GLI “EROI” DIMENTICATI

GLI “EROI” DIMENTICATI

E’ uno sfogo rabbioso, con parole cariche di astio e amarezza quello di Antonio De Palma, Presidente del Nursing Up Sindacato Infermieri Italiani. Lo fa, dopo aver letto l’ultimo decreto partorito, tra mille problemi, dal governo Conte: Il Decreto Rilancio. “«Offesi e umiliati da una politica orba, insensibile, incapace di rendere merito ad una classe di lavoratori che ha gestito con professionalità, anima e cuore, l’emergenza pandemia, lottando sul campo, alacremente. Rimettendoci anche la vita».

“Stanno discutendo se darci mille o 2mila euro lordi una tantum, come se la nostra professionalità fosse pagata a peso in base a l’importanza del momento considerato”.- E’un fiume in piena De Palma – é l’ennesimo autogol di questo governo. Ho appreso, con profonda delusione, la notizia nel tardo pomeriggio di ieri. Io stesso, che ormai non mi sorprendo più di fronte a nulla, stentavo davvero a crederci. Quando pensi che al peggio non ci sia fine, riescono sempre a “sferrarti” un nuovo colpo basso, di quelli che ti lasciano per un bel pò senza fiato.

“Dove sono tutti quelli – si chiede Di Palma – che ci elogiavano e ci consideravano dei nuovi eroi? I signori del potere ci hanno immolato sull’altare dell’equilibrio economico, probabilmente consigliati dai “Tecnici” di questo governo o dalle Regioni. I nostri politici si sono resi protagonisti di un nuovo incredibile colpo di mannaia, abbiamo diritto a riconoscimenti strutturali – si sfoga De Palma – di aumenti in busta paga che arrivino ogni mese e non un “una tantum”. Noi infermieri non lavoriamo a cottimo, vi pare giusto che bisogna aspettare un’emergenza sanitaria – conclude il Presidente di Nursing Up – per ottenere un premio, che se va bene, sarà di nemmeno 1.500,00 €. Dati una sola volta?

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments