La Democrazia Cristiana Vive ora come allora.

La Democrazia Cristiana Vive ora come allora.

La Democrazia Cristiana, nata nel 1943 dalle ceneri del Partito Popolare di Don Luigi Sturzo, ha svolto un ruolo fondamentale nella storia dell’Italia Repubblicana. Dopo anni di buio socio-politico finalmente è ritornata e si sta velocemente e decisamente riorganizzando su tutto il territorio nazionale. “La Democrazia Cristiana  si propone  di tornare ad essere quel punto di riferimento di tanti che nel passato recente riconoscevano in essa la funzione garante della stabilità sociale.

La qualifica di “cristiana” apposta a democrazia appartiene al contenuto della volontà popolare e non è quindi una specificazione di democrazia nel senso che si tratti di una democrazia a tipo religioso. Forte è anche il richiamo ai valori morali dell’esperienza cristiana: “Consapevoli che un libero regime sarà saldo solo se fondato sui valori morali, lo Stato democratico tutelerà la moralità, proteggerà la integrità della famiglia e coadiuverà i genitori nella loro missione di educare cristianamente le nuove generazioni. Questa nostra tremenda esperienza conferma che solo lo spirito di fraternità portato e alimentato dal Vangelo può salvare i popoli dalla catastrofe a cui li conducono i miti totalitari.”

Considerato che questo storico partito fonda le sue radici e si ispira alle celebri encicliche “De Rerum Novarum” e “Quadragesimo Anno“, cardini dell’opera sociale della Chiesa e del Cristianesimo Sociale, ed al pensiero politico di  Luigi Sturzo, quale migliore occasione per riattivare sul nostro territorio un movimento che promuove il bene comune, a cui possono partecipare tutti i cittadini in rispondenza alle loro attitudini e condizioni.

Il ruolo centrale della famiglia deve tornare ad essere tutelato e valorizzato dall’attività politica. La nostra bella Italia deve tornare ad essere  sollevata con i fatti e non solo a parole, la D.C. deve essere il faro del nostro territorio a cui gli italiani devono fare riferimento.

Questo nuovo progetto politico, che ho l’onore ed onere di essere stato chiamato a coordinare con  Maria Grazia Lenti e una squadra di persone capaci e tenaci, il progetto  nasce ed ha l’obiettivo preciso ed ambizioso di dare l’opportunità e di contribuire ad un migliore futuro di tutti noi, attraverso una maggiore aggregazione che si tramuterebbe anche in un vantaggio politico per il nostro territorio. Penso alle prossime elezioni amministrative che potrebbero essere un banco di prova per l’unità d’identità del nostro paese che da molti anni non ha più rappresentanti nei posti strategici, dove altri per forza di cose occupano e decidono per noi.

Da questo momento siamo pronti a ripartire ed a tutti coloro che in cuor hanno sentimenti positivi per la nostra Italia va il mio invito personale a contattare l’ufficio tesseramento (tesseramento.dc@dconline.info) ed entrare a far parte della nostra grande famiglia chiamata DC. Attenzione però, diffidate delle tante voci che diffondono notizie false e tendenziose, solo tante polemiche sterili e spiacevoli pratiche che in questo momento alcuni dissidenti stanno attuando, perché lo scopo è quello di destabilizzare la politica e deviare il pensiero delle persone.

“Ora per noi c’è un solo obiettivo: il bene comune!”.  Buona Dc…DECIDI DC.

Noi…tra la gente e con la gente.

di Antonio Gentile

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments