L’aggressore sovietico colpisce anche la Torre della Televisione pubblica di Kiev: la Democrazia Cristiana condanna unanime la spregiudicata condotta anti-umanitaria del “Macellaio” sovietico !

L’aggressore sovietico colpisce anche la Torre della Televisione pubblica di Kiev: la Democrazia Cristiana condanna unanime la spregiudicata condotta anti-umanitaria del “Macellaio” sovietico !
Nicola Zuin (Venezia)

A cura di Dott. Nicola Zuin (Venezia)

nicola.zuin@dconline.info * cell. 335-7198871 *

Angelo Sandri (Udine)

Vice-Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana

Direttore editoriale de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

e di Dott. Angelo Sandri (Udine)

segreteria.nazionale@dconline.info * 

Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana.

Direttore Responsabile de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

Direttore editoriale de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< L’aggressore sovietico colpisce anche la Torre della Televisione pubblica di Kiev: la Democrazia Cristiana condanna unanime la spregiudicata condotta anti-umanitaria del “Macellaio” sovietico ! >

Colpita dunque anche la torre della Televisione pubblica di Kiev. L’aggressore e dittatore Putin (definito il “macellaio”) usa le maniere forti per spegnere tutti i segnali radiotelevisivi ucraini.

I russi hanno colpito la torre della Radiotelevisione di Kiev. Almeno cinque le vittime.

Interrotti tutti i segnali radio televisivi delle emittenti ufficiali Ucraine

l’Agenzia russa Tass aveva già diffuso una nota del ministero della Difesa russo che invitava i civili a lasciare le proprie abitazioni vicine a «nodi di collegamento» e «strutture militari» per l’arrivo di: «imminenti attacchi» dell’esercito russo.

L’obiettivo di Putin è quello di annientare con «armi a guida di precisione» tutti coloro che considerano gli “attacchi informativi” contro la Russia.

L’esercito russo ha dichiarato di voler colpire le strutture dell’agenzia governativa di Kiev sulla sicurezza ed il centro di informazioni e operazioni psicologiche ucraine.

Un disastro per chi si trovava nei paraggi della torre detriti di manufatti in calcestruzzo e acciaio ovunque.

Non si deve preoccupare il Dittatore e “Macellaio” sovietico, abbiamo già visto ed annotato abbastanza della sua barbarie e degli orrendi crimini di guerra perpetrati a danno del popolo ukraino, considerato appunto carne da macello pur di soddisfare la sua sete di potere.

La Democrazia Cristiana italiana condanna unanime questi orrori e la spregiudicata condotta anti-umanitaria del “macellaio” sovietico Vladimir Putin.

 

         *****************************************************************************************  

    www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it * 

         *****************************************************************************************  

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments