Apollo 15 effettua l’allunaggio Mare Ibrium.

Per la prima volta fu usata l’auto lunare Rover, che permise un raggio d’esplorazione molto più ampio (fino a 5 km in linea d’aria) e fece di Scott il primo automobilista su un altro corpo celeste.

Apollo 15 effettua l’allunaggio Mare Ibrium.

La luna, il satellite naturale della Terra, è da sempre al centro di teorie cospirati,  C’è chi è convinto che nel 1969 lo sbarco sulla Luna sia stata tutta una messa in scena solo per battere i russi nella corsa allo spazio, chi invece crede che la prima missione fu proprio organizzata per recuperare tecnologia aliena sul lato oscuro del satellite. I cacciatori di UFO passano molto tempo studiando le immagini satellitari e quelle provenienti dalle missioni Apollo, per cercare di individuare qualcosa di “non convenzionale” che dimostrerebbe come non siamo stati gli unici a passeggiare sul suolo lunare. La foto in questione mostra una struttura rettangolare e potrebbe essere un passaggio sotterraneo secondo i teorici della cospirazione.

La missione Apollo 15 fu la prima a trasportare un rover lunare, che permise agli astronauti di spostarsi molto più lontano dal luogo dell’atterraggio sulla Luna, e raccogliere campioni più vari di materiale lunare. Qui possiamo vedere l’astronauta James B. Irwin, mentre lavora al rover nel suo luogo di atterraggio.

L’ombra del modulo lunare “Falcon” è in primo piano, mentre il monte Harley è sullo sfondo. La fotografia è stata scattata dall’astronauta David R. Scott il 31 luglio 1971,  atterravano nella Hadley Rille della Luna, nel Mare Imbrium. Questa è la ripresa cinematografica del loro allunaggio. Notate la polvere abbondantissima, ben diversa da quella per esempio di Apollo 11. La voce del CAPCOM è quella di Ed Mitchell. Scott e Irwin furono i primi a effettuare tre escursioni, oltre a una stand-up EVA, nella quale Scott, in tuta spaziale, si sporse dall condotto di attracco in cima al LM e perlustrò visivamente e fotograficamente la zona circostante da quel punto elevato a oltre 7 metri da terra.
L’equipaggio di Apollo 15 fu anche il primo e a dormire sulla Luna senza dover restare nella propria tuta spaziale, che era di tipo migliorato e meno rigido. Scott e Irwin raccolsero la Genesis Rock, una delle pietre lunari più antiche mai riportate sulla Terra (ha oltre 4 miliardi di anni).

Worden lanciò un subsatellite scientifico dal modulo di servizio in orbita lunare e durante il viaggio di ritorno fece la prima passeggiata spaziale nello spazio profondo per recuperare le pellicole delle fotocamere automatiche di ricognizione.
Durante la terza escursione, Scott lasciò cadere simultaneamente una piuma e un martello per confermare l’ipotesi di Galileo sulla caduta identica dei corpi nel vuoto e collocò di nascosto sulla Luna una statuetta, il Fallen Astronaut, per commemorare gli astronauti statunitensi e i cosmonauti sovietici caduti dei quali si era a conoscenza all’epoca.

Altra curiosità, nelle tante missioni di Apollo, furono lasciati tanti oggetti sulla luna, lo scopo era dare un segnale ad altre ipotizzabili civiltà, che l’uomo era stato sulla luna, qui di sotto alcune oggetti:

Oltre 70 veicoli spaziali tra moduli lunari, sonde e rover utilizzati per muoversi più velocemente sulla superficie della Luna;

– 5 bandiere statunitensi su sei portate sulla Luna da altrettante missioni Apollo;

– 2 palline da golf,

– 12 paia di stivali;

– un numero non quantificato di telecamere;

– pellicole per cineprese;

– 96 sacche contenenti urine, feci e vomito;

– diverse macchine fotografiche con relativi accessori;

– strumenti da lavoro come martelli, pale, pinze e rastrelli;

– zaini;

– coperte termiche;

– strofinacci e fazzoletti inumiditi;

– kit per igiene personale;

– contenitori di cibo per viaggi spaziali;

– una fotografia della famiglia dell’astronauta Charle Duke (Apollo 16);

– una piuma di Baggin, il falco mascotte dall’Accademia dell’aviazione militare statunitense, usata per l’esperimento di caduta di un martello e di una piuma durante la missione Apollo 15;

– una piccola scultura di alluminio in ricordo degli astronauti e dei cosmonauti morti durante i primi anni dell’era spaziale, lasciata sulla Luna dall’Apollo 15;

– uno stemma della missione Apollo 1 che finì prematuramente a causa di un incidente che uccise tre astronauti;

– un disco di silicio con messaggi di pace da 73 capi di stato lasciato sulla Luna dall’Apollo 11;

– una spilla d’argento lasciata da Alan Bean durante la missione Apollo 12;

– una medaglia in onore e in ricordo dei cosmonauti sovietici Vladimir Komarov e Yuri Gagarin, il primo uomo nello spazio;

– un rametto d’ulivo in oro lasciato dagli astronauti dell’Apollo 11 in segno di pace.

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
tutuappvip.co
4 anni fa

Appreciation to my father who stated to me about this web site,
this web site is genuinely remarkable.

Iris
4 anni fa

I am sure this paragraph has touched all the internet visitors, its really really good piece of writing on building up new blog.

mm
4 anni fa

Ringraziamo i lettori che ci seguono dall’estero e apprezzano gli articoli che leggono costantemente:
abbiamo tradotto per voi le loro recensioni :
Tutappvip.co : Ho avuto apprezzamento da mio padre che mi ha parlato di questo sito web, questo sito è veramente notevole.

Iris :Sono sicura che questo paragrafo ha toccato tutti i visitatori di Internet, è davvero un bel pezzo di scrittura sulla costruzione di un nuovo blog.

grazie