Raffaele Vicedomini Roma – REPORT IN DIRETTA DE “IL POPOLO” DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA SUL G20 – ROMA CAPUT MUNDI – I GRANDI SI CONFRONTANO PER UNA POLITICA MONDIALE VERSO UNA “GREEN LIFE” * QUARTA EDIZIONE

Raffaele Vicedomini Roma – REPORT IN DIRETTA DE “IL POPOLO” DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA SUL G20 – ROMA CAPUT MUNDI – I GRANDI SI CONFRONTANO PER UNA POLITICA MONDIALE VERSO UNA “GREEN LIFE” * QUARTA EDIZIONE
VLADIMIR PUTIN
Raffaele Vicedomini Redazione ilpopolo.news – Roma

Global TAX AL 15%, VACCINARE il 70% della popolazione mondiale ENTRO IL 2022, RIDURRE drasticamente il consumo di carbone per la produzione di energia. Azioni NECESSARIE. CINA E RUSSIA VOGLIONO ALLUNGARE I TEMPI. La Cina perché è il primo consumatore di energia, la Russia perché è il primo produttore di energia fossile.

BLA BLA BLA … FATE SOLO CHIACCHIERE! Ed il Papa esorta i potenti: SALVIAMO IL MONDO, è nelle nostre mani! Un corteo di 5000 giovani sfila per le strade di Roma: Noi Buoni, Voi i Cattivi!

Il clima, rischio di un flop del G20 è reale. Molte le tensioni da appianare a margine del G20: la questione USA – Francia sulla fornitura di sottomarini, il clima teso Draghi-Erdogan per come fu accolta la Von Der Lain in Turchia. 

Mario Draghi e Joe Biden

Erdogan protagonista, numerose quindi le riunioni bilaterali tra i capi di stato. Ogni attimo viene speso per risolvere vecchie situazioni, creare nuovi accordi e partnership. Non solo il clima e la salvaguardia del mondo ma tantissimi intrecci internazionali, dalla situazione in Pakistan ai rapporti Russia-Cina-Stati Uniti. Attore principale Mario Draghi candidato a nuovo Presidente della Repubblica Italiana. Da come si muove sembra già eletto. Sogna e sospira Berlusconi che cerca voti e appoggi dappertutto. Mentre si fa avanti la candidatura di Pierferdinando Casini. Ma i più informati dicono che un’altra figura sta per apparire nella scena dei probabili aspiranti al colle dell’Esquilino. Viene proprio dal nostro partito della Democrazia Cristiana guidato dal dr. Angelo Sandri Segretario Nazionale. Proprio nella direzione Nazionale prevista a Roma per il 12 e 13 novembre prossimo potrebbe venir fuori ed approvata la candidatura- Ma fino ad allora è pieno ed obbligato segreto.

DIREZIONE NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA PRESIEDUTA DAL SEGRETARIO Dr. Angelo Sandri
Sergio Mattarella Presidente della Repubblica

E chissà che tra i tanti litiganti, un esterno di alto profilo la spunti! Una personalità che tra i vari candidati è molto apprezzato dal popolo italiano. Un curriculum internazionale, un autorevole scienziato che ha dato la vita per il bene del mondo.

Tornando al G20, non possiamo non ricordare che Draghi definì Erdogan “dittatore”, quando in occasione della visita della presidente della Commissione Europea in Turchia il presidente non fece predisporre una poltrona per la stessa e la tenne in piedi durante i colloqui. Sembra anche questo episodio in fase di risoluzione, come tanti altri riportati nel riepilogo in fondo a questo articolo.

Grande accoglienza ad Angela Merkel che di fatto consegna lo scettro di guida europea a Mario Draghi! Andare avanti da soli non porta alle soluzioni prospettate dice Draghi rivolgendosi a Cina e Russia in videoconferenza. Dobbiamo aprire alle donne. metà del mondo, quello delle donne appunto è tenuto fuori dalle opportunità e dei ruoli essenziali. Apertura dunque ad una ed equa partecipazione di tutte le donne del modo.

GLOBAL MINIMUM TAX: Aliquota minima del 15% di tasse devono rimanere nel paese dove si produce il reddito. Le grandi multinazionali debbono adeguarsi in tutto il mondo con questa nuova regola, primo vero obiettivo raggiunto dai grandi del G20. Accordo storico sulle multinazionali. Mentre l’Irlanda applica una Tax del 12,5 al G20 i partecipanti hanno concordato una Global minimum TAX del 15% per fatturati superiori a 750 milioni di euro. Con un incasso per gli stati di circa 48, 3 miliardi di euro di cui 2,7 miliardi per l’Italia. Dunque ne è valsa la pena ospitare questo G20. 

Oggi era molto atteso il Principe Carlo d’Inghilterra intervenuto a favore del green e di progetti innovativi per la sostenibilità attingendo anche al settore privato per far fronte alla carenza di risorse economiche. Abbiamo responsabilità enorme verso le generazioni future. ha tenuto a ribadire, non possiamo stare fermi,

Il Papa: È il momento di sognare in grande e agire, agire bene e subito per il bene comune. C’era grande attesa per quanto avrebbe detto Papa Francesco all’Angelus domenicale di oggi. Ed infatti è giunto puntuale il suo richiamo ai grandi della terra che parteciperanno al 26° vertice ONU di Glasgow ricordando che siamo debitori nei confronti delle nuove generazioni e sia ascoltato il grido della terra e dei popoli. Lasciamo una speranza concreta alle generazioni future. Spesso i bambini dimostrano di essere più saggi di noi!

Tutti in partenza da Roma verso Glasgow per la 26 conferenza mondiale sul clima. Anche qui chi fa innalzare la temperatura con forte consumo di energia sono nell’ordine CINA, USA e INDIA.

Oggi dunque i temi principali trattati come detto sono e clima ed ambiente. Raggiungere nel più breve tempo ad una emissione zero. Si ipotizza tra il 2050 – 2060. Azioni da intraprendere per contenere entro 1,5 gradi l’aumento della temperatura globale. Questo l’impegno assunto.

DEMOCRAZIA CRISTIANA Stiamo Lavorando per il bene comune per lasciare un mondo migliore ai nostri figli.

Adesso servono economie, circa 1.550 miliardi di dollari da raccogliere tra tutti i partecipanti. E se la pagassero proprio le multinazionali? Anziché occultare i fondi in apposite fondazioni da poi suddividere ad amici e parenti degli stessi politici e A.D. .  Sarebbe utile far partecipare anche le 20 grandi multinazionali al G20 e trasferire il problema direttamente a chi ne trae i maggiori benefici.

Se non portiamo il necessario in Africa, a partire dai vaccini, avremo l’Africa in Europa e nei paesi più sviluppati del mondo. Migliorare anche se è complesso i diritti sindacali in Cina e in Russia per riequilibrare le produzioni e di conseguenza gli scambi commerciali ed ovviamente nell’equilibrare il consumo energetico mondiale con un unica direzione: aumentare il meno possibile l’aumento di temperatura e produrre energie alternative e rinnovabili!

Ma il G20 come detto è stato l’occasione per affrontare temi importanti pendenti tra i vari paesi aderenti all’evento.

Queste alcune delle questioni affrontate:

I dazi su acciaio e alluminio in Europa.
Lotta alle disuguaglianze tra popoli e tra uomo e donna.
Crisi tra Gran Bretagna e Francia in via di risoluzione per la pesca delle capesante nel mare della Manica.
Ripresa negoziati con l’Iran inerente la questione nucleare.
Crisi tra Taiwan e Cina.
Accordi commerciali tra Usa ed Europa per abbassare i reciproci dazi doganali e favorire l’import – esport.
Particolari attività sono state messe in atto dal premiere Canadese, dal Ministro degli esteri cinese, dal primo ministro inglese Boris Jhonson, da Erdogan, dal presidente del Congo.
Il nostro presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ribadito con fermezza che gli occhi del mondo sono puntati su di noi e che dobbiamo fare meglio e subito.

Ecco un primo e più compiuto sunto di ciò che si è fatto sin qui, nonché delle aspettative odierne, mentre le first ledies dei capi di stato girano per ammirare le grandi bellezze di Roma CAPUT MUNDI artistica e culturale. Roma sembra essere tornata la Roma di Via Veneto, degli anni 60, della Dolce Vita. Speriamo che qualcuno che sonnecchia al Campidoglio faccia qualcosa che renda ciò una routine e riporti il jet set internazionale.

Magari chiamando Pascal Vicedomini da Hollywood ad assumere l’incarico di assessore al turismo, arte, cultura e spettacolo al comune di Roma. Potere a chi ha competenze da vendere.

Ed ora tutti in partenza per Glasgow, dove si gioca la seconda parte di una partita che vale la vita del nostro pianeta.
PEOPLE – PLANET – PROSPERITY .
.

 

*************************************************************

www.ilpopolo.news *

www.democraziacristianaonline.it 

Sostenete la Democrazia Cristiana – Sosteniamo il cambiamento!

Stiamo lavorando per il bene comune! 

***************************************************************

Una risposta a "Raffaele Vicedomini Roma – REPORT IN DIRETTA DE “IL POPOLO” DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA SUL G20 – ROMA CAPUT MUNDI – I GRANDI SI CONFRONTANO PER UNA POLITICA MONDIALE VERSO UNA “GREEN LIFE” * QUARTA EDIZIONE"