I CONTRIBUTI PAC NON SONO STATI ANCORA SALDATI: AGRICOLTURA SOSTENIBILE IN GINOCCHIO !

I CONTRIBUTI PAC NON SONO STATI ANCORA SALDATI: AGRICOLTURA SOSTENIBILE IN GINOCCHIO !
Loredana Di Lorenzo

A cura di Loredana Di Lorenzo (Tivoli /in provincia di Roma)

loredana.dilorenzo@dconline.info * cell. 320-2450359 *

Segretario Organizzativo nazionale del Dipartimento Legalità e Giustizia della Democrazia Cristiana

Editorialista de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

<I CONTRIBUTI PAC NON SONO STATI ANCORA SALDATI: AGRICOLTURA SOSTENIBILE IN GINOCCHIO !>

 

La P.A.C. (Politica Agricola Comune) intende favorire una politica comune a tutti i Paesi dell’Unione europea ed è gestita e finanziata con  risorse del bilancio dell’Unione Europea.

È nata per sostenere gli agricoltori e poter migliorare la produttività agricola, garantendo l’approvvigionamento stabile di alimenti a prezzi accessibili; per  mantenere in vita l’economia rurale, promuovendo l’occupazione nel settore agricolo, nelle industrie agroalimentari e nei settori associati.

E’ sorta per tutelare gli agricoltori dell’Unione europea affinché possano avere un tenore di vita dignitoso; aiutare ad affrontare i cambiamenti climatici, la gestione sostenibile delle risorse naturali, per preservare le zone e i paesaggi  rurali in tutta l’UE, dal momento che nonostante l’importanza della produzione alimentare il reddito degli agricoltori è inferiore di circa il 40% rispetto ai redditi non agricoli.

Il clima, le condizioni meteorologiche, la tempistica nei raccolti, le incertezze commerciali e l’impatto ambientale,  incidono pesantemente in tal senso.

La Politica Agricola Comune(PAC)  sin dal 1962, quindi, interviene fornendo sostegno al reddito attraverso pagamenti diretti che garantiscono stabilità economica e ricompensa gli agricoltori che adottano una strategia agricola rispettosa dell’ambiente e la fornitura di beni pubblici normalmente non pagati dai mercati, come la cura dello spazio rurale.

Ci  si chiede dunque cosa sia andato storto e come mai decine e decine di agricoltori Pugliesi non hanno ancora ricevuto la liquidazione del saldo del contributo PAC per l’anno 2020 che – come da regolamento – doveva avvenire entro il 30 giugno 2021.

Gli operatori del settore agricolo di Sant’Agata di Puglia, per  fronteggiare la grave situazione venutasi a creare, hanno costituito un apposito < Comitato Masserie Santagatesi > a tutela dei loro di cui

L’Avv. Antonella Russo di Sant’Agata di Puglia (in provincia di Foggia)

abbiamo  incontrato la rappresentante, l’avvocato Antonella Russo, che da tempo segue con grande impegno e competenza le problematiche della categoria, la quale ha un momento di “sfogo” con l’inviata de < IL POPOLO> !

<<  Proprio in questi momenti di maggiore crisi, questi lavoratori sono rimasti senza i preziosi contributi PAC,  negati loro dall’Agea senza alcun motivo ed in maniera del tutto arbitraria, poichè nessuna delle domande inoltrate presenta alcuna criticità, né anomalia.

Purtroppo – prosegue la professionista Pugliese  < Segretario Nazionale del dipartimento agricoltura della Democrazia Cristiana> la perdurante situazione ad oggi non è ancora risolta, il che non fa altro che aggravare i moltissimi  ingiustificati e non certo giustificabili danni a questa categoria di lavoratori.

Categoria la quale chiede con forza di voler provvedere con urgenza alla liquidazione del contributo 2020 a ciascun beneficiario che ne ha titolo e diritto ! >>

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Fausto Barlesi
1 anno fa

Solo leggendomi e chiamarmi e faremo la rivoluzione VERDE

Ass.Tecn.Scientifica Omnia Gas diffondendo redditivita’ nel sociale.Agricolo .Togliere la penalizzazione del ..GSE che se’ gli Agricoltori prendono fondi PERDUTI dal PSR il GSE diminuisce la tariffa ….Bosogna fare il contrario Aumentare Immediatamente con l’utilizzo dei Recovery Gound Green le tariffe sugli impianti fino a 200kw.H ….
IMMEDIATAMENTE un specifico “DL Rinnovabili Agricoltura” che preveda anche la Geotermia Eolico Idrico Fotovotaico..e anch’esse devono avere tariffe incentivanti e produrre due fattori, Azzeramento Bolletta Eletrica per Autoconsumo e Energia Agroverde da vendere al GSE deve integrare il Reddito Agricolo del 100% ..se’ superato pagando Tasse…Quindi “Tornare AL CONTO ENERGIA 2007/2008 Finanziare L’ENEL e Avere al GSE un Ufficio Esclusivo Agricoltura ..Enel potenzi immediatamente Trasformatori limitrofi alle Aziende Agricole e li predisponga alla svolta BIOGAS DIFFUSI
Decentramento di GSE e ISMEA a Salsomaggiore Terme per Accelerare i Tempi Burocrati UTILIZZO INTELLIGENTE DEI FONDI EUROPEI PER LA SVOLTA GREEN PER RAFFREDDARE IL PIANETA.

Fausto Barlesi
1 anno fa

[1/8, 17:03] Fausto Barlesi: [29/7, 09:09] Fausto Barlesi: Seguitemi e faremo la rivoluzione VERDE Ass.Tecn.Scientifica Omnia Gas diffondendo soldi nel sociale… [28/7, 17:19] Fausto Barlesi: Togliere la penalizzazione GSE che se’ gli Agricoltori prendono dal PSR fondi il GSE diminuisce la tariffa e Aumentare Immediatamente con il ricovero fond green le tariffe sugli impianti fino a 200kw.H IMMEDIATAMENTE un specifico “DL Rinnovabili Agricoltura” che preveda anche la Geotermia Eolico Idrico Fotovotaico..e anch’esse devono avere tariffe incentivanti e produrre due fattori Azzeramento Bolletta Autoconsumo e Energia Agroverde che deve integrare il Reddito Agricolo 100% se’ superato pagando Tasse “Tornare AL CONTO ENERGIA 2007/2008
[28/7, 17:23] Fausto Barlesi: Finanziare L’ENEL e Avere al GSE un Ufficio Agricoltura perche potenzi i Trasformatori limitrofi alle Aziende Agricole e si predisponga alla svolta BIOGAS DIFFUSI
[29/7, 09:10] Fausto Barlesi: Decentramento di GSE e ISMEA a Salsomaggiore Terme
[1/8, 17:03] Fausto Barlesi: UTILIZZO INTELLIGENTE DEI FONDI EUROPEI PER LA SVOLTA GREEN PER RAFFREDDARE IL PIANETA.