IL VASTO E PROFONDO CORDOGLIO DELL’INTERA DEMOCRAZIA CRISTIANA ITALIANA ED INTERNAZIONALE PER LA SCOMPARSA DELL’ON. CIRIACO DE MITA

IL VASTO E PROFONDO CORDOGLIO DELL’INTERA DEMOCRAZIA CRISTIANA ITALIANA ED INTERNAZIONALE PER LA SCOMPARSA DELL’ON. CIRIACO DE MITA
Endo Giarin (Verona)

A cura di Dott. Endo Giarin (San Giovanni Lupatoto/in provincia di Verona)

endo.giarin@dconline.info * 342-0010489 *

Angelo Sandri (Udine)

Segretario elettorale nazionale della Democrazia Cristiana italiana

Segretario Organizzativo regionale della Democrazia Cristiana della regione Veneto

e di Dott. Angelo Sandri (Cervignano del Friuli/Udine)

segreteria.nazionale@dconline.info * 342-1876463 *

Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana italiana

Direttore Responsabile de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< IL VASTO E PROFONDO CORDOGLIO DELL’INTERO PARTITO DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA ITALIANA ED INTERNAZIONALE PER LA SCOMPARSA DELL’ON. CIRIACO DE MITA >.

Vasto e profondo cordoglio da parte dell’intera Democrazia Cristiana Nazionale ed Internazionale alla notizia della scomparsa dell’On. Ciriaco De Mita.

On. Ciriaco De Mita

Ci lascia un pezzo di storia del partito che ha fatto grande l’Italia.

E lui, Ciriaco De Mita, per decenni ha contribuito a far grande il partito, ricoprendo svariate cariche all’interno del partito dello scudocrociato e nelle Istituzioni (in rappresentanza dello stesso).

Deputato, Sottosegretario al Ministero degli Interni, Vice-Segretario politico nazionale del partito, Segretario politico nazionale, Presidente del consiglio, Presidente nazionale della D.C., Ministro per gli interventi del mezzogiorno, Ministro del commercio con l’estero, Ministro dell’industria commercio ed artigianato, Sottosegretario di stato, Presidente della bicamerale per le riforme costituzionali, Europarlamentare, fino ad essere eletto Sindaco del Comune di Nusco, laddove era anche attualmente in carica.

Un uomo a cui dobbiamo molto, un uomo che è stato protagonista al comando del trentennio di boom economico.

A lui dobbiamo la riconoscenza del vero liberismo “con bilanciamento”, a lui dobbiamo la riconoscenza per aver bilanciato negli anni ‘80 l’esuberanza dei socialisti di Craxi.

A lui va il plauso di tutta la Democrazia Cristiana ed il ringraziamento per gli insegnamenti che possiamo e potremo trarre dal suo esempio.

Vivissime condoglianze e la partecipazione sincera al dolore di tutta la famiglia De Mita per la sua scomparsa.

 

************************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

************************************************************************************************

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Rodolfo Concordia
Rodolfo Concordia
4 mesi fa

Rodolfo Concordia Un’ altra importante figura di autentico Democratico Cristiano ritorna alla casa del Padre. In questo momento prevale in noi, amarezza e sconcerto. Ma la luce del suo percorso umano e politico, brilla di luce nella Storia del Partito e del Paese. Fu l’uomo che nel periodo di decadenza della DC e nel tempo in cui si scricchiolava il consolidato rapporto con il Paese, riuscì a rigenerare un nuovo rapporto con i cittadini e ad aprire, una nuova stagione di Speranza che coinvolse settori importanti della società civile, ecclesiale, imprenditoriale, ma soprattutto il grande popolo Democristiano che si ritrovò nella sua analisi dei mali della Società e nelle nuove linee di Crescita e di Giustizia Sociale che riprese ad essere la ragione di un impegno politico che si richiama Dottrina Sociale della Chiesa. E nel momento della massima espansione del Craxismo che occupava i gangli vitali del potere, seppe contrastarlo con decisione rispetto a coloro che pur di stagionare, erano disposti a chiudere gli occhi. La sua nitida lettura del tempo ed il tentativo di riprendere a Ragionare di Politica ed a recuperare la programmazione del Cambiamento, risuonava del Popolarismo Sturziano e della concretezza dell’era De Gasperiana finalizzata al Bene Comune ed a ridare alla Politica la priorità rispetto agli interessi dell’Economia e della Finanza. E senza proporre paragoni irragionevoli, risuonò dopo la morte di Aldo Moro, il senso critico rispetto all’evolversi della Società, una analisi schietta dei mali ed una indicazione chiara della ragione di essere e di esistere della Democrazia Cristiana, che ancora oggi, si ripropone, come il Partito del Bene Comune, interprete dei bisogni e delle attese della gente e che rilancia il suo ruolo di Guida del Paese. RIP in pace nella Luce del Signore

Fernando
Fernando
4 mesi fa

Grazie Endo per questo tuo prezioso contributo. Il Presidente De Mita è, sarà per tutti noi un patrimonio culturale e politico che è parte integrante e sostanziale del movimento politico democratico cristiano che ha fatto grande la nostra Italia.
Grazie Presidente De Mita.
Con stima e gratitudine.
Fernando Ciarrocchi