Continua ininterrottamente lo sbarco di migranti in Sicilia: la situazione è davvero grave !

Continua ininterrottamente lo sbarco di migranti in Sicilia: la situazione è davvero grave !

 

A cura di NICOLA TOAJAR (Verona)*nicola.toajar@dconline.info*348/8620370 *Segretario Organizzativo Vicario della Democrazia Cristiana della Regione del Veneto.

Nicola Toajar (Verona)

www.ilpopolo.news

www.democraziacristianaonline.it 

< Continua ininterrottamente lo sbarco di migranti in Sicilia: la situazione è davvero grave ! >

L’Ente Governativo attuale e L’Europa, invece di trovare una soluzione condivisa, unitamente al Governatore della Sicilia Nello Musameci, creano solo problemi allo stesso con decreti di respingimento, riguardo alle sue iniziative per migliorare in tutto il suo contesto.

La persistente seria situazione è continuamente ignorata in modo palese dal Governo, malgrado vi siano da mesi problemi di Covid-19 e proteste giornaliere dalla gente, incluse le Autorità locali.

Altri sanitari igienici, infezioni varie, logistica, amministrativa, assistenza, e via dicendo.

Nei centri di accoglimento e assistenziali a livello Nazionale, che vengono creati per la mancanza di organizzazione e flussi continui, giorno e notte, che non si è più in grado di gestire ed amministrare per il sovraffollamento continuo.

I centri di accoglienza hanno alloggiati il TRIPLO (ed anche oltre) di persone rispetto al numero previsto che lo stabile può contenere, senza pensare alla manca di personale,ecc.

L’esecutivo ritiene che il Governatore della Sicilia sia andato e sta andando al di là delle sue competenze specifiche.

L’opposto invece di quanto esternato in riferimento agli eventi sanitari in Lombardia, avvenuti con il Covid-19 nei mesi precedenti, laddove il Governatore veniva e viene accusato di inadempienze che doveva affrontare e da risolvere a suo tempo preventivamente.

La situazione si aggrava sempre di più in tutto il suo contesto generale .

Ha ragione quindi Musameci, ad avere queste iniziative e far valere i propri diritti a tutela dei cittadini per prevenire eventi, che in prosieguo di tempo possono diventare disastrosi per il popolo e tossici anche per gli stessi  migranti, e forse alla fine peggio dei cittadini.

Modalità che aiutano di frequente gli stessi, ad intraprendere la strada della delinquenza e di malaffare in ogni contesto a danno delle persone, e non al lavoro.

L’immigrazione quindi, come già detto in numerosi altri interventi, deve essere controllata con cura, soggetti, ecc., ed essere nella società utile al prossimo per il bene di tutti, profughi per primi.

Far rispettare agli stessi le regole, lavoro, dignità.

Doveri e sacrosanti diritti che vadano allo stesso passo. La Democrazia non è anarchia in ogni contesto .

A cura di NICOLA TOAJAR (Verona)*nicola.toajar@dconline.info*348/8620370 *Segretario Organizzativo Vicario della Democrazia Cristiana della Regione del Veneto.

******************************************

< IL POPOLO > della DEMOCRAZIA CRISTIANA * Direttore Resp. ANGELO SANDRI *

mail: segreteria.nazionale@dconline.info

* Cell. 342-9581945 * 334-3614005 * 342-1876463 

Direzione e Redazione – Via Giovanni Giolitti num. 335 – cap. 00185 – ROMA

Periodico registrato presso il Tribunale di Bolzano al num. 13/2004 in data 22/11/2004

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Lorenzo
2 anni fa

Bravo Nicola
1

Manuela
Manuela
2 anni fa

Ho amici in Sicilia che sono esasperati…. come si fa a contenere questo esodo ?Eppure l’Europa sta dormendo !Guardiamo la carta geografica, solo L’Italia è in una posizione così favorevole agli sbarchi …sia dall’est che dall’Africa… Inoltre noi ci lamentiamo delle “culle vuote
” ma pensano loro a riempirle !