VERSO IL XXIV CONGRESSO NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA (OTTOBRE 2022): L’ITALIA E’  REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO !

VERSO IL XXIV CONGRESSO NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA (OTTOBRE 2022): L’ITALIA E’  REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO !
Rodolfo Concordia (Roma)

A cura di Rodolfo Concordia (Roma)

rodolfo.concordia@dconline.info * Cell. 335-7709516 *

Vice-Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana

Angelo Sandri (Udine)

Coordinatore della Segreteria politica nazionale della Democrazia Cristiana

e di Angelo Sandri (Cervignano del Friuli/Udine)

segreteria.nazionale@dconline.info é Cell., 342-1876463 *

Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana

Direttore Responsabile de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< VERSO IL XXIV CONGRESSO NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA (OTTOBRE 2022): L’ITALIA E’  REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO ! >

La Democrazia Cristiana che noi oggi ci sforziamo di rappresentare e di rafforzare con concretezza ed efficacia si ricollega indubitabilmente al Partito Popolare Italiano fondato da don Luigi Sturzo.

Il 18 gennaio 1919 don Luigi Sturzo fonda Il Partito Popolare Italiano (PPI), partito di cattolici.

Esso nacque principalmente per dare risposta alla necessità di un riequilibrio sociale e civile.

Le prime iniziative tendevano a sottrarre i mezzadri dai vincoli patronali che “bontà loro” ed a due soldi, venivano premiati con la chiamata giornaliera al lavoro nei loro possedimenti.

La realizzazione delle Cooperative e la creazione della Banca del Mutuo Soccorso, poi trasformatosi in Credito Cooperativo, miravano a dare dignità ai lavoratori ed ad aiutare la creazione di piccole Società Agricole.

L’anima ed il cuore della Democrazia Cristiana di allora e di oggi, che si ispira alla Dottrina Sociale della Chiesa, non può che indirizzarsi alla costruzione di una Società ricca di Solidarietà, di Sussidiarietà, di Equità, di Giustizia Sociale ed alla creazione di un sistema sociale dove centrale è il diritto al lavoro, che è lo strumento che crea dignità umana e libertà di pensiero, con particolare attenzione alle categorie sociali più deboli ed ai margini del processo produttivo.

Per queste ragioni non possiamo che condividere pienamente il merito della riflessioni da più parti espresse in questo senso nel nostro partito e ci aspettiamo che – con la partecipazione di tutta la Democrazia Cristiana – riusciremo ad esprimere questi concetti nella Proposta Programmatica che discuteremo al prossimo XXIV Congresso Nazionale della Democrazia Cristiana in programma ad ottobre del 2022.

In essa dovrà essere centrale che il nostro impegno verso la trasformazione della Società di oggi piena di povertà morale e di Valori, sarà indirizzata alla valorizzazione umana ed alla realizzazione della Sua Dignità.

Così la Politica dovrà riacquistare la priorità sull’Economia e sulla Finanza, che sempre sono indirizzate all’obiettivo dei profitti e quasi mai al Bene Comune.

È stato questo il Ruolo della Democrazia Cristiana e con la nostra assenza, sono purtroppo prevalsi gli interessi di parte rispetto a quelli del Popolo.

L’orribile spettacolo in cui è ridotto il nostro Paese è stata provocato dalla nostra assenza dal partecipare alla modifica delle Leggi portata avanti da pseudo-partiti senza storia formati da vere e proprie “marionette” e densi del buio di progetti di quale Società volessero realizzare e per la quale chiedevano il consenso.

 

   ***********************************************************************************************

  www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

   ***********************************************************************************************

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Fernando
Fernando
7 mesi fa

Dal prossimo celebrando congresso nazionale del nostro partito sarà elaborata una proposta programmatica idonea a dare risposte alle nuove emergenze socio economiche nel rispetto dei valori non negoziabili che sono il nostro patrimonio valoriale.