Anche il Fisco va in vacanza: ma il 20 agosto torna con ben 165 versamenti in scadenza.

Calendario Agosto e Settembre 2018, le scadenze fiscali del mese: ecco quali tasse si devono pagare al rientro dalle ferie.

Anche il Fisco va in vacanza: ma il 20 agosto torna con ben 165 versamenti in scadenza.

Dopo la pausa estiva il Fisco torna a battere cassa ai contribuenti: di seguito il calendario con le scadenze fiscali del mese con tutte le tasse da pagare a settembre 2018. Ecco le date da segnare in rosso sul calendario delle scadenze fiscali di settembre 2018.

Ci sono poi le scadenze fiscali mensili periodiche che cadono il 16 del mese ovvero le ritenute sulle imposte trattenute dai sostituti ed i contributi INPS. Così come il giorno 25 abbiamo la scadenza del modello Intrastat, sia per i contribuenti mensili che per quelli trimestrali.

Si ricorda, infine, che il prossimo 30 luglio è il termine ultimo per inviare la dichiarazione IVA 2018 entro i 90 giorni, successivamente la stessa si considererà definitivamente omessa. A questo proposito, si segnala ai lettori che l’Agenzia delle Entrate sta inviando proprio in questi giorni gli alert informativi per coloro che non hanno ancora inviato la dichiarazione IVA 2018 oppure che l’hanno inviata in modo incompleto.

Il saldo ed il primo acconto delle imposte era in scadenza il 02 luglio, ma si possono versate anche entro il prossimo 20 agosto, cioè oggi,  versando un importo maggiorato dello 0,40% ma senza sanzioni, che sarebbe il 30° giorno successivo, cade all’interno della proroga di Ferragosto. I contribuenti non titolari di partita IVA avranno invece 9 giorni di tregua: ricordate allora, la prima rata con maggiorazione dovrà essere pagata entro il 20 agosto mentre la seconda entro venerdì 31.

Come ogni anno si consiglia ai contribuenti di tenersi aggiornati perché è ormai consuetudine del legislatore intervenire con provvedimenti di proroga, purtroppo spesso con tempistiche che complicano il corretto svolgimento degli adempimenti fiscali.

Partiamo da metà mese (dopo le ferie resta qualche giorno di respiro per molti contribuenti): il 15 settembre 2018 è l’ultimo giorno utile per l’emissione e registrazione delle fatture per la cessione di beni con documentazione del trasporto e per l’annotazione del documento riepilogativo delle fatture di importo inferiore ad euro 300 emesse nel mese precedente mentre il 16 settembre 2018 scade il termine ultimo per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al secondo trimestre, riferite al periodo aprile-giugno.

Ma cruciale è il 30 settembre, di seguito tutte le scadenze fiscali del mese che si concentrano in questa data:

– IVA – Comunicazione dati Spesometro (primo semestre o secondo trimestre del 2018);
– Versamento ultima rata rottamazione cartelle;
– Versamento seconda rata rottamazione bis.

di Antonio Gentile

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments