Lele Spedicato dei Negroamaro ricoverato in codice rosso.

Lele Spedicato, chitarrista del gruppo dei Negramaro, ha avuto un malore in piscina in seguito al quale è stato ricoverato all'ospedale di Lecce in codice rosso .

Lele Spedicato dei Negroamaro ricoverato in codice rosso.

Lele Spedicato, chitarrista del gruppo dei Negramaro, ha avuto un malore in piscina in seguito al quale è stato ricoverato all’ospedale di Lecce in codice rosso e sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico per emorragia cerebrale. Secondo le ultime notizie il musicista sarebbe ancora in rianimazione, ma risulterebbe fuori pericolo di vita.

Ma andiamo a vedere cosa è  successo a Lele Spedicato:

Spedicato, volto amatissimo della band pugliese dei Negramaro, avrebbe avuto un malore nel giardino della sua casa mentre era in compagnia di sua moglie Clio, dalla quale avrà un figlio tra poche settimane. Il musicista è stato immediatamente trasportato in ospedale dove, dopo i primi accertamenti, è stato evidenziato il suo quadro clinico estremamente preoccupante.

“Le tac di controllo confermano l’evoluzione positiva” delle condizioni di Emanuele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro ricoverato dal 17 settembre in Rianimazione all’ospedale Vito Fazzi di Lecce per una emorragia cerebrale, ma “la prognosi resta riservata”. Lo si apprende dai medici che confermano “il lento ma continuo miglioramento” di Spedicato il quale, come riferito nel bollettino medico diffuso lunedì, “é cosciente, vigile e risponde agli stimoli”.

Negramaro: il fenomeno rock del panorama musicale italiano.

La band dei Negramaro si è formata nel 2000 e la scelta del loro particolare nome, nasce dalle loro origini pugliesi e, in particolare, dal nome di un noto vitigno coltivato nella loro terra pugliese: il Negroamaro.

Il gruppo nasce dalla collaborazione di sei componenti: Giuliano Sangiorgi, Emanuele Spedicato, Ermanno Carlà, Danilo Tasco, Andrea De Rocco e Andrea Mariano. Ben presto, la band diventa il fenomeno emergente rock salentino del circuito alternativo nel panorama musicale italiano. Nel 2003 pubblicano il loro primo album ‘Sugar’, interamente autoprodotto, ma è l’anno seguente con l’album ‘000577’ che riescono ad affermarsi pienamente nel circuito ‘mainstream’. Contribuiscono, notevolmente, alla loro affermazione al grande pubblico, le numerose esibizioni dal vivo che li vede partecipare ai più importanti festival della musica italiana. ‘Amore che torni’ è il loro settimo album pubblicato nel 2017 dalla Sugar Music.

di Antonio Gentile

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments