Prosegue l’impegno della Democrazia Cristiana italiana e della regione Calabria sui temi della legalità e giustizia in terra calabra, cosi come – d’altronde – nel resto d’Italia !

Prosegue l’impegno della Democrazia Cristiana italiana e della regione Calabria sui temi della legalità e giustizia in terra calabra, cosi come – d’altronde – nel resto d’Italia !
Angelo Sandri (Udine)

A cura di ANGELO SANDRI (Udine) * Cell. 342-9581946 * 342-1876463 * segreteria.nazionale@dconline.info *

Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana italiana *

Direttore Responsabile de < IL POPOLO >. 

< Prosegue l’impegno della Democrazia Cristiana italiana e della regione Calabria sui temi della legalità e giustizia in terra calabra, cosi come – d’altronde – nel resto d’Italia ! >.

Prosegue l’impegno della Democrazia Cristiana della regione Calabria sui temi della legalità e giustizia in terra calabra, cosi come d’altronde nel resto d’Italia: si tratta di una battaglia che il partito dello scudocrociato intende perseguire con impegno e determinazione nonostante gli evidenti insabbiamenti e devianze che i soliti noti continuano a frapporre per confondere e “gabbare” il popolo italiano.

Il Segretario provinciale Dip. Legalità e Giustizia D.C. Cosenza Avv. Rocco Lo Duca * Cell. 327-2922553

Se ne fa interprete in particolare il Dipartimento regionale “Legalità e Giustizia” della Democrazia Cristiana della Calabria che vede nell’Avvocato Rocco Piergiogio Lo Duca (Segretario provinciale Dip. “Legalità e Giustizia” D.C. di Cosenza) e nell’Avvocato Caio Fiore Melacrinis (Segretario provinciale Dip. “Legalità e Giustizia” D.C. di Catanzaro) gli esponenti di punta di questa battaglia per la legalità non certo facile e piana, così in Calabria, come nel resto d’Italia.

Vi sono stati più incontri, alla presenza anche di autorevoli esponenti della Democrazia Cristiana di livello nazionale, in cui si è cominciato ad approfondire i vari problemi ed argomenti concernenti una matassa che non è certo facile sbrogliare.

Avv. Caio Fiore Melacrinis * Catanzaro * Cell .342-9067669

Di sicuro però non è possibile rimanere fermi e quasi “disinteressati” rispetto a problemi di così vasta portata che ledono le fondamenta del nostro Stato democratico ed il futuro stesso della Nazione improntata, come tutti noi desideriamo, a principi di libertà, democrazia, legalità e giustizia.

Segretario reg.le Dip. Legalità e Giustizia D.C. della Puglia Avv. Antonella Russo * Cell. 339-7562162

Orbene la saga della sanità in Calabria si arricchisce ora di un nuovo capitolo con la nomina del Dott. Guido Longo, assunta dal Consiglio dei Ministri in data 27.11.2020, in vista e per la proroga del commissariamento della sanità Calabrese.

Un tanto nonostante i numerosi profili di illegittimità, approfonditi nelle summenzionate riunione del Comitato regionale per la Legalità e Giustizia della Democrazia Cristiana calabrese e che sono stati già contestati persino al Presidente della Repubblica On. Sergio Mattarella, a significare che tutti conosco la situazione, in primis il Governo guidato dall’esimio Prof. Giuseppe Conte.

Il Segretario naz.le Dip. Legalità e Giustizia della D.C. Avv. Alfredo De Filippo (Salerno) * 335-14560’33

Eppure si continua a procedere su di un piano di generale illegalità, con atti di alta amministrazione, solo apparentemente mascherati dalla forza dell’atto politico che si imporrebbe senza possibilità di sindacato giurisdizionale.

Il legale della Democrazia Cristiana Avv. Antonio Todisco (Avellino) * Tel. Uff. 0825-24526

Basta semplicemente “guardare” alla detta nomina del Prefetto Longo, per percepire appieno il livello di “sospensione” raggiunto nell’attività della Pubblica Amministrazione, e questo, a prescindere dall’eventuale accettazione dell’incarico di chi dai più viene descritto come una vera e proprio “eroina”, nei confronti della cui persona non mi sento di poter esprimere giudizi che meriterebbero un doveroso approfondimento. Ma questo forse non è essenziale.

Il Segr. Dip. “Legalità e Giustizia” della D.C. Roma Avv. Alessandro Zottola * Cell. 339-1577890

Evidentemente, il livello di compromissione della legittimità della nomina a commissario della sanità calabrese è così grave che dopo il dimissionario Gen. Cotticelli, in molti, se non in tanti, prima del Prefetto Longo non hanno accettato di rivestire tale incarico “governativo”.

Ed il Comitato regionale Legalità e Giustizia della D.C. calabrese, che si è più volte riunito, ne ha spiegato le ragioni, analizzando atti e fatti, mentre da un lato i media e i social, che dai media sono visibilmente influenzati, giustificano i numerosi rifiuti del prestigioso incarico per via della sua “onerosità” in una terra martoriata come è la Calabria.

Il Segr. Dip. Legalità e Giustizia  Democrazia Cristiana Firenze Avv. Salvatore Fiori * Cell. 339-2737861

Ora per dire che la Calabria soffre di un alto tasso di criminalità mafiosa; ora per dire, all’inverso, che è una regione normale e, come tale, deve semplicemente essere gestita, come finora non è sicuramente stata.

Segr. Dip. “Legalità e Giustizia” D.C. prov. Taranto Avv. Giulio Maria Giannico * Cell. 349-1090530

Fatto sta che, nessuno, a dispetto di noi e degli altri amic D.C.che hanno aderito al Comitato Legalità e Giustizia della D.C. Calabria (libero a tutti, NDR)  compie quel doveroso approfondimento tecnico giuridico che certamente non hanno fatto, nell’ordine, sia la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza; che quella Distrettuale antimafia di Catanzaro; che quella di Salerno-

Tutte Procure della nostra Repubblica, che il Segretario provinciale del Dip. per la Legalità e Giustizia della Democrazia Cristiana della provincia di Cosenza Avvocato Rocco Piergiogio Lo Duca (Cosenza) ha già raggiunto con le dettagliate denunce/querele, con riferimento a specifici fatti corroborati da evidentissime e chiarissime prove documentali.

Il periicolo è dunque quello di essere di fronte ad una sospensione dello Stato di Diritto e dello Stato Sociale.

Sospensione e/o stallo, volutamente creato, sia del potere esecutivo, che del legislativo, che accettato da parte del giudiziario.

Un tanto ad opera di chi “dispone” di tale potere, lo dirige, lo utilizza per indirizzare la politica nazionale, europea, internazionale, a proprio vantaggio e per interessi nemmeno più tanto incofessati, se solo mettiamo assieme i pezzi di un puzzle ben “architettato”, per citare alcuni dei fatti recenti.

E per contrastare una tale “sospensione” sia la Democrazia Cristiana calabrese che la Democrazia Cristiana italiana intendono scendere in campo per combattere una battaglia senza se e senza ma !

**********************************************************************

A cura di ANGELO SANDRI (Udine) *

Cell. 342-9581946 * 342-1876463 *

segreteria.nazionale@dconline.info *

Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana italiana *

Direttore Respo. de <IL POPOLO>. 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Una risposta a "Prosegue l’impegno della Democrazia Cristiana italiana e della regione Calabria sui temi della legalità e giustizia in terra calabra, cosi come – d’altronde – nel resto d’Italia !"