FRANCO CAPANNA (TERAMO): RIMEDIARE CON CORAGGIO AGLI SBAGLI ED ALLE CONSEGUENZE NEGATIVE CHE OGNI FALLIMENTO COMPORTA

FRANCO CAPANNA (TERAMO): RIMEDIARE CON CORAGGIO AGLI SBAGLI ED ALLE CONSEGUENZE NEGATIVE CHE OGNI FALLIMENTO COMPORTA
A cura di Franco Capanna * sindacalista Teramo
Editorialista de “IL POPOLO” della Democrazia Cristiana 

< FRANCO CAPANNA (TERAMO): RIMEDIARE CON CORAGGIO AGLI SBAGLI ED ALLE CONSEGUENZE NEGATIVE CHE OGNI FALLIMENTO COMPORTA >

< AI MEDICI EROI E ALL’AMICO ALESSANDRO OSS DI ATRI >

Dall’informazione pubblica, sotto il controllo dei potenti, in tante parti del mondo è davvero difficile fare emergere la protesta e la proposta, nel mentre alcuni cercano trasformare il mondo in meglio, i poeti lo cantano e altri aspettano che vada in frantumi.
Siamo ancora in tempo a rimediare agli sbagli ed alle conseguenze negative che ogni fallimento comporta, purchè si sia capaci di inscriverlo in un orizzonte di senso e di potergli dare il giusto peso nel nostro percorso di crescita.
Può smettere di essere per noi una pesante zavorra che ci trascina a fondo e diventare invece un trampolino di lancio da cui ripartire con più determinazione.
“Il trionfo della morte”

Vi sono realtà nel “mare magnum” di degrado esempi costruttivi, tanto per limitarmi al poco spazio a disposizione.

Gli oratori milanesi sono ancora oggi una magnifica realizzazione e una garanzia di vita giovane nelle parrocchie e nelle diocesi

Se si hanno disparità di trattamento e di risorse nel mondo, sia nella prosperosa Europa come in tante Nazioni ricche, i bambini non sanno allacciarsi le scarpe, ma comandano al computer, navigano su internet, smanettano sui telefonini e sui tablet.

Neil Postman (U.S.A.)

Meraviglioso certo, ma anche piuttosto pericoloso.

Il sociologo statunitense Neil Postman è arrivato a dire che:
Oggi in America vi è ben poca differenza tra quelli che definiamo adulti e bambini”.
In tante altre realtà nel mondo milioni di bambini non hanno acqua pura né generi alimentari e tanto meno medicine di base.
Per loro le stelle non brillano, ma sono simili a tanti piccoli laghetti di lacrime.
< Al personale medico  dell’ospedale di Atri e all’amico Alessandro OSS >.
Franco Capanna * sindacalista  Teramo * Editorialista del quotidiano < Il Popolo >.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments