L’On.le Peppino Molinari (Potenza) ricorda con stima l’On.le Arnaldo Forlani !

L’On.le Peppino Molinari (Potenza) ricorda con stima l’On.le Arnaldo Forlani !

A cura di FERNANDO CIARROCCHI (Monteprandone / prov. Ascoli Piceno)

 fernando.ciarrocchi@dconline.info * Tel. 347-2577651

Vice-Segretario nazionale Vicario del Dipartimento “Sviluppo-Comunicazione-Marketing” della Democrazia Cristiana 

Vice-Direttore de “Il Popolo “ della Democrazia Cristiana

Coordinatore della redazione giornalistica de “Il Popolo” della Democrazia Cristiana.

 

L’On.le Peppino Molinari (Potenza) ricorda con stima l’On.le Arnaldo Forlani !

A pochi giorni dalla dipartita terrena dell‘On.le Arnaldo Forlani, già Presidente del Consiglio dei Ministri, più volte Ministro della Repubblica Italiana e Segretario Politico Nazionale della Democrazia Cristiana riceviamo e e ben volentieri pubblichiamo sul gironale < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana (www.ilpopolo.news) il  bel ricordo sull’On. le Forlani da parte dell’On.le Peppino Molinari, già eletto nelle liste della Democrazia Cristina per la Regione Basilicata.

L’On.le Peppino Molinari

Riceviamo e pubblichiamo volentieri il  bel ricordo dell’On. le Arnaldo Forlani dell’On.le Peppino Molinari, già eletto nelle liste della Democrazia Cristina per la Regione Basilicata.

L’On. Molinari ricorda quando l’On.le Arnaldo Forlani, quale Segretario Politico Nazionale della Democrazia Cristiana, in occasione delle elezioni politiche del 1992, pronunciò un apprezzatissimo discorso nel cine teatro < Due Torri >di Potenza stracolmo di persone attente ed entusiaste.

<< Nella Democrazia Cristiana Arnaldo Forlani è stato un esempio di moderazione, di capacità, di impegno verso la nazione dedicando le ragioni di una vita.

Uomo discreto, così discreto da non prendere la parola oltre quello che era stato il suo tempo.

Quel parlare a voce bassa, quel camminare con passo leggero e felpato, quel continuo dosare i propri gesti, quel senso della misura così profondo è forse la qualità di Forlani che manca di più ai nostri tempi.

Quando Forlani era in auge faceva indisporre tutti per quella sua apparente vaghezza.

Non aveva la grinta del condottiero: ma proprio qui stava la sua qualità politica, nel ricordarci appunto che non occorre mai alzare la voce per imporre le proprie convinzioni !

 

Forlani ha incarnato l’anima della Democrazia Cristiana  più di chiunque altro ed ha fatto della mitezza dei suoi ideali.

Dimostrando che non era debolezza, ma un’arte della politica.

Ha identificato la sua strategia con la parola chiave della “Centralità “sia rispetto alla Democrazia Cristiana come perno insostituibile del sistema politico e sia all’interno del partito collocandosi al centro delle varie correnti, il che gli ha consentito di gestire il partito da segretario con grande equilibrio.

Forlani è stato con Aldo Moro il solo leader autorevole e rispettato a prescindere dal seguito correntizio.

Fu vittima sacrificale di una stagione giustizialista, la più buia della vita politica del nostro Paese, che andrebbe senz’altro rivista e riscritta.

Condannato per finanziamento illecito al partito in base al teorema “Non poteva non sapere”. Forlani espiò la pena con grande dignità e dolore, ma in silenzio, rinunciando a qualsiasi partecipazione alla politica, che era la sua grande passione, dando una grande lezione di stile.

Nella foto: Arnaldo Forlani  con l’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini e l’On.le Emilio Colombo in Basilicata.

Arnaldo Forlani – da Presidente del Consiglio – venne in Basilicata nelle prime ore del terremoto del 1980 ed avviò la macchina dei primi soccorsi.

Con la classe dirigente democristiana lucana ha avuto sempre un rapporto di grande e profonda amicizia, oltre che di stima.

L’ultima volta che venne in Basilicata fu in occasione della campagna elettorale delle elezioni politiche del 1992,  quale Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana.

 

E tenne in quell’occasione un grande discorso nel Cine teatro < Due Torri > a Potenza che era in quella circostanza davvero stracolmo di gente

Ebbi l’onore di presentarlo e più volte il privilegio di discutere con lui.

Era un vero signore, una persona perbene, un grande democristiano.

“CHAPEAU” PRESIDENTE FORLANI !

 

************************************************************************

www.ilpopolo.news

www.democraziacristianaonline.it

************************************************************************

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
2 mesi fa

E stato un grande segretario della democrazia cristiana