LE ISTITUZIONI COMMEMORANO LA SCOMPARSA DI ALCIDE DE GASPERI

LE ISTITUZIONI COMMEMORANO LA SCOMPARSA DI ALCIDE DE GASPERI

A cura di DORA CIRULLI (Roma)

* dora.cirulli@dconline.info * 334-3614005

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Roma-Si è tenuta ieri presso la Basilica di San Lorenzo fuori le mura del piazzale Verano la commemorazione del 65° anniversario della scomparsa del grande statista democristiano Alcide De Gasperi, avvenuta il 19 luglio 1954.

Diversi cittadini si sono uniti nel ricordo dell’indimenticato politico trentino, che da Presidente del Consiglio dal 1946 al 1953 riuscì a portare l’Italia sulla via della crescita economica e sociale dopo la distruzione della Seconda Guerra Mondiale.

Cattolico di ispirazione liberale, convinto antifascista e anticomunista, fu uno dei padri fondatori dell’Unione Europea assieme ad Altiero Spinelli, ai francesi Jean Monnet e Robert Schuman, all’ olandese Joseph Bech, al tedesco Konrad Adenauer e al belga Paul Hennri Spaak.

La sua scomparsa provocò una grandisssima emozione in Italia e nel mondo, tanto che poco dopo la sua morte iniziarono le richieste di avviare per lui il processo di beatificazione. È in corso a Trento la fase diocesana del processo di canonizzazione aperta nel 1993. La Chiesa cattolica ha assegnato ad Alcide De Gasperi il titolo di Servo di Dio.

Hanno presenziato alla deposizione della corona commemorativa diversi esponenti politici, tra i quali alcuni rappresentanti della Presidenza della Repubblica e il Vicesindaco di Roma Capitale con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments