Genova : Festival della scienza 2018, un momento dedicato ai bambini.

Genova : Festival della scienza 2018, un momento dedicato  ai bambini.

Il 25 ottobre si è  inaugurato  a Genova la 16esima edizione del Festival della Scienza , uno dei più importanti appuntamenti italiani per bambini ed adulti legati alla divulgazione scientifica, dedicato noto ai Cambiamenti .

Un’edizione importante non solo per la manifestazione in sé, ma anche per il capoluogo ligure , secondo il quale è la seconda occasione nazionale – dopo il Salone nautico – dal dramma del ponte Morandi . La grande maggior parte delle attività si svolge nella zona del centro e si può (anzi, spesso si)) a piedi.

Esistono mostre e laboratori pensati per i più piccoli – e quindi, a volte, banali per i più grandi – ma esistono anche proposte adatte solo a chi mastica già un po ‘di scienza. Ecco quindi una selezione pensata per chi andrà al Festival della scienza in compagnia di bambine e bambini sotto i 12 anni .

Laboratori

Dalla zebra al pois – come seppie, calamari e polpi cambiano colore
Una proposta targata per bambini che vogliano scoprire tutti i segreti dei cefalopodi: lo sapete, infatti, che seppie, polpi e calamari di cambiare il colore della pelle come strumento di comunicazione ? Un laboratorio interattivo per gli amanti dei colori, degli animali e del mare. Dai 4 anni.

Mia nonna era un pesce – L’evoluzione è una favola per bambini? 
Un’attività ispirata al volume omonimo edito dalla casa editrice Erickson. Il laboratorio ruota intorno ad un albero evolutivo, attraverso il quale scoprirò, giocando, i segreti di pesci, anfibi, rettili, mammiferi e, in ultimo, degli esseri umani. Dai 4 anni.

MakeDo: l’arte di costruire il paese ospite di questa edizione 2018 è Israele. Ed è infatti il ​​Bloomfield Science Museum di Gerusalemme a portare a Genova la tecnica del trucco: una sfida tra materiali di riuso e viti e strumenti di plastica, che consente di costruire resistenti e affascinanti città di carta e cartone. Dai 6 anni.

FluoreSc (i) enza – Un mondo coloratissimo da guardare a luci spente
Il più bello dei laboratori presenti è sicuramente questo, una cura dell’ospedale San Raffaele di Milano. Un percorso per scoprire le tecniche di fluorescenza: strumenti nei laboratori di chimica, ma anche elementi capaci di stupire piccoli e grandi. Dai 6 anni.

In pista con Meccano – Le leggi della fisica un pezzo alla volta
L’associazione Festival della scienza è un pezzo che ama l’amore anche ai papà, ai nonni e anche a qualche mamma appassionata di costruzioni, viti e mini bulloni: sarà infatti le costruzioni del meccano, e in particolare le moto e le macchine da corsa, ad accompagnare i genitori e figli alla scoperta degli elementi base della fisica, dall’equilibrio alla trasformazione dell’energia. Dagli 8 anni.

Reazioni a catena – L’effetto farfalla ai tempi non
è l’acronimo dell’inglese  Internet of Things : un neologismo basato all’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti. Scuola di robotica presenta un laboratorio basato sulle reazioni a catena e sulle modifiche, seppur minima, può determinare in un percorso. Ogni fase sarà declinata in chiave tecnologica: robot e sensori saranno protagonisti, insieme al pubblico, di un tempo pensata per affascinare e stupire. Dagli 8 anni.

Dimmi in base conti e ti dirò chi sei -Chi vincerà il gioco dell’evoluzione dei numeri? 
Gli esseri umani, grandi e piccoli, amano contare e misurare: date un metro in mano ad un bambino, e lui vi misurerà il mondo. Il Dipartimento di matematica dell’università di Genova ha quindi creato un gioco per coinvolgere i bambini del secondo ciclo della Primaria in una sfida all’insegna della scoperta dei sistemi di numerazione e dei loro segreti. Dagli 8 anni.

Faunamon! Animali trasformisti! – Gioca con la metamorfosi per collezionarli tutti
Il gioco, ispirato liberamente al mondo Pokémon, inviterà le squadre di bambini e di tutte le carte dei Faunamon: rane, coccinelle, cicale, stelle marine … animali che nel corso della vita passano attraverso diversi metamorfosi. Un soggetto affascinante affrontato attraverso lo strumento preferito dai bambini: il gioco. Dagli 8 anni.

Cambia il futuro con … Coding! –
Il Festival della Scienza può essere l’occasione per sperimentare le tecniche didattiche del codice. La sfida sarà quella di saper bilanciare al meglio fantasia e precisione. Dagli 8 anni.

mostre

Diamo i numeri! – Un viaggio in 3D tra Dita, Dadi e Dati
Oltre ai laboratori, il Festival della scienza è un periodo di tempo in cui le pagine sono state pubblicate. All’interno di Diamo i numeri, bambini, ragazzi, ragazzi, soldi, regolamenti, statistiche, dati, valutazioni, errori, sondaggi, valutazioni: processi che controllano il nostro tempo, dal gioco d’azzardo all’ambito bancario e medico. Dai 6 anni.

Spettacoli

Martina Tremenda nello spazio – E tu, hai mai visto l’Universo ?
Il 1 novembre alle ore 16:00, lo storico Teatro della Tosse ospita un evento avventuroso viaggio tra luce e raggi cosmici, onde gravitazionali e buchi neri. A metà strada tra Pippi Calzelunghe e Giovannino Perdigiorno, Martina saprà rendere evocativa e divertente la scoperta dello spazio. Adatto a bambini e ragazzi 8 anni.

Matemagia! Giochi di prestigio tra formule e numeri 
Il prestigiatore comico Raul Cremona e l’esperta di statistica Antonietta Mira, sul palco un vero e proprio spettacolo di magia … che magia non è.
A tenere banco sarà infatti la matematica che, come i trucchi e gli strumenti dei prestigiatori, diventa protagonista anche a teatro. Per ragazzi d’11 anni.

Cacciatori di onde – sulla cresta delle onde gravitazionali
Alessandro Gnucci e Massimiliano Trevisan dell’associazione Psiquadro al Festival della Scienza di Genova con uno spettacolo all’insegna dello stupore: ondoscopi e campane cinesi che trasformano le vibrazioni in zampilli d’acqua, ma anche trapani e luci stroboscopiche che aiutano a vedere le perturbazioni spazio-tempo. Un uomo è stato creato per giocare due scienze-attori. Dagli 11 anni.

redazionale de il Popolo

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments