravi manchevolezze di chi doveva occuparsi della salute pubblica e l’ha fatto molto male ! >

Volevo sottoporre all’attenzione dell’opinione pubblica quanto è più volte emerso durante la pandemia, allorquando si parlava di quel numero sconvolgente di decessi e non vi erano le strutture di rianimazione neceessarie per curare tutti.

Si era dunque costretti a scegliere chi far vivere (ritenendo avesse maggiori probabilità di sopravvivenza) e chi lasciare a sè stesso, ossia a morte certa.

Noi ci indigniamo – giustamente – quando sentiamo parlare di pena di morte.

Ed allora possiamo  accettare che si possa disporre della vita o della morte di qualcuno (innocente) senza fiatare?

Questa cosa mi addolora profondamente.

Quando poi veniamo a sapere che vi erano stati tutta una serie di campanelli di allarme nei tempi precedenti, disattesi dal Ministero competente, e che di fatto hanno causato l’impreparazione del nostro Paese non pronto a far fronte ad una graissima emergenza peraltro annunciata.

Ritengo vi siano responsabilità gravissime, che hanno visto, il personale medico e paramedico, inizialmente mandato allo sbaraglio, senza adeguate protezioni, ma soprattutto che – cosa davvero inaccettabile –  vi siano state persone lasciate morire perché non c’era posto in rianimazione.

Con valutaqzioni del tipo che era meglio dare il posto ad un giovane …. visti i gravissimi errori fatti nella programmazione.

E’ questo un Paese effettivamente civile? Gli errori nella programmazione pandemico-sanitaria all’italiana non graveranno su nessuno? Avanti a tutti quei morti per assenza di rianimazione e programmazione, che facciamo? Ci giriamo dall’altra parte facendo finta di niente?

Stiamo parlando di centinaia di omicidi: le Procure che fanno?

La Democrazia Cristiana, a differenza di altri partiti, non è un partito di forcaioli.

Ma di converso pretende rispetto per la persona umana ed ha sempre operato per la tutela della vita umana.

Si è sempre battuta per una sanità pubblica uguale per tutti e contro le privatizzazioni esasperate e scelte economiche che mirassero al solo pareggio di spesa.

La sanità può essere senz’altro meglio organizzata, ma non si può fare economia su diritto fondamentale costituzionalmente garantito.

********************************************************************

A cura di Avv. Caio Fiore Melacrinis (Lamezia Terme/prov. di Catanzaro) * Cell. 342-9067669 

caiofiore.melacrinis@dconline.info 

Segretario regionale Dip. Elettorale della Democrazia Cristiana regione Calabria *

Segretario provinciale Dip. Legalità e Giustizia D.C. provincia di Catanzaro. 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it 

********************************************************************

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments