Il Movimento Giovanile della D.C. di Siracusa propone una modifica di legge per favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

Il Movimento Giovanile della D.C. di Siracusa propone una modifica di legge per favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

< Il Movimento Giovanile della D.C. di Siracusa propone una modifica di legge per favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. >

Il Segretario Provinciale del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana della Provincia di Siracusa Daniel Tarantino si è fatto portatore di una proposta elaborata dal Movimento Giovanile della D.C. della provincia di Siracusa e riguardante una politica giovanile del lavoro più adeguata per il nostro Paese.

Si tratta di inserire i giovani dai 18 ai 30 anni nel mondo lavorativo in maniera più concreta ed efficace. La proposta intende verificare la possibilità di una modifica dell’attuale Legge “Decreto Dignità” con un programma che preveda dei benefici per poter favorire il lavoro giovanile.
I punti salienti di questo programma posso essere così sintetizzati.

 Aver conseguito la licenza media inferiore o il diploma di scuola secondaria superiore
oppure aver frequentato un istituto di scuola professionale con un punteggio minimo di
60/100;

 Dopo il conseguimento del titolo di studio, i giovani possono aderire ad un percorso lavorativo, in accordo con Ministero del Lavoro, Uffici di Competenza territoriali e aziende, previa presentazione di una documentazione a nome di ogni singola persona per avere la possibilità di essere assunto con un contratto di apprendistato che preveda l’affiancamento di 2 anni con una persona già qualificata con anni di esperienza lavorativa alle spalle in procinto di andare in pensione. Tale persona illustrerà al giovane neo-assunto il lavoro da svolgere, affinché possa avere una formazione lavorativa acquisendo alla fine del percorso un attestato;

 Durante l’affiancamento, l’azienda che assumerà il giovane pagherà dei contributi minimi per il contratto di apprendistato di 2 anni, in quanto una parte verrà messa a disposizione dallo Stato Italiano per aiutare l’azienda ad avere più sgravi fiscali sul nuovo assunto, in modo da non avere ripercussioni sul bilancio economico-finanziario dell’azienda stessa.

 In seguito le aziende decideranno le ore settimanali che il giovane dovrà svolgere con una piccola quota mensile adeguata allo svolgimento delle ore all’interno dell’azienda, mettendo in condizione, esso di rendersi in parte autonomo non gravando sulla famiglia.

Questo progetto è nato dal fatto che i giovani al giorno d’oggi non vengono tutelati dallo Stato Italiano come meritano nel mondo del lavoro.

Esso riunisce tutte le classi sociali senza distinzione di razza etnica e religiose.

Tale programma permetterà a coloro di confrontarsi in ambito sociale e lavorativo, permettendogli di apprendere nuove conoscenze e lingue diverse aiutandoli ad orientarsi verso nuove culture e realtà.

Il Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana di Siracusa auspica che questa proposta possa essere esaminata da tutto il partito della Democrazia Cristiana (in primis ovviamente il Movimento Giovanile della D.C. a livello nazionale) per poterla poi presentare alle altre forze politiche presenti nello Stato Italiano.

Con i più cordiali saluti

Il Segretario Provinciale del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana della Provincia di Siracusa Daniel Tarantino * 327-1471837 * daniel.tarantino@dconline.info

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments