HA PRESO IL VIA A ROMA LA RIUNIONE DELLA DIREZIONE NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA PROGRAMMATA NEI GIORNI DI VN 28 E SB 29 OTTOBRE 2022 PRESSO IL CENTRO “SAN GIOVANNI PAOLO II”.

HA PRESO IL VIA A ROMA LA RIUNIONE DELLA DIREZIONE NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA PROGRAMMATA NEI GIORNI DI VN 28 E SB 29 OTTOBRE 2022 PRESSO IL CENTRO “SAN GIOVANNI PAOLO II”.
Filippo Bongiovanni (Firenze)

A cura di Filippo Bongiovanni (Firenze)

filippo.bongiovanni@dconline.info * cell. 345-2398699*

Segretario Organizzativo nazionale Vicario della Democrazia Cristiana

Vice-Segretario nazionale Dip. Tutela del Cittadino e per i Diritti Umani della Democrazia Cristiana

Segretario politico regionale della Democrazia Cristiana della Toscana

HA PRESO IL VIA A ROMA LA RIUNIONE DELLA DIREZIONE NAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA PROGRAMMATA NEI GIORNI DI VN 28 E SB 29 OTTOBRE 2022 PRESSO IL CENTRO “SAN GIOVANNI PAOLO II”.

Da sx: Emanuela Pecorario, Aldo Cota, Roberto Esposito, Rodolfo Concordia, Giovanni Paolo Deidda

Ha preso il via  – a Roma – venerdì 28 ottobre 2022 la programmata riunione della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana e che è stata presieduta dal Segretario politico nazionale Vicario della D.C. Comm. RODOLFO CONCORDIA (Roma).

La riunione – che proseguirà nella giornata di sabato 29 ottobre 2022.- si è svolta presso il Centro < San Giovanni Paolo II – in Via della Camilluccia n. 120, a Roma

La riunione si è aperta con la recita della preghiera del Padre Nostro e di un L’eterno riposo a suffragio degli amici democristiani scomparsi.

Si è provveduto poi alla nomina del Segretario verbalizzante nella persona dell’Ins. Maria Dascalu (di Roma) e della Commissione verifica poteri composta dal Vice-Presidente nazionale della D.C. Roberto Esposito, nonchè da Filippo Bongiovanni, Aldo Cota, Giovanni Paolo Deidda, Carmine Pio Flammia.

L’0rdine del giorno dei lavori della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana – che era stato redatto dal Segretario politico nazionale della D.C. Dott. Angelo Sandri – è alquanto sostanzioso e prevede la discussione dei seguenti argomenti:

  1. Nomina del Segretario verbalizzante e della Commissione verifica poteri
  2. Relazione introduttiva della Segreteria politica nazionale della Democrazia Cristiana.
  3. Analisi della situazione politica italiana dopo le elezioni politiche del 25 settembre 2022
  4. Operazioni di tesseramento alla Democrazia Cristiana per l’anno 2022 – Iniziative di sostegno
  5. Il Centro “San Giovanni Paolo II”, in via della Cammilluccia 120, a Roma

    Appuntamenti elettorali per l’anno 2023 – Elezioni regionali nelle regioni Lazio, Lombardia e Friuli Venezia Giulia – Rinnovi dei Consigli comunali in quasi ottocento Comuni italiani

  6. Programma di iniziative in occasione dell’ottantesimo anniversario di fondazione della Democrazia cristiana (dicembre 1943)
  7. Verifica andamento Assemblee congressuali provinciali e regionali della Democrazia Cristiana in vista del XXIV Congresso nazionale della Democrazia Cristiana
  8. Proposta di svolgimento del XXIV Congresso nazionale della Democrazia Cristiana nei giorni 27-28-29 gennaio 2023 – Tema del XXIV Congresso nazionale D.C.
  9. Riferimenti per il regolamento del XXIV Congresso nazionale della Democrazia Cristiana – Rappresentanza congressuale dei delegati – Possibilità di partecipazione diretta degli iscritti al Congresso – Diritto di elettorato attivo e passivo al XXIV Congresso naz.le D.C.
  10. Proposta di Patto federativo tra Democrazia Cristiana e Unione Cattolica Italiana
  11. Proposta di collaborazione politico/operativa con altre forze politiche centriste
  12. Varie ed eventuali

I lavori della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana si sono dunque aperti con la relazione introduttiva svolta dal Segretario politico nazionale Vicario Comm. Rodolfo Concordia che ha voluto ribadire la linea politica fin qui assunta dalla Segreteria nazionale del partito dello Scudo Crociato, al lavoro per costruire un’alternativa centrista maggiormente equilibrata rispetto al Governo di destra scaturito dalle elezioni politiche “farlocche”! di questa estate.

Elezioni frutto di artifizi e raggiri ben poco rispettosi dei principi fondamentali espressi dalla Costituzione della Repubblica italiana.

In questo senso, nella giornata di domani sabato 29 gennaio 2022, con la prosecuzione dei lavori della Direzione nazionale sono all’ordine del giorno l’approvazioni di intese politiche da parte della Democrazia Cristiana da un lato con l’Unione Cattolica Italiana e dall’altro con il Popolo d’Italian – Liberi e Forti, forze politiche con le quali da tempo si è avviato un dialogo molto costruttivo e positivo.

L’intervento del Sen. Angelo Presutti (Unione Cattolica Italiana) ad una recente Direzione nazionale della D.C.

Ma sono anche anche altre le forze politiche centriste disponibili a dialogare con la Democrazia Cristiana con lo scopo di costruire un’alternativa sempre più efficace e che si propone di mettersi davverso al servizio del Popolo Sovrano, rispettando quei principi di Libertà e di Democrazia che gli attuali governanti dichiarano di voler rispettare, ma soltanto a parole.

La relazione del Segretario politico nazionale Vicario della D.C. Comm. Rodolfo Concordia è stata approvata all’unanimità.

Come pure all’unanimità è stata volata la decisione di celebrare in XXIV Congresso nazionale della Democrazia Cristiana nell’ultima settimana del mese di gennaio 2023 (nei giorni 28-29-30 gennaio 2023), a Roma.

I lavori della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana riprenderanno nella mattina di domani sabato 29 ottobre 2022.

Alle ore 9.30 sarà celebrata una Santa Messa presso la scappella dello stesso Centro “San Giovanni Paolo II” in via della Cammilluccia n. 120 a Roma.

Poi alle ore 10.30 riprenderanno i lavori ver4i e propri con la trattazione degli altri punti all’ordine del giorno.

 

      ***********************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

      ***********************************************************************************

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Enrico MIGLIARDI
1 mese fa

Oltre ai cinque componenti dell’affollato tavolo di Presidenza non si può dire che ci fosse il così detto pienone, anzi.
Peraltro i 5 dissidenti alla linea politica di Angelo Sandri hanno lasciato l’aula dopo il discorso introduttivo del Vice Segretario Politico Nazionale, Rodolfo Concordia. Angelo Sandri, in video conferenza, ha sottolineato la linea politica del Direttivo, ma ha anche evidenziato questo nuovo dissenso che ha preso corpo tra gli aderenti alla DC. Continuando, da buon padre di famiglia, Angelo Sandri, ha benevolmente ripreso Rodolfo Concordia per non aver iniziato la riunione in maniera rituale; rito che è stato immediatamente ripristinato con la recita del Padre Nostro e di una preghiera per i defunti e con la nomina del Segretario. Nel prosieguo anche il Portavoce della DC, ing. Enrico Migliardi che proprio il 28 ottobre ha compiuto gli anni, ha dovuto lasciare i lavori per impegni famigliari pregressi.
I lavori sono continuati regolarmente come dalla cronaca riportata dai più, anche con il rinnovo della tessera da parte del medesimo ing. Enrico Migliardi che ha voluto sottoscrivere la quota di € 50,00 al posto di quella di dieci euro.
IL PORTAVOCE DELLA DC
(Ing. Enrico Migliardi)