Amore non corrisposto: vero o dubbio ?

 

 

L’amore è un concetto molto ampio che ha tantissime definizioni e sfumature diverse, e che si colloca fuori dallo spazio e dal tempo. È un sentimento universale che, in qualunque sua forma, nasce in modo spontaneo.

 

Ciascuno di noi ha bisogno di amare ed essere amato, di essere riconosciuto e apprezzato, e così capita di sognare di trovare l’anima gemella, di desiderare qualcuno al nostro fianco, che possa prendersi cura di noi, magari per sempre.

Ma cosa succede quando l’amore non è corrisposto? Come ci si sente se ad amare si è da soli? Come capire se è un amore non corrisposto e cosa fare?

Innamoramento e amore non corrisposto: cosa succede?

Lo stato di innamoramento può essere magico. Chi è innamorato è gentile, sorridente, felice senza un apparente perché. L’esperienza dell’amore prevede l’incontro con l’altro, un altro che ci farà “perdere la testa” o che ci “ruberà il cuore”, che ci farà letteralmente “cadere nell’amore”.

 

U i8

Cambia tutto anche dentro di noi: nel nostro cervello si scatena una tempesta chimica che libera ossitocina, dopamina e adrenalina, inducendo uno stato di piacere ed euforia che ci fa sentire le farfalle nello stomaco.

Un turbinio di emozioni che ci riempie, ci sazia, arrivando persino a toglierci l’appetito a tal punto che, come si dice, l’innamorato “campa d’amore”.  Ma cosa succede quando tutte queste sensazioni ed emozioni non trovano la disponibilità dell’altro? In un attimo, ecco che si svela il “lato oscuro” dell’amore, che può mortificarci e arrivare a farci disperare.

In un un amore non corrisposto, le forti emozioni, il batticuore, le aspettative, i sogni, i desideri e i progetti sono sempre più lontani dal farsi concreti, e si infrangono sul pensiero di “essersi innamorati della persona sbagliata” e che l’altro non sia disposto a creare quel qualcosa che noi tanto vorremmo.

Autore Franco Capanna editorialista

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments