Giordana Di Giacomo: attiviamoci per garantire un futuro migliore per Roma Capitale !

Giordana Di Giacomo: attiviamoci per garantire un futuro migliore per Roma Capitale !

A cura di Giordana Di Giacomo (Roma)

< giordanadg@gmail.com >

< Giordana Di Giacomo: attiviamoci per garantire un futuro migliore per Roma Capitale ! >

Non si può cambiare il passato ma possiamo fare qualcosa per creare un futuro migliore !

Ci stiamo avvicinando alle elezioni comunali 2021 ed è l’occasione per dibattere e proporre soluzioni ai tanti problemi che investono Roma Capitale.

In quest’ultimo anno, durante i nostri incontri, abbiamo avuto molto più tempo per riflettere su come poter dare una mano alle categorie più deboli.

A causa della  pandemia molti piccoli commercianti, già in difficoltà, sono stati costretti a chiudere le loro attività. Altri che avevano iniziato da poco, non hanno avuto la forza per andare avanti.

Per rilanciare l’economia è utile un abbassamento delle tasse ed un aumento di aiuti, anche a fondo perduto, a favore dei piccoli e non sempre dei grandi gruppi che di fatto hanno monopolizzato il mercato sfruttando (o imponendo) una legislazione permissiva (e di comodo) che li ha favoriti in maniera ingiusta.

Il COVID è esploso in un momento critico della gestione sanitaria, che poteva sicuramente essere meno impreparata e non improvvisata, come invece di fatto è stata.

Quindi oggi (e per il futuro) siamo consapevoli che per poter guardare all’avvenire con serenità è fondamentale poter disporre di una sanità in grado di rispondere a qualsiasi esigenza, anche nei momenti di “grave crisi pandemica”.

Già da tempo il grave problema della disoccupazione si riversa su i pensionati, i quali molto spesso si ritrovano a dover mantenere figli e nipoti.

Loro sono a tutti gli effetti una reale “ricchezza di sostentamento” del Paese, visto che sostituiscono il “baby setter”; si recano al mercato a fare provviste; cucinano; aiutano a studiare i nipoti e molto spesso li ospitano nelle loro case ed educano i nostri figli.

Dobbiamo dunque cambiare la “gestione politica” che dovrà essere più attenta ai valori umani e sopratutto più rispettosa verso i nostri anziani, proprio come ci hanno insegnato i nostri “Nonni”!

Oggi è necessario adeguare la pensione al tenore di vita “contemporaneo”.

Sarebbe importante avviare un canale sempre attivo, gestito da persone preparate e disponibili, che attraverso un “volontariato retribuito” riescano a dare una mano concreta agli anziani non autosufficienti che sono rimasti soli. Ma anche a quelli che aiutano i figli e i nipoti a ristabilire un equilibrio nella famiglia colpita da crisi economica.

Dobbiamo davvero dare una svolta alla Capitale stando vicino ai nostri anziani, ai piccoli commercianti, ai piccoli storici artigiani, per “risanare” e tenere salde le nostre radici, che al momento stanno perdendo vitalità.

Giordana Di Giacomo (Roma) * < giordanadg@gmail.com >

 

*******************************************************

www.ilpopolo.news *

www.democraziacristianaonline.it *

Pagina facebook de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< facebook.com/IlPopolo.News >

*******************************************************************************************

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments