L’appello del Segretario della Sezione D.C. “Alcide De Gasperi” di Matera Marziolino Muscatiello: abbattiamole queste Barriere Architettoniche !

L’appello del Segretario della Sezione D.C. “Alcide De Gasperi” di Matera Marziolino Muscatiello: abbattiamole queste Barriere Architettoniche !
Marziolino Muscatiello (Matera)

A cura di Marziolino Muscatiello, Segretario della Sezione della Democrazia Cristiana “A. De Gasperi” di Matera e Presidente Associazine di volontariato “Azione Disabili Marziolino ODV”.

< L’appello del Segretario della Sezione D.C. “Alcide De Gasperi” di Matera Marziolino Muscatiello: abbattiamole queste Barriere Architettoniche ! > 

I piani di eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA) sono previsti fin dall’anno 1992, ma ancora la maggior parte dei Comuni Italiani non si è ancora adeguata alla normativa e che pertanto risulta inaccessibile ai disabili, sia motori, sia sensoriali.

Marziolino Muscatiello, Segretario  della Sezione della Democrazia Cristiana” Alcide De Gasperi” di  Matera e Presidente dell’Associazione di Volontariato Azione Disabili Marziolino ODV,  fa sentire la sua voce in modo vibrante.

<< Diciamo basta, stanchi di non poter vivere in società ! Vogliamo anche noi essere persone libere.

Vogliamo essere liberi di crescere, di girare per la città, di studiare, di lavorare , di autodeterminarci, di diventare adulti, di realizzare la nostra felicità, senza dover vivere costantemente con un piede in un istituto  o con la stessa angoscia di chi aspetta un treno che sa che tanto non passerà mai.

Una barriera  architettonica è un qualunque elemento costruttivo che impedisce o limita gli spostamenti  o la  fruizione di servizi, in particolar modo a persone disabili, con limitata capacità motoria o sensoriale.

La barriera architettonica può  essere una scala, un gradino, un rampa troppo ripida, un accesso non a norma nei negozi e negli uffici pubblici.

Oppure  le strade con mille problematiche dai dislivelli, alle buche.

E che dire dei marciapiedi con pali della luce, tabelle, bidoni e marciapiedi tagliati, non in regola con le misure.

Qualunque elemento architettonico può trasformarsi in barriera architettonica e l’accessibilità dipende sempre dalle caratteristiche personali della singola persona.

Per limitare al massimo il criterio di soggettività  sono state sancite delle leggi e  stabilite delle regole comuni.

Faccio un appello a tutte quelle persone che sono DISCRIMINATE  a causa della loro Disabilità:

“Rivendicate i vostri diritti e appellatevi alla Legge 67 del 2006, chiamando a giudizio chi vi discrimina. Abbiate fiducia la Legge è dalla Vostra parte”.

Aiutateci ad abbattere  le barriere  architettoniche segnalate con materiale fotografico o video indicando il paese e la città all’ Associazione di Volontariato “AZIONE DISABILI MARZIOLINO ODV” (Cell.  389 – 59 06 704 – E-mail: muscatiellomarzio@alice.it

L’Associazione si batte contro gli atti discriminatori verso i disabili e mette a disposizione di ogni disabile che voglia far valere i propri diritti la propria esperienza e tutela.

Ringraziamo sentitamente tutti  coloro che aderiranno a questa importante iniziativa !

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments