IL SEGRETARIO ORGANIZZATIVO NAZIONALE VICARIO DELLA D.C. FILIPPO BONGIOVANNI (FIRENZE) HA INCONTRATO DIRIGENTI NAZIONALI E TERRITORIALI DELLA D.C. DELLA TOSCANA

IL SEGRETARIO ORGANIZZATIVO NAZIONALE VICARIO DELLA D.C. FILIPPO BONGIOVANNI (FIRENZE) HA INCONTRATO DIRIGENTI NAZIONALI E TERRITORIALI DELLA D.C. DELLA TOSCANA
Simone Barbieri (Roma)

A cura di SIMONE BARBIERI (di Albano Laziale / in provincia di Roma)

simone.barbieri@dconline.info * cell. 366-5259336 * 

Vice-Segretario nazionale Dip. “Sviluppo – Comunicazione – Marketing” della Democrazia Cristiana italiana

Segretario regionale Dip. Sviluppo – Comunicazione – Marketing della D.C. della Regione Lazio

Editorialista de “IL POPOLO” della Democrazia Cristiana

< IL SEGRETARIO ORGANIZZATIVO NAZIONALE VICARIO DELLA D.C. FILIPPO BONGIOVANNI (FIRENZE) HA INCONTRATO DIRIGENTI NAZIONALI E TERRITORIALI DELLA D.C. DELLA TOSCANA>

Nella foto (da sinistra): Filippo Bongiovanni (Firenze), Monica Brogi (Firenze), Fulvia Guarguaglini (Livorno), Alessandro Dianda (Lucca)

Il Segretario Organizzativo nazionale Vicario della Democrazia Cristiana italiana Filippo Bongiovanni (Firenze * cell. 345-2398699)  ha incontrato l’altra sera a Livorno dirigenti nazionali e regionali, nonchè attivisti, della Democrazia Cristiana della regione Toscana per poter fare il punto della situazione in questa concitata (ed anche per certi versi ridicola) fase della politica italiana, chiamata ad occuparsi di vicende elettorali in maniera abnorme ed affrettata in pieno agosto a causa del modo di fare ingannevole e truffaldino della attuale classe politico/parlamentare che ha perso ormai qualsia senso di dignità e di decoro.

Filippo Bongiovanni

Chiamare alle urne il popolo italiano il 25 settembre 2022,  impedendo sostanzialmente alla stragrande maggioranza del corpo elettorale di avere a disposizione i tempi tecnici minimali per potersi organizzare e presentare è qualcosa di abnorme e di grottesco che solo una classe politica arraffona ed ingannevole, ormai palesemente allo sbando, nel tentativo di salvare il salvabile del potere ancora ingiustamente nelle loro mani (anche se pesantemente condizionato dai “soliti noti”, NDR) è qualcosa di sostanzialmente ripugnante.

Fatte queste premesse di ordine politico in ogni caso la Democrazia Cristiana della regione Toscana prosegue la sua attività di presenza politica e di riorganizzazione del partito dello Scudo Crociato e comunque intende far sentire la propria voce anche se le premesse a cui si deve far riferimento sono sostanzialmente illegali e truffaldine.

Sono state prese in esame le varie province in cui è suddivisa la regione Toscana e prosegue l’individuazione dei vari dirigenti di partito che stanno riorganizzando le file della Democrazia Cristiana, anche in vista dell’importante appuntamento congressuale (il XXIV Congresso Nazionale della Democrazia Cristiana che si svolgerà a Roma  nell’ultima settimana del mese di novembre 2022, così come deliberato dal recente Consiglio Nazionale del partito svoltosi nei giorni 5 e 6 agosto 2022 al Centro Congressi “Casa Tra Noi”, a Roma.

Tra i vari interventi che si sono registrati nell’incontro menzioniamo quello del Segretario Elettorale regionale della Democrazia Cristiana della Toscana Alessandro Dianda (Lucca); quello del Segretario provinciale del Movimento Femminile e per le Pari Opportunità della D.C. provincia di Firenze prof.ssa Monica Brogi (Firenze); quello della Vice-Segretaria nazionale del Dipartimento Sviluppo – Comunicazione – Marketing della D.C. Italiana Fulvia Guarguaglini (Livorno).

 

***************************************************************************************************

  www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

***************************************************************************************************

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments