MERCOLEDI’ 24 APRILE 2024 – PROFICUO INCONTRO IN VIDEO CONFERENZA (MODALITA’ MEET) TRA PARTITO CRISTIANO SOCIALE ED ESPONENTI DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA E DEL MISTIPE’.

MERCOLEDI’ 24 APRILE 2024 – PROFICUO INCONTRO IN VIDEO CONFERENZA (MODALITA’ MEET) TRA PARTITO CRISTIANO SOCIALE ED ESPONENTI DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA E DEL MISTIPE’.
Dott. Gino Monaco (Agrigento)

A cura di Gino Monaco (Naro / in provincia di Agrigento)

gino.monaco@dconline.info * cell. 339-5794916 *

Vice-Segretario Organizzativo nazionale della Democrazia Cristiana italiana.

Segretario Organizzativo regionale della Democrazia Cristiana della regione Sicilia.

Componente del Consiglio nazionale e della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana italiana

Editorialista de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

MERCOLEDI’ 24 APRILE 2024 – PROFICUO INCONTRO IN VIDEO CONFERENZA (MODALITA’ MEET) TRA PARTITO CRISTIANO SOCIALE ED ESPONENTI DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA E DEL MISTIPE’.

Un interessante incontro in video-conferenza (modalità MEET) ha avuto luogo nella giornata di mercoledì tra i rappresentanti nazionali del Partito Cristiano Sociale ed i Dirigenti della Democrazia Cristiana italiana.

Presente anche i rappresentanti delle Segreterie nazionali dei partiti del MISTIPE, del MEDA (Movimento Europeo Diversamente Abili) e del D.C.C. (Democratici Cristiani al Centro) . anch’essi aderenti al Comitato per la riunificazione della Democrazia Cristiana intitolato ad “Alcide De Gasperi” e coordinato dal Dott. Roberto Esposito (di Roma Capitale).

Roberto Apollonio (Caserta)

Presenti per il Partito Cristiano Sociale il Presidente nazionale Pietro Apollonio (Capua/ in provincia di Caserta) ed il Coordinatore politico nazionale  Roberto Cescut (Gemona del Friuli / in provincia di Udine).

Il Partito Cristiano Sociale ha presentato al Ministero degli Interni nei giorni scorsi il proprio simbolo per la partecipazione alle prossime elezioni europee dei data 8 e 9 giugno 2024.

Al momento è impegnato nella raccolta delle firme necessarie alla presentazione delle liste nelle cinque circoscrizioni elettorali in cui è suddiviso il territorio nazionale.

Roberto Cescut (Udine)

Al di là degli aspetti tecnici legati alla raccolta delle firme di presentazione (ora ridotte a 15.000 per ogni circoscrizione elettorale con un minimo di 1.500 firme per ogni regione italiana) il Partito Cristiano Sociale ha voluto avviare un confronto politico in ordine al contenuti sui quali intende battersi in questa competizione elettorale europea e da qui la richiesta di incontro con gli esponenti della Democrazia Cristiana con i  quali è stato avviato un utile e positivo confronto che proseguirà anche nei prossimi giorni, così come anche si prevede nell’intenso periodo di campagna elettorale.

Roberto Esposito (Roma )

Gli esponenti del Partito Cristiano Sociale – nel presentare i propri intendimenti politici anche in vista delle prossime elezioni europee – hanno voluto sottolineare la profonda connotazione popolare del partito impegnato nel riaffermare quei fondamentali valori di libertà e di democrazia – connessi con concetto di Sovranità Popolare – e che sono alla base della vigente Costituzione della Repubblica italiana.

<< Noi non siamo quelli che vanno in televisione a raccontare le favole, ad urlare gli uni contro gli altri in un teatrino perfettamente orchestrato, il che ogni giorno offende profondamente i cittadini italiani, gente semplice ed onesta che sogna un Paese, dove una grande rivoluzione culturale possa riportare al centro la figura  dell’uomo, attraverso l’etica, la giustizia ed il benessere sociale !

Noi non apparteniamo alla all’antipolitica dei giorni nostri: siamo italiani che non accetteranno mai di lasciar morire la speranza di rivedere il nostro Paese rifiorire.

Giulia Di Rocco (Presidente del Mistipè)

Un Paese dove i giovani possano crescere con i sani principi cristiani, possano formarsi per poi esprimere le proprie capacità e le eccellenze senza essere costretti a scappare all’estero.

Un Paese dove ad ognuno venga garantita la dignità attraverso il lavoro ed un reddito garantito.

Vice-Segretario naz.le DC Vincenzo Di Sirio

Un Paese dove un ammalato oppure un diversamente abile riceva l’assistenza necessaria a rendergli la vita meno difficile.

Un Paese dove la meritocrazia sia l’unico strumento di giudizio in tutti gli ambiti; un Paese dove la giustizia sia uguale per tutti e sia garante del rispetto delle leggi; un Paese che tuteli e preservi le bellezze naturalistiche e paesaggistiche del territorio; un Paese che curi le bellezze storico –  culturali, e favorisca lo sviluppo delle arti figurative e l’arte in tutti i suoi generi.

Vogliamo un Paese accogliente ed inclusivo, che condanni il commercio e l’uso delle armi; un Paese che condanni fermamente tutte le forme di razzismo.

Vogliamo un Italia moderna, che partendo dalla memoria storica degli anziani, passando per le attività ed i progetti di noi adulti, arrivi ai giovani e possa garantire loro il Bel Paese, quello vero ! >>

Il confronto è stato dunque utile e proficuo e continuerà nei prossimi giorni per ricercare forme di collaborazione e di sinergia finalizzate al conseguimento del Bene Comune !

Ulteriori riferimenti operativi potranno essere trovati sul sito internet nazionale del Partito Cristiano Sociale di cui all’indirizzo telematico:

< www.partitocristianosociale.it >

 

   *****************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

   *****************************************************************************************

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio Ciatti
1 mese fa

Andiamo avanti per questa unificazione viva la democrazia cristiana che lavora vicino a i cittadini