GIULIANOVA (PROVINCIA DI TERAMO): SINDACO DENUNCIATO PER UN ATTO DI DEVOZIONE !

GIULIANOVA (PROVINCIA DI TERAMO): SINDACO DENUNCIATO PER UN ATTO DI DEVOZIONE !

A cura di DANILO BAZZUCCHI (Perugia) * danilo.bazzucchi@dconline.info * 348-7261719 * Capo Ufficio stampa regione Democrazia Cristiana regione Umbria.

Danilo Bazzucchi (Perugia)

Pagina Facebook della Democrazia Cristiana < DemocraziaCristianaOnline >

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

#FACCIAMOGRANDELITALIA

< GIULIANOVA (PROVINCIA DI TERAMO): SINDACO DENUNCIATO PER UN ATTO DI DEVOZIONE ! >

Pensavamo che la pandemia di Coronavirus, oltre che a bloccare le persone a casa, bloccasse anche le dicerie, le invidie e soprattutto le miserie umane.

Ed invece no !

Ne abbiamo avuto conferma un paio di giorni fa a Giulianova, ridente stazione balneare del Teramano, dove il primo cittadino Jwan Costantini è stato denunciato alla Procura della Repubblica per aver violato l’attuale decreto governativo.

Jwan Costantini

Cosa avrà fatto mai di così grave il Sindaco di Giulianova (TE) ?

Ha deposto la fascia tricolore sull’altare della Madonna dello Splendore, affidando la città alla Vergine Maria e quindi ha preso parte ad una celebrazione a porte chiuse nel santuario cittadino.

Tra l’altro il Sig. Costantini è in buona compagnia perché sono stati denunciati anche: due assessori, quattro parroci della città e tre giornalisti che seguivano l’evento.

Letteralmente stupito il Sindaco racconta che:

<< Due carabinieri in borghese sono entrati in Chiesa e pretendevano di fermare la Liturgia, ma sono stati bloccati all’ingresso del santuario. Allora mi hanno atteso fuori e – finita la cerimonia – quando sono uscito mi hanno ripreso con la telecamera.

Ho fatto presente che sono un pubblico ufficiale e quindi posso spostarmi senza nessun vincolo del Dpcm. Dai giornali, ho saputo in seguito che la denuncia è partita dai consiglieri dell’opposizione e da qualche cittadino.

Ho contattato anche il comandante della stazione dei Carabinieri, il quale mi ha confermato che c’è una denuncia a mio carico e degli altri presenti e già è stata trasmessa alla Procura.

Il Vescovo mi ha manifestato tutto la sua sorpresa e la sua personale vicinanza nei miei riguardi. E’ stato un atto di fede molto sentito non solo da me, ma da tutti i cittadini.

Dal 25 marzo la cittadinanza intera era a conoscenza della cerimonia dato che – non potendo partecipare – era stata organizzata una diretta streaming vista, tra l’altro, da tanta gente e sulle pagine social sono arrivati tanti commenti e ringraziamenti.

Ora aspetteremo l’esito dell’iter, ma non ci fermerà di certo questo ancorchè spiacevole episodio >>.

Anche l’intera Redazione de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana esprime la propria solidarietà e vicinanza al Sindaco di Giulianova (TE) Jwan Costantini.

Nel frattempo prosegue e si diffonde l’iniziativa <ITALIA IN PREGHIERA>

In un momento così difficile come quello che sta vivendo l’Italia da ormai più di un mese, impegnata strenuamente nella lotta al coronavirus, anche la Chiesa cerca di offrire conforto ai fedeli tramite il piccolo schermo.

Oltre ai soliti appuntamenti previsti dal palinsesto di Tv2000, la nota emittente ha organizzato un evento straordinario per unire l’Italia in preghiera.

Giovedì 2 aprile 2020, alle ore 21,00, verrà recitato il rosario in diretta dalla Cappella dedicata a San Giuseppe Moscati.

L’appuntamento rientra tra gli eventi organizzati dalla Federazione dei settimanali cattolici e Corallo, d’intesa con la Segreteria generale della Cei, che sin dall’inizio dell’emergenza si è prodigata affinché i fedeli potessero ricevere il giusto supporto dalle autorità ecclesiastiche.

Già nei giorni del 19 e del 25 marzo, infatti, è stata trasmessa in via straordinaria la recita del rosario, sotto la guida del Monsignor Russo, il segretario della Cei (Conferenza Episcopale Italiana).

Stavolta, a supporto dell’evento che si svolgerà giovedì 2 aprile alle ore 21, ci sono anche Avvenire, InBlu Radio, Sir ed altri canali mediatici, oltre la già citata Tv2000.

Il luogo in cui si terrà l’evento è piuttosto suggestivo. Si tratta della Cappella dedicata a San Giuseppe Moscati, del Policlinico Agostino Gemelli, di Roma.

Al termine della recita del S. Rosario di giovedì 2 aprile 2020 (ore 21.00) ci sarà anche una supplica a San Giovanni Paolo II.

***************************************************

A cura di DANILO BAZZUCCHI (Perugia) * danilo.bazzucchi@dconline.info * 348-7261719 * Capo Ufficio stampa regione Democrazia Cristiana regione Umbria.

Pagina Facebook della Democrazia Cristiana < DemocraziaCristianaOnline >

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

#FACCIAMOGRANDELITALIA

***************************************************

< IL POPOLO > della DEMOCRAZIA CRISTIANA * Direttore Resp. ANGELO SANDRI *

mail: segreteria.nazionale@dconline.info

* Cell. 342-9581945 * 342-1876463 

Direzione e Redazione – Via Giovanni Giolitti num. 335 – cap. 00185 – ROMA

Periodico registrato presso il Tribunale di Bolzano al num. 13/2004 in data 22/11/2004

 

2 Responses to "GIULIANOVA (PROVINCIA DI TERAMO): SINDACO DENUNCIATO PER UN ATTO DI DEVOZIONE !"

  1. Franco Capanna   1 Aprile 2020 il 11:00

    Fatto verificato dunque alla icona Giulianova :ma sono super dementi denunciare un rito nobile!

  2. Nicola Toajar   2 Aprile 2020 il 09:07

    Tradizionali complotti vili, coordinati negli Enti Comunali dalle opposizioni.. Sempre feroci denunce e cattiverie del genere e/o simili. Ho visto molte volte in servizio. Gente cattiva senza scrupoli.