QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I DURI COMINCIANO A GIOCARE…!

QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I DURI COMINCIANO A GIOCARE…!
Angelo Sandri (Udine)

A cura di Dott. Angelo Sandri ( Cervignano del Friuli/Udine) 

segreteria.nazionale@dconline.info *

Cell. 342-9581946 * 342-1876463 *

Segretario nazionale della Democrazia Cristiana *

Direttore Responsabile de “IL POPOLO” *

< QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I DURI COMINCIANO A GIOCARE…! >

“Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare” recitava uno slogan dei nostri tempi (ma credo che lo slogan sia tuttora valido) allorquando dovevamo affrontare una competizione agonistica o  sportiva particolarmente importante.

E’ quanto ha deciso di fare la meritevole Associazione della “Memoria dei Giochi di Strada”, presieduta dalla Dott. Dora Cirulli, con sede nazionale a Roma (località Torre Angela), noto quartiere di Roma Capitale non distante dall’Università di Tor Vergata.

Dora Cirulli alla presentazione del suo libro sui Giochi di Strada avvenuta a Pietrasanta (in provincia di Lucca) il 31 ottobre del 2015

Certo che la situazione è non è per nulla semplice, anche e soprattutto per un’Associazione che ha fatto dei Giochi che si svolgono in strada il proprio “core business”, come si dice in gergo con un’affermazione moderna di lingua inglese.

E già perchè in tempi di corona virus dilagante, con lok down (totale o parziale) incombente, rischio contagi e quant’altro andare a fare “memoria dei giochi di strada” …  in strada non è per nulla semplice e nemmeno allettante.

Manifestazione dei “Giochi di strada” a Tolfa (in provincia di Roma)

Ed allora la esuberante e fantasiosa Presidente della meritevole Associazione – nell’attesa di tempi migliori – ha deciso di sfruttare le moderne tecnologie emergenti in tempi di pandemia ed ha proposto un corso di formazione sulla materia attraverso le tecnologie telematiche a distanza.

Nel rigoroso rispetto del distanziamento sociale e delle varie norme esistenti, ci si ripropone comunque la difesa e l’apprendimento dei classici giochi tradizionali di un tempo, intesi quali beni immateriali da tutelare e salvaguardare.

L’iniziativa ci sembra pregevole ed alquanto meritoria ed anche il nostro giornale < IL POPOLO > ha deciso di affiancare la Dott.ssa Dora Cirulli in questa sua nuova impresa, collaborando nel divulgare questa proposta, nonchè le sue modalità di svolgimento.

Ogni anno (in primavera) si svolgeva una importante Manifestazione dei “Giochi di Strada” a Roma Capitale, nella zona dei Fori Imperiali.

Ulteriori informazioni si possono trovare sul sito internet ufficiale dell’Associazione di cui all’indirizzo telematico < www.giochidistrada.it >, nonchè sui vari social (gruppi e pagine) di cui l’Associazione stessa si è dotata, in particolare su facebook ma anche negli altri canali telematici esistenti.

E’ possibile anche mettersi in contatto direttamente con la Presidente dell’Associazione <Memoria dei Giochi di Strada> Dott.ssa Dora Cirulli (Roma) ai suoi consueti ed abbastanza noti recapiti telefonici e telematici: cell. 334-3514005 * dora.cirulli@dconline.info * doracirulli@gmail.com

**************************************************************

 

A cura di Dott. Angelo Sandri ( Cervignano del Friuli/Udine) 

segreteria.nazionale@dconline.info *

Cell. 342-9581946 * 342-1876463 *

Segretario nazionale della Democrazia Cristiana *

Direttore Responsabile de “IL POPOLO” *

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments