GIOVANNI PAOLO DEIDDA (ROMA CAPITALE): LETTERA APERTA AI CITTADINI (ED ELETTORI) ITALIANI DI FRONTE AD UN MAL COSTUME PIUTTOSTO GENERALIZZATO !

GIOVANNI PAOLO DEIDDA (ROMA CAPITALE): LETTERA APERTA AI CITTADINI (ED ELETTORI) ITALIANI DI FRONTE AD UN MAL COSTUME PIUTTOSTO GENERALIZZATO !
Giovanni Paolo Deidda (Roma)

A cura di Giovanni Paolo Deidda (Roma Capitale)

giovannipaolo.deidda@dconline.info

Segretario politico nazionale di < Democratici Cristiani al Centro >

 GIOVANNI PAOLO DEIDDA (ROMA CAPITALE): LETTERA APERTA AI CITTADINI (ED ELETTORI) ITALIANI DI FRONTE AD UN MAL COSTUME PIUTTOSTO GENERALIZZATO ! 

Caro cittadino, mentre siamo costretti a sorbirci la telenovela della fine della “love story” dell’attuale Presidente del Consiglio dei Ministri Giorgia Meloni, lor Signori continuano ad approvare a man bassa leggi che creano situazioni a nostro discapito.

E purtroppo questo avviene come al solito, senza che il sistema mass mediale batta ciglio essendo – come al solito – sostanzialmente accondiscendente con i poteri forti.

Se Tu ritardi il pagamento di una bolletta ti tolgono la luce. Se non paghi il bollo dell’auto, la tassa per i rifiuti, se non paghi le tasse e balzelli vari creati con grande abbondanza, ti arriva avviso di pagamento e il susseguente atto ingiuntivo.

E poi di seguito pignoramento dei tuoi bene e sappiamo bene quel che accade solitamente !

Ora ti pare giusto – riportando una intervista dell’Onorevole Sgarbi – laddove si dichiara che lo Stato (che sei tu cittadino) ha depredato centinaia ec centinaia di milioni di euro in opere pubbliche inutili e amenicoli vari, che si faccia finta di nulla facendosi beffe di tutti noi ?

Potremmo parlare a lungo dello sperpero di denaro attuato dai governanti che si sono succeduti al comando, Movimento 5 stelle compreso che sembrava dovesse moralizzare e bonificare ma a quanto pare ha “bonificato” ben poco e non certo per il Bene Pubblico.

Ma tu hai visto recapitare qualche “cartella verde” a vari responsabili di questo sperpero ? Io no.

Ma ti ricordo che Tu sei lo Stato !

Ed eleggendo un rappresentante politico di qualsiasi bandiera egli sia, si spera che faccia gli interessi del cittadino e non altro.

E di conseguenza il Bene del nostro Paese. Ma la vera e brutta verità e che non è proprio cosi.

Orbene alle prossime elezioni europee o nazionali, quando hai in mano la matita ricorda che quello è il tuo vero potere per fare in modo che le cose cambino per Te e per le prossime generazioni.

Grazie per l’attenzione che hai riservato alla lettura di questo mio intervento.

E ringrazio il giornale < IL POPOLO  > (www.ilpopolo.news) che mi da l’opportunità di scrivere, visto che da altre parti – come sui social – questo non mi è permesso.

E si viene abbondantemente censurati. Questa, caro cittadino, non è sicuramente DEMOCRAZIA !

0 0 votes
Article Rating
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Franco Capanna
7 mesi fa

Apprezzo chi scrive ma il tuo è un accademico stile generalizzato dove tutto va censurato e nessuna proposta in risolvenza.
Il governo ha deluso in un anno è verità ma la recente manovra é buona.

Quando si critica bisogna contrapporre progetti o tutto va in dispersione.
Troppi criticano ma i troppi non hanno soluzioni .
Un edificio in costruzione ha necessità di un architetto e maestranze professionali e il passante guarda e critica ma lo stesso un inutile .
O ci si sente di fare o meglio stare zitti.
A me scrivente mi hanno dato la pergamena di personaggio dell’anno in Canada e ho scritto al primo ministro del Canada per fermare la mattanza delle foche o si riprendesse la nomina avuta .
Il segno di azione di evidenzia o no ?
Franco Capanna Editorialista redattore de il Popolo Roma.