MANIFESTO PER LA SANITA’ LOCALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA REGIONE LIGURIA (prima parte).

MANIFESTO PER LA SANITA’ LOCALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA REGIONE LIGURIA (prima parte).

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

MANIFESTO PER LA SANITA’ LOCALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA REGIONE LIGURIA (prima parte).

Ha iniziato ad operare fattivamente la Commissione nazionale per le problematiche della Sanità e Servizi sociali della DEMOCRAZIA CRISTIANA coordinata – quale Presidente della stessa a livello nazionale – dal dott. ROBERTO SENSONI (La Spezia), già Vice-Segretario nazionale per lo Sviluppo e l’Organizzazione della D.C. e Segretario regionale della D.C. Liguria.

In questi giorni è stato infatti divulgato il < Manifesto per la sanità locale > elaborato dalla Commissione per la Sanità e servizi sociali della Democrazia Cristiana Regione Liguria, che merita senz’altro di essere ampiamente divulgato ed anche il nostro giornale intende collaborare in tal senso proponendone la pubblicazione integrale.

< MANIFESTO per la SANITA’ LOCALE >

Dott. ROBERTO SENSONI

PREMESSE.
L’ OMS, in una classifica redatta nel 2000, poneva la qualità della Sanità Italiana al 2° posto al mondo. Nel 2013 tutte le agenzie europee ci mettevano oltre il 20° posto.
In questo quadro di progressivo peggioramento della qualità dell’assistenza sanitaria nel nostro Paese, la nostra Provincia fa la sua figura: nel 2017 una classifica redatta dal quotidiano Il Sole 24 ore ci poneva all’ultimo posto tra tutte le 110 provincie italiane. Anche volendo pensare che quel giornale sia stato particolarmente severo nei nostri confronti, non c’è dubbio che la nostra Provincia, che in altri settori ha ottenuto giudizi migliori, nel campo sanitario ricopre uno degli ultimi posti della classifica italiana.
Dai dati in nostro possesso, risulta che la Regione Liguria ha pesantemente penalizzato la nostra Provincia dal punto di vista delle risorse economiche, dei posti letto e del personale sanitario; inoltre ci risulta che non siano stati mai spesi fondi a noi destinati. In conseguenza di tale sperequazione, c’è stato un grave disagio nei cittadini e nei lavoratori; ma anche un danno economico per la nostra ASL, dovuto all’emigrazione dei nostri cittadini, per le prestazioni sanitarie e per i ricoveri, verso altre AASSLL.

Rag. RENATO GIARRIZZO

L’assurdo è che di questa migrazione la Regione ci rimprovera e pretende da noi una correzione.
Da molti anni alcune associazioni di cittadini, particolarmente attente ai problemi sanitari, hanno denunciato questa progressiva dequalificazione e destrutturazione del sistema sanitario locale, proponendo anche progetti di politica sanitaria alternativi. Forse tali azioni sono state poco organiche e troppo individualiste; in ogni caso, non hanno avuto il sostegno necessario e sperato; e sono state ignorate dalle istituzioni, sia politiche (nazionali e regionali) che amministrative. Ma ignorate soprattutto dai Sindaci, che hanno nella Conferenza dei Sindaci un’arma di controllo e di intervento sulla gestione della sanità locale.
Il Manifesto da noi redatto nasce, quindi, dal desiderio di riunire tutte le associazioni dei cittadini in un’unica protesta, per unire le idee ed evitare la dispersione delle energie. Non siamo disponibili ad etichette di nessun tipo; tuttavia il nostro progetto è aperto a tutte le iniziative che vogliano contribuire alla nostra lotta, provengano esse da partiti, o da sindacati, o da associazioni culturali e di volontariato, o da singoli individui.

PERCHE’ UN MANIFESTO.
Alla luce della progressiva “liberalizzazione / privatizzazione” dei servizi sanitari, della delega delle scelte da parte di amministratori e istituzioni a favore e in dipendenza solo di parametri economici, della conseguente svalutazione delle capacita’ professionali ed umane del personale sanitario, della difficolta’ per le persone nell’accesso alle cure sicure e di qualita’, la partecipazione effettiva dei cittadini nella organizzazione della sanità rappresenta una sfida di primaria importanza, sfida che la Provincia spezzina deve essere in grado di cogliere.

Questa è la motivazione alla base della stesura del presente Manifesto per la Sanita’ Locale, che proponiamo come prima tappa di un percorso di studio, approfondimento e confronto che dovra’ vedere il coinvolgimento di esponenti delle istituzioni, rappresentanti di associazioni e partiti, organizzazioni sindacali, ordini e collegi professionali e altri soggetti rilevanti del mondo sanitario locale.

Il Manifesto si prefigge un obiettivo: accompagnare i decisori e influire a determinare le scelte sanitarie locali nei prossimi anni in maniera tale che, con il confronto di tutti gli attori, sia possibile far valere in maniera unitaria i bisogni, e le conseguenti richieste, dei cittadini di questa Provincia nei confronti della Regione Liguria.

(fine prima parte)

***********************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Dott. ROBERTO SENSONI * roberto.sensoni@dconline.info

 Rag. RENATO GIARRIZZO * renato.giarrizzo@dconline.info  

***********************************************************

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments