ALLA RISCOPERTA DELLA LINGUA LATINA COME PILASTRO FONDAMENTALE DELLA NOSTRA CULTURA!

ALLA RISCOPERTA DELLA LINGUA LATINA COME PILASTRO FONDAMENTALE DELLA NOSTRA CULTURA!

di DORA CIRULLI (Roma) * dora.ciruli@dconline.info * 334-3614005

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * 

Nella precaria situazione socio-culturale odierna poco si parla dell’importanza della riscoperta dei pilastri fondamentali del nostro vastissimo patrimonio culturale e in virtù di questo ricevo con particolare interesse l’appello di Don Romano Nicolini (RIMINI), presidente dell’associazione “Pro Latinitate”, da anni impegnato nella diffusione della lingua latina tra i più giovani. Attualmente infatti appena il 6,5% dei giovani va al classico; nei licei scientifici il latino, divenuto facoltativo, è in caduta libera; nelle scuole medie non esiste. In poche parole, lo studio delle lingue classiche sta morendo e proprio per questo motivo don Nicolini- impegnato da anni nella distribuzione nelle scuole di un opuscolo gratuito con le basi della lingua di Cicerone e Seneca- ha proposto alla Democrazia Cristiana di inserire nel proprio programma la reintroduzione nella scuola media dell’insegnamento di almeno le basi del latino affinché questo diventi un patrimonio di tutti.

Accogliamo con piacere questa proposta che a una lettura superficiale potrebbe apparire anacronistica ma in realtà è atta a diffondere tra i più e meno giovani non solo una delle basi della nostra lingua italiana ma anche un efficace strumento di allenamento al ragionamento e al pensiero critico. Lo studio del latino non si limita infatti a un mero esercizio di traduzione dei classici dell’antichità (pensiamo a Tacito, Seneca, Cicerone, Giulio Cesare, per citarne solo alcuni) ma a una critica consapevole sulla complessità del linguaggio: non dimentichiamo infatti che le lingue cosiddette romanze (oltre all’italiano, ricordiamo spagnolo, francese, portoghese, romeno) affondano le proprie radici proprio nel latino, un’eredità del glorioso Impero Romano.

Proprio per questi motivi, oltre alla reintroduzione della lingua latina a scuola, riteniamo molto significative anche le altre proposte di Don Nicolini : studiare le occasioni per enfatizzare –magari con una ricerca ad hoc- il fascino della lingua latina; parlare a uomini di cultura, dirigenti TV, politici, eccetera…. della necessità di restituire a tutti ( nella scuola media) almeno le BASI della lingua latina; Inventare una trasmissione simile a quella di Manzi : “ Non è mai troppo tardi” per insegnare il latino; parlando “ porta a porta” della necessità di dare a tutti , nelle medie, almeno le basi della lingua latina.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments