Una riflessione sulle problematiche del Dip. “internet – innovazione tecnologica – energia” della Democrazia Cristiana

Una riflessione sulle problematiche del Dip. “internet – innovazione tecnologica – energia” della Democrazia Cristiana

www.ilpopolo.news * Intervento scritto del Segretario nazionale D.C. ANGELO SANDRI inviato ai Dirigenti apicali del Dipartimento “internet – innovazone tecnologica – energia” a latere del Convegno regionale D.C. Sicilia svoltosi a Caltagirone a fine luglio 2018 *.

Ai Responsabili nazionali del Dipartimento < Internet – Innovazione tecnologica – Energia > della Democrazia Cristiana – LORO SEDI.

ANGELO SANDRI mentre interviene ad una riunione della Democrazia Cristiana svoltasi a Marigliano (in provincia di Napoli).

Ho molto apprezzato l’articolo che è stato pubblicato su < IL POPOLO NEWS >  a firma di FABIO RAUDINO (Catania) e che riguardava la progettualità del Dipartimento <internet – innovazione tecnologica – energia> della Democrazia Cristiana a livello sia nazionale, che territoriale.

L’occasione per la pubblicazione di detto articolo era stata offerta dal “contributo” dato alla riunione del Comitato regionale della D.C. della Sicilia svoltasi in quel di Caltagirone (CT) in data 28-07-2018.

Però l’argomento trattato in sede di riunione calatina e la susseguente pubblicazione sul nostro giornale di partito, pongono l’accento su problematiche che – anche a mio avviso assumono – una importanza strategica per il futuro della Democrazia Cristiana in Italia.

Far vivere e rafforzare la Democrazia Cristiana è oggi di fondamentale importanza sotto molti profili e mentre più di qualche personaggio piuttosto sciocco (ma probabilmente anche in malafede) insiste ad importunarci con questioncine di basso profilo (tramite le quali peraltro intasa social e chat, bloccando dialoghi ben più significativi), noi rischiamo di perdere di vista gli aspetti prioritari della nostra battaglia e che hanno alla loro base riferimenti valoriali fondamentali che sono appunto la difesa dei principi di <DEMOCRAZIA>, su cui si basa anche la nostra Costituzione, ed i riferimento alla <ISPIRAZIONE CRISTIANA>, su cui non si basa più la nostra Costituzione europea.

Fatte queste doverose premesse, è di fondamentale importanza congegnare un metodo di lavoro che necessariamente non può basarci solo su antiquate metodologie operative dell’altro secolo, non tenendo conto della innovazione derivante dal punto di vista tecnologico di questi ultimi vent’anni. L’hanno capito questo quasi solo i 5 stelle che anche da questo fattore traggono immeritato successo ed in questo momento si trovano in posizione assai privilegiata.

In ogni caso ritengo che i punti nevralgici del documento/contributo pubblicato sul Popolo news abbiamo importanza fondamentale e strategica per la Democrazia Cristiana e su essi dobbiamo lavorare. Come sempre accade dobbiamo far si che attorno a questi punti ci si lavori in combinato disposto con un gruppo di persone che abbiano stesse idee e prospettive.

Il Popolo News

Sito internet della Democrazia Cristiana

( www.democraziacristianaonline.it )

Corsi di formazione telematica

Sportello telematico del cittadino e delle imprese.

Sono questi quattro punti sui quali possiamo organizzare una ripresa effettiva ed efficace della Democrazia Cristiana in Italia, sempre in un’ottica federativa e di riunificazione di tutte le componenti democristiane.

Con i più cordiali saluti

Il Segretario nazionale D.C. – Angelo Sandri

Cell. 342-1876463 * 342-9581946 * segreteria.nazionale@dconline.info

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments