UNA SITUAZIONE DAVVERO INCANDESCENTE A CUI IL GOVERNO MELONI SEMBRA NON ESSERE IN GRADO DI FAR FRONTE !!

UNA SITUAZIONE DAVVERO INCANDESCENTE A CUI IL GOVERNO MELONI SEMBRA NON ESSERE IN GRADO DI FAR FRONTE !!

Del resto parlano veloce e parlano tra loro ché in principio sono spacciatori ma subito diventano predatori.

La minima confidenza concessa dal prossimo, ingenuo oppure distratto che sia, e fulmineo cade l’accerchiamento !

  • Per prendere cellulare, portafoglio, chiavi.

Uno blocca, l’altro fruga, entrambi vanno in dissolvenza.

Su cosa e quanto ci sia in zaini, tasche e borsette, zero pregiudizi: basta che si arraffi.

Al Lampedusa migliaia di arrivi ,ogni giorno senza tregua e si organizzano a spalmati in tutte le regioni d’Italia alla faccia delle promesse elettorali.

Incapaci e incoscienti nel contempo .

La Meloni è volata in Polonia a confermare aiuti all’Ucraina.

Ma pensi ai terremotati ancora pieni di macerie e alla povera gente che soffre che non arriva a metà mese.

Come si campa  con aumenti folli e stipendi e pensioni ferme.

Nessuna considerazione per il reddito minimo di base che è operativo in tante nazioni d’Europa.

I nostri politici ovvero i peggiori al mondo ma per loro ….  entrate economiche da favola.

Forse ci sta a pennello tanta sopraffazione con i sindacati che dormono.

Abbiamo tanto per cui lottare , é una regola che vale per tutto l’universo.

E chi non lotta ha già perso.

Perché in questo semplice ma tutt’altro che automatico, mutamento di prospettiva risiede la conquista di una nuova consapevolezza del potere costruttivo delle nostre azioni.

Azxioni che sono in grado non solo d abbattere muri e smantellare ostacoli ma ancora più di edificare ponti e seminare speranze.

Autore Franco Capanna Editorialista.

 

************************************************************************************** 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

************************************************************************************** 

 

 

5 1 vote
Article Rating
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Enrico Migliardi
11 mesi fa

Che dire ?
L’impietosa esposizione sulla questione migranti e su quella delle Stazioni Ferroviarie è davanti agli occhi di tutti, ma parlando con gli addetti alla sorveglianza, poliziotti per primi, ci dicono: “noi li arrestiamo, i Giudici dopo pochi giorni, quando non sono poche ore, li liberano e ce li troviamo davanti, più minacciosi che mai che ci dicono: “sappiamo dove la tua bella mogliettina va a fare la spesa”, oppure: “sappiamo dove i tuoi figli vanno a scuola” e noi, a questo punto, cosa dovremmo fare, arrestarli di nuovo e rischiare l’incolumità delle nostre famiglie per neanche mille euro al mese ?”
Per quanto riguarda i migranti uomini che scappano dalle varie guerre, secondo il parere di molti, dovrebbero essere considerati “disertori” perché, nel momento del bisogno per la loro Patria, scappano.
Il Governo, per fortuna, è forte e solido, almeno fino alle prossime elezioni europee, ma è sperabile anche nel prosieguo.
Certo speravamo avessero più apertura per chi li ha sostenuti, ma si sa, una volta eletti, diventano degli “Eletti” e come le dive di un tempo, sono irraggiungibili dai più.
Lasciamoli lavorare, chi sa se alcune delle promesse elettorali riusciranno a realizzarle ? A me basterebbe che facessero tre cose sole:
1.- la divisione tra Giudici e Procuratori e l’informatizzazione del primo grado di giudizio;
2.- il Ponte sullo Stretto di Messina;
3.- la sospensione del sussidio ai migranti, almeno ai migranti senza figli e l’espulsione nei paesi d’origine per gli uomini e dove vogliono per le donne.
Per il resto, quello di veder realizzate le 8 Centrali Eoliche off-shore e quello di veder realizzato lo Speedy, cioè la metropolitana extraurbana intermodale: Aeroporto di Scalea – Paola – Università di Rende – Cosenza – Camigliatello Silano, con l’attuale burocrazia, è del tutto impensabile, a meno di nominare dei Commissari ad acta con poteri Straordinari, ma questa sarebbe un’altra storia.
Ing. Enrico MIGLIARDI

Franco Capanna
11 mesi fa

Ingegnere ,ho letto suo accademico scritto e concordo con sue aspettative ma troppo poche rispetto ai bisogni della gente che soffre .Sono state scritte nell’articolo all’oggetto.
Grazie mille.

Enrico Migliardi
11 mesi fa

“… troppo poche …”
Caro Franco Capanna,
ti ringrazio per la tua puntuale e corretta risposta, ma vedi io non ho scritto un articolato di legge che pur rientra nella mia multiforme creatività, ma di due ultimi progetti che mi stanno a cuore. Se fossi stato eletto al Senato, come sarebbe stato possibile se Concordia avesse avuto un minimo di capacità politica, allora avrei redatto una proposta di legge sia per i treni intermodali super veloci e le metropolitane extraurbane intermodali super veloci che per le Centrali eoliche off-shore. Purtroppo questo non è avvenuto ed io non posso far altro che redigere semplici progetti pensando al bene di una sola parte dell’Italia e degli italiani che ivi ci vivono.
Con Amicizia D.C.
Ing. Enrico MIGLIARDI