Una riflessione sul nuovo Governo in Italia guidato da Mario Draghi.

Una riflessione sul nuovo Governo in Italia guidato da Mario Draghi.
Erik Marandola (Fermo)

A cura di Erik Marandola (Fermo) * erik.marandola@dconline.info * Segretario provinciale del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana della provincia di Fermo.

< Una riflessione sul nuovo Governo in Italia guidato da Mario Draghi >.

Da pochi giorni a questa parte abbiamo in Italia un nuovo Governo, ossia il governo Draghi ed io che sono umano faccio una riflessione: avevamo proprio bisogno di cambiare Governo?

L’Italia e noi italiani stiamo attraversando una grande crisi che ci sta mettendo in ginocchio, dove il Covid19 ci ha messo lo zampino per rendere tutto ancora più difficile.

Oltre alla crisi economica il Covid ha aggiunto una crisi mentale che ha preso dal più anziano al più piccino. Bambini piccoli che soffrono di depressione quando invece dovrebbero godersi i loro anni più belli. Ci stanno negando la libertà di espressione, di ridere, di giocare e divertirci tutti insieme come un popolo.

Personalmente mi manca l’Italia, con i suoi pregi e i suoi difetti. Quando durante le feste nelle radio e ai telegiornali senti la notizia “L’autostrada del sole intasata code di 5 km”. Mi manca poter partire ed andare a trovare le mie nonne che sono lontane. Mi manca sentire litigare gli italiani magari per nessun motivo, solo per litigare. Mi manca l’Italia, i suoi colori e la sua gente.

Tornando al nostro discorso, come già hanno fatto in passato ci hanno tolto il diritto di votare ed hanno nuovamente scelto loro chi ci deve governare.

Io Erik Marandola non chiedo molto alla Repubblica italiana: chiedo solo rispetto nei confronti degli italiani, chiedo che vengano ascoltati, chiedo semplicemente di ascoltare cosa hanno da dire.

Voi avete mai sentito dire da un italiano “Voglio Draghi Presidente del consiglio”? Io no!!

Gli Italiani hanno bisogno di essere considerati e visti come persone e non come burattini coi quali giocare e tirare i loro fili della vita.

Io ci tengo all’Italia, so che avanzerà e progredirà, che ogni persona che sia di un altro colore o che faccia parte di qualsivoglia comunità, anche lontana dalle proprie idee, venga accettata e amata.

Ma prima di tutto ciò abbiamo bisogno che chi ci governa abbia il ritegno di apprezzare l’Italia e gli italiani.

 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * 

2 Responses to "Una riflessione sul nuovo Governo in Italia guidato da Mario Draghi."

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato