LA SODDISFAZIONE DI CRISTINA PANZAVOLTA (VICE PRESIDENTE NAZIONALE U.C.I.) PER L’ACCORDO POLITICO ELETTORALE TRA DEMOCRAZIA CRISTIANA E UNIONE CATTOLICA ITALIANA

LA SODDISFAZIONE DI CRISTINA PANZAVOLTA (VICE PRESIDENTE NAZIONALE U.C.I.) PER L’ACCORDO POLITICO ELETTORALE TRA DEMOCRAZIA CRISTIANA E UNIONE CATTOLICA ITALIANA

A cura di FERNANDO CIARROCCHI (Monteprandone / prov. Ascoli Piceno)

fernando.ciarrocchi@dconline.info * Tel. 347-2577651

Coordinatore della redazione giornalistica de “Il Popolo” della Democrazia Cristiana.

 Responsabile nazionale dell’Agenzia Stampa “Libertas”

Vice-Segretario nazionale del Dipartimento Sviluppo-Comunicazione-Marketing” della Democrazia Cristiana 

Editorialista del ” Il Popolo” della Democrazia Cristiana

< LA SODDISFAZIONE DI CRISTINA PANZAVOLTA (VICE PRESIDENTE NAZIONALE U.C.I.) PER L’ACCORDO POLITICO ELETTORALE TRA DEMOCRAZIA CRISTIANA E UNIONE CATTOLICA ITALIANA >.

Il Sen. Angelo Presutti (UCI) e Angelo Sandri (DC)

A margine della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana (che si è svolta in quel di Roma nel secondo fine settimana di questo caldo mese di settembre), abbiamo avuto modo di incontrare l’Ins. Cristina Panzavolta (Forlì/Cesena), attuale Vice-Presidente mnazionale del Partito < Unione Cattolica Italiana > presieduto dal Sen. Angelo Presutti.

Abbiamo così avuto la possibilità di rivolgerLe alcune domande che riteniamo essere di un certo notevole interesse sia per noi che per i lettori del nostro giornale < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana.

D) Non possiamo dunque non parlare dello storico accordo politico/elettorale sottoscritto dalla Democrazia Cristiana, rappresentata dal Dott. Angelo Sandri Segretario (Politico Nazionale D.C.) con il Partito dell’Unione Cattolica Italiana, presieduto dal Sen. Angelo Presutti. Un atto di notevole valore e peso politico, giusto?
Il Sen.Dott. Angelo Sandri Segr. Naz.le D.C. ed il Sen. Angelo Presutti Presidente Naz.le  di Unione Cattolica Italiana firmano l’accordo.
R) Si, senza dubbio, si è trattato di un accordo di grande valore politico ed etico.
Al riguardo ritengo necessario riportare il messaggio che Andrea Dellavalle, Segretario Nazionale UCI  ha inviato al Dott. Angelo Sandri, Segretario Politico Nazionale della Democrazia Cristiana.
Il testo è il seguente:

<<  A Lei Segrenario politico nazionale della D.C. Angelo Sandri, esprimo soddisfazione ed il  ringraziamento per quanto fatto a Roma, nei giorni 9 e 10 settembre, con particolare riferimento all’accordo raggiunto tra Democrazia Cristiana e UnioneCattolica Italiana.
Sono sempre rimasto in contatto con il nostro Segretario Reg.le del Piemonte Attilio Zolfanelli che  doviziosamente mi ha  tenuto  al corrente, anche sui Vs dirigenti conosciuti ed specialmente su di Lei , su Rodolfo Concordia e su Roberto Esposito.
Il Segre. reg.le UCI Piemonte Attilio Zolfanelli

Quindi oltre ad esprimerLe la mia soddisfazione per quanto raggiunto mi complimento per l’impeccabile organizzazione dell’evento e per la levatura del Suo staff.

Grazie ancora ! – Andrea Dallavalle Segreterio Nazionale UCI >>.
D) Si fa un gran parlare del reddito di cittadinanza: qual è la sua opinione?
R) Togliere il reddito di cittadinanza per me significa lasciare 4 milioni e mezzo di famiglie senza sostentamento e figli a carico. Le imprese piccole e grandi chiudono. Qui succede una guerra civile. Nella mia Romagna, a Forlì, il Formificio Romagnolo, il più grande d ‘Europa ha pagato una bolletta elettrica per un mesi di euro 338.000,00. Pensate da lavoro a ben 300 famiglie.
D) La crisi energetica o meglio la speculazione energetica in atto picchia duro. Può indicarci qualche Vostra idea per questo problema di così notevole rilevanza?
R) A proposito di energia e gas abbiamo 18 pozzi di gas nel Mediterraneo da cui si potrebbe estrarre però si sta estraendo in Croazia.
Circa le energie rinnovabili e fotovoltaici vari tante promesse ma non è stato concretizzato molto.

Dobbiamo impegnarci molto di più su questo versante.

Il Card. Matteo Zuppi Arcivescovo di Bologna e Presidente Conferenza Episcopale Italiana

D) A proposito delle imminenti elezioni politiche nazionali la Chiesa – in modo peraltro pacato e diplomatico – non ha mancato di far sentire la sua voce.

R) Certo che si ed in primis mi preme sottolineare che una consultazione elettorale quasi in piena estate è la prima che la nostra storia repubblicana annovererà nelle sue memorie.
Cardinale Pietro Parolin

Fatta questa premessa la Chiesa italiana si è espressa attraverso la Conferenza Episcopale Italiana nella persona del suo Presidente, Sua Eminenza il Card. Matteo Zuppi Arcivescovo di Bologna che in modo chiaro ha affermato “Sul voto di libertà di coscienza. Si deve ripartire dai poveri”.

Gli ha fatto eco il Segretario di Stato Vaticano, Sua Eminenza il Card. Cardinale Pietro Parolin che senza mezzi termini ha definito la presenza dei cattolici in politica più che necessaria.
I cattolici non devono chiudersi in sé stessi ma debbono agire, uscire ora per una nuova era politica.
Ebbene facciamo nostro questo prezioso e lungimirante messaggio per la rinascita della nostra amata Italia.
La ringraziamo è le auguriamo buon lavoro !
*********************************************************************************************************** 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

*********************************************************************************************************** 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments