IL BISOGNO REALE DEGLI ITALIANI.

IL BISOGNO REALE DEGLI ITALIANI.

di ANDREA TURCO (Roma) – andrea.turco@dconline.info

Segretario per lo Sviluppo e l’Organizzazione del Municipio X di Roma Capitale – Componente del Direttivo nazionale Movimento . Giovanile D.C.

< IL BISOGNO REALE DEGLI ITALIANI >

Ad oggi sentiamo continuamente che il fenomeno da combattere è in prevalenza quello IMMIGRATORIO: una falsità che va smentita.

Gli sbarchi (e le morti in mare) sono diminuiti infatti circa del 50%, cosa che tutti possiamo notare e affermare.

Ora bisogna chiedersi… È giusta la lotta fra poveri? A parer mio assolutamente no.

Le divisioni e le scissioni hanno sempre portato, nel corso della storia, a delle guerriglie che sono scoppiate presso a poco a ridosso di tali avvenimenti storici.

Di cosa ha bisogno oggi la popolazione italiana e quella mondiale?

Nel lontano 2006 scoppiò la bolla immobiliare negli Stati Uniti, la quale provocò un calo impressionante dei mercati finanziari, fino ad arrivare alla crisi dei SUBPRIME.

Codesta crisi ha provocato in tutti questi anni un calo demografico della popolazione mondiale, a causa dell’impoverimento delle famiglie, e di conseguenza alla diminuzione del PIL (Prodotto interno lordo).

Conseguentemente si è ridotto anche il costo della FORZA LAVORO a causa del fenomeno inflazionale in crescita costante negli ultimi decenni.

Questo ha provocato non solo una diminuzione del costo della manodopera, ma anche una crescita del fenomeno di DISOCCUPAZIONE, sia nel nostro Stato, che negli altri Paesi dell’Eurozona.

Abbiamo dunque bisogno di POLITICI che cavalcano l’onda della guerra, oppure di STATISTI che, attraverso la cooperazione, riescano a emarginare le tante ferite economiche?

Ai posteri l’ardua sentenza !

ANDREA TURCO (Roma) – andrea.turco@dconline.info

Segretario per lo Sviluppo e l’Organizzazione del Municipio X di Roma Capitale – Componente del Direttivo nazionale Movimento . Giovanile D.C.

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Anonymous
Anonymous
3 anni fa

Condivido. Ottima e lucida analisi.

Andrea Turco
Andrea Turco
3 anni fa

Grazie anonimo