Mondiali Russia 2018, vince la Francia 4 a 2 : festa grande a Parigi a suon di Marsigliese.

Modric e compagni ci credono, ma non riescono a concretizzare. La Francia può festeggiare il titolo di Campione del Mondo 2018 dopo 20 anni.

Mondiali Russia 2018, vince la Francia 4 a 2 : festa grande a Parigi a suon di Marsigliese.

Si è appena concluso il Mondiale più incredibile degli ultimi tempi: allo Stadio Luzhniki di Mosca la Francia si laurea campione del Mondo. Dopo un ottimo inizio della Croazia, la formazione di Deschamps sblocca la partita grazie ad un’autorete di Mandzukic, l’ennesima di questo torneo, ma la prima verificatasi in finale.

La Francia ha vinto i Mondiali 2018 di calcio, battendo in finale la Croazia per 4 a 2 dopo una partita divertente e combattuta: è la seconda volta nella storia della nazionale francese, dopo la vittoria nel 1998 e dodici anni dopo la finale persa contro l’Italia. Paul Pogba, Kylian Mbappé e Antonie Griezmann sono stati i giocatori determinanti per la Francia, che ha confermato le previsioni di chi già a inizio Mondiale la vedeva come favorita.

Anche se la Francia è stata in vantaggio per quasi tutta la partita, però, nel primo tempo è stata la Croazia a fare vedere le cose migliori. La Francia è passata in vantaggio al 18esimo minuto, su un autogol di Mario Mandzukic, a cui ha risposto Ivan Perisic con il gran gol del pareggio. Poi Antoine Griezmann della Francia ha segnato un rigore concesso dopo un fallo di mano. Nel secondo tempo, la Francia ha segnato due gol in rapida successione con Paul Pogba e Kylian Mbappé, subendo poi il 4 a 2 da Mandzukic.

Ma vediamo le fasi più salienti della partita...nella ripresa, la Francia cala il tris grazie alla rete di Pogba che dopo un’azione velocissima beffa Subasic. Al 65′ arriva anche il poker della Francia: il solito Mbappé da posizione centrale ha trovato la rete dai 25 metri. A poco più di 20 minuti dal termine, però, la Croazia trova la rete del 4-2 dopo un clamoroso errore di Lloris: il portiere francese tenta il dribbling su Mandzukic, ma il centravanti bianconero ha la meglio e la palla finisce in rete, riaccendendo le speranze croate. Un mondiale con tante sorprese e l’eliminazione delle favorite, ma poi il calcio premia sempre i più audaci, una Croazia grintosa ma con qualche lacuna, sfavorita anche dal fatto che aveva meno riposo nelle gambe perchè impegnata con la partita precedente, la squadra croata aveva giocato contro l’Inghilterra vincendo per 2-1 ai tempi supplementari. Forse proprio quei tempi supplementari hanno fatto la differenza che ha aiutato la Francia a vincere il Mondiale.

MARCATORI: 18′ p.t. autogol Mandzukic (F), 29′ p.t. Perisic (F), 39′ p.t. Griezmann (F) su rigore, 14′ s.t. Pogba (F), 20′ s.t. Mbappé (F), 24′ s.t. Mandzukic (C).

Una lunga battaglia che incorona la Francia campione del mondo. La nazionale guidata da Didier Deschamps centra il secondo titolo mondiale della sua storia, battendo in finale al Luznhiki di Mosca la Croazia per 4-2. Un match incandescente e a tratti folle, tra gol spettacolari, papere clamorose, il primo rigore assegnato con il VAR in una finale e una Croazia mai doma fino alla fine.

Una cosa è certa tutta la Francia è in festa con la Marsigliese, l’inno nazionale della Francia, risuona ad ogni angolo di strada, tra Notre-Dame e la Torre Eiffel, mescolandosi al grido dei clacson tra caroselli di auto e motorini. I Bleus verranno ricevuti domani all’Eliseo dal presidente Emmanuel Macron, prima dei sfilare in corteo a bordo di un bus ‘imperiale’ sui Campi-Elisi. Dopo la prima Coppa del Mondo del 1998, esattamente vent’anni fa, i Bleus possono mettere una seconda stella sulla loro maglia nazionale.

di Antonio Gentile

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments