Il Movimento Femminile della Democrazia Cristiana protagonista e garante del rinnovamento della D.C. e contro ogni tentativo di manipolazione !

Il Movimento Femminile della Democrazia Cristiana protagonista e garante del rinnovamento della D.C. e contro ogni tentativo di manipolazione !

Cresce l’attesa del popolo democristiano verso gli STATI GENERALI della Democrazia Cristiana il cui svolgimento è fissato a Roma per i giorni 18 e 19 gennaio 2019 presso la struttura “CASA TRA NOI” di Via Monte del Gallo n. 113 (zona Città del Vaticano/Prati).

Alle ore 18.00 di venerdì 18 gennaio 2019 si sono dati appuntamento gli esponenti democristiani delle varie componenti democratico cristiane disponibili alla riunificazione (considerate le varie esperienze esistenti) in un unico soggetto politico con il simbolo e nome della DEMOCRAZIA CRISTIANA.

Un partito vivo e vegeto, come sancito in maniera inappellabile da una sentenza della Corte di Cassazione (a sezioni unite) del dicembre 2010 che ha ribadito in maniera inequivocabile che la Democrazia Cristiana non si è mai sciolta e continua tuttora la sua esperienza politica, giuridica ed organizzativa.

In tutti questi anni, ben venticinque ormai, in un periodo che possiamo definire quello della <Resistenza democristiana> migliaia di persone, con grande determinazione, hanno fatto si che la Democrazia Cristiana proseguisse il suo cammino.

Oggi questa precisa proposta politica trova sempre più ampio consenso e riconsiderazione !

Graziella Duca Arcuri (Cosenza)

L’appuntamento degli STATI GENERALI della DEMOCRAZIA CRISTIANA è dunque di grande importanza ed in questo contesto va sottolineata la grande rilevanza della componente femminile democristiana che mai come oggi ha una sua presenza significativa e di grande rilievo.

<< Abbiamo voluto con grande determinazione questo appuntamento degli Stati Generali della D.C. del 18 e 19 gennaio 2019 – sottolinea il Vice-Presidente nazionale Vicario della Democrazia Cristiana Dott.ssa GRAZIELLA DUCA ARCURI (Cosenza) – e siamo convinte che si tratti di un appuntamento di fondamentale importanza per il futuro del nostro partito e per tutta la nazione italiana.

Ci aspettiamo dunque una grande partecipazione e l’aria che in questo momento si respira è davvero molto propositiva ed entusiastica verso questa ripresenza politica della Democrazia Cristiana. >>

Gabriella Strizzi (Ancona)

Il Vice-Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana GABRIELLA STRIZZI (Ancona) sottolinea la evidente crescita, davvero esponenziale, che la Democrazia Cristiana ha inequivocabilmente registrato in questi ultimi anni.

Questo è avvenuto a partire proprio dal XXII Congresso nazionale della D.emocrazia Cristiana svoltosi a Perugia (nel dicembre del 2013) e che  che ha dato attuazione pratica alla Sentenza della Corte di Cassazione a sezioni unite del 2010, rilanciando così definitivamente la Democrazia Cristiana sul piano nazionale, sia sotto l’aspetto politico che organizzativo.

Il lavoro svolto in questi ultimi cinque anni è sotto gli occhi di tutti e si tratta ora di spiccare definitivamente il volo proponendosi la riunificazione di tutte varie anime democristiane senza ulteriori indugi e/o tentennamenti. >>

Gabriella Fardella (Roma)

Il Segretario Nazionale del Movimento Femminile e per le Pari Opportunità della Democrazia Cristiana GABRIELLA FARDELLA (Roma) sottolinea il grande contributo dato dalla componente femminile al rilancio politico ed organizzativo della D.C.: un contributo che senza tema di smentita possiamo definire indispensabile.

Non sempre – purtroppo – si vuol riconoscere questa realtà di fatto sempre più ineludibile e si continua talvolta invece con atteggiamenti settari e incomprensibili e che lasciano particolarmente perplessi.

Si tratta talvolta di atteggiamenti molto ottusi e non accettabili che evidenziano un comportamento non democratico in quanto irrispettoso in particolare nei nostri riguardi.

Non ci lasceremo certo scoraggiare da questi tentativi di boicottaggio contro la storia e contro il buon senso.

Tutti hanno pubblicamente dichiarato che la componente femminile è indispensabile alla Buona Politica a cui la Democrazia Cristiana è chiamata a dare il suo determinante contributo. Taluni altolocati esponenti della D.C. affermano addirittura che sono maturi i tempi affinchè una esponente del Movimento femminile assuma la guida politica della Democrazia Cristiana.

Ringraziamo sentitamente per gli elogi e la considerazione: vorremmo però che non siano solo vacue espressioni di circostanza, ma siano dichiarazioni leali e sincere, a cui soprattutto faccia seguito un minimo di coerenza che non sia poi vergognosamente smentito dai fatti (della serie: penso una cosa, ne dico una seconda e ne faccio una terza…).

Laura Piarulli (Roma)

LAURA PIARULLI, Segretario nazionale del < Dipartimento per le problematiche del Terzo Settore> contribuisce al dibattito ricordando che:

<< Anche in questo caso, come del resto in tantissimi altri ormai, una esponente del Movimento femminile della D.C. guida un Dipartimento che segue tematiche particolarmente delicate e vicine alle famiglie.

Il mondo dei diversamente abili – chiosa Laura Piarulli – necessita di una maggiore considerazione ed anche in questo caso non soltanto a parole ma con una più matura consapevolezza. Anche di questo importante argomento avremo modo di discutere ed approfondire con il prossimo appuntamento degli STATI GENERALI della Democrazia Cristiana del 18 e 19 gennaio 2019 >>.

Rita Traversa (Bari)

RITA TRAVERSA (Bari) è una esponente del Movimento femminile della Democrazia Cristiana ed ha recentemente assunto l’incarico di Segretario provinciale del Movimento giovanile della Democrazia Cristiana della Provincia di Bari:

<< Militare nella Democrazia Cristiana è per me una esperienza nuova e molto interessante e la sto vivendo con molto entusiasmo. Ritengo che sia una esperienza valida: un modo per essere protagonisti e non subire passivamente le scelte che altri vorrebbero farci cadere dall’alto.

Invito quindi anche tutti i miei coetanei e più o meno giovani di me, a rimboccarsi le maniche e tentare di cambiare una situazione come quella attuale che non può certo lasciarci soddisfatti ! >>.

Interviene da ultimo anche il Vice-Segretario politico nazionale Vicario della Democrazia Cristiana MARIA GRAZIA LENTI (Taranto):

Maria Grazia Lenti (Taranto)

<< Che la politica italiana ed in particolare la democrazia, sia ammalata gravemente lo sappiamo da tempo  e da tempo denunciamo abusi e malversazioni provenienti da un sistema politico/parlamentare che ai più appare illegale e corrotto.

Denunciare soltanto ovviamente non basta: è necessario dare concretezza a quello che si proclama e la Democrazia Cristiana vuole essere la punta di diamante di un rinnovamento effettivo, concreto, democratico e pluralista, per un effettivo progresso politico, economico e sociale dell’Italia e dell’Europa.

Questi intendimenti passano dunque per l’effettivo riequilibrio della presenza della componente femminile della D.C. sia ALL’INTERNO DEL PARTITO DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA che all’interno delle ISTITUZIONI !

Dobbiamo dunque dare spazio ed attuazione concreta a questo aspetto veramente fondamentale dell’attuale momento politico italiano: facciamo in modo che non siano le solite parole che entrano da un orecchio e subito dopo escono dall’altro ! >>

*******************************************************************

 

di DORA CIRULLI (Roma) * dora.cirulli@dconline.info * 334-3614005 / 338-9242530

Vice-Direttore Responsabile Vicario de IL POPOLO della Democrazia Cristiana.

www.dconline.info * www.democraziacristianaonline.it * www.democraziacristianaonline.info *

 

*******************************************************************

 

 

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Dora Aliquo
3 anni fa

Sicuramente come dice la Dott.Fardella noi del movimento Femminile non ci lasceremo boicottare, perché siamo veramente determinate a portare avanti la nostra lotta affinché si possa porre fine ad una lunga serie di problemi che vanno indiscutibilmente risolti,se è vero che i problemi nascono per essere risolti è vero che noi pur essendo coscienti del fatto che comunque ci vuole tempo e duro lavoro affinché si possa raggiungere qualche risultato, perché purtroppo i problemi da.affrontare sono molti e di diversa natura ma con un programma ben organizzato dalla Dott.Fardella con l’impegno di tutti si può pensare di guardare al futuro con ottimismo, come dicevo sicuramente c’è molto da lavorare. Siamo arrivati ad un punto cruciale storico il 18 gennaio …che ci dara’ la consapevolezza di essere una grande famiglia che torna a occuparsi dei suoi figli e quindi di tutti i problemi che comporta una famiglia.Siamo in tanti a credere che uniti si vince, e noi che abbiamo vissuto la democrazia dei gloriosi tempi passati che conosciamo i valori di chi ci ha preceduto siamo certi che siamo forti, e che soprattutto con i valori di un grande uomo come Angelo Sandri uomo determinato e incorruttibile con i valori di alcuni grandi che lo hanno preceduto possiamo solo pensare che finalmente possiamo anche avere un grande grande movimento Femminile rappresentato degnamente dalla Dott Fardella con questo auguro a tutti buon lavoro.Aliquo Dora.