Giorgio Armani vale quasi 8 miliardi. Ecco come il leggendario stilista alimenta le sue passioni.

Giorgio Armani vale quasi 8 miliardi. Ecco come il leggendario stilista alimenta le sue passioni.

Sappiamo come da anni la popolarità di Armani si sia divulgata in tutto il mondo per la sua stima e bravura di stilista, che tutt’oggi irradia il Brand “Armani” , ma andiamo a scoprire tanti aspetti dello stilista più acclamato dalle passerelle internazionali.

  • Secondo Forbes, lo stilista Giorgio Armani vale 7,76 miliardi di euro.
  • Ottantaquattrenne, ha realizzato la propria fortuna non solo nella moda, ma anche con accessori, profumi, trucchi, abbigliamento sportivo, arredamento d’interni, immobiliare, ristoranti, hotel e anche cioccolato.
  • Armani possiede uno yacht di lusso lungo 65 metri e case in Italia, sulla riviera francese e sull’isola caraibica di Antigua.
  • Vediamo come Armani guadagna e spende i propri soldi.

Giorgio Armani, lo stilista e proprietario della casa di moda Armani, vale 7,76 miliardi di eueo, secondo Forbes

Il suo impero comprende anche settori quali accessori, profumi,  trucchi, arredamento d’interni, immobiliare, ristoranti e alberghi. Secondo Bloomberg, che hastudiato gli archivi del registro italiano delle imprese, nel 2017 il magnate ha guadagnato 2,38 miliardi d’introiti.

A ottantaquattro anni, spende parte della propria fortuna in molte case di proprietà in giro per il mondo, dall’Italia al sud della Francia, all’isola caraibica di Antigua. Possiede anche un superyacht di lusso di 65 metri.

Ecco cosa si può comprare con quasi 7,76 miliardi di euro.

Giorgio Armani è una delle persone più ricche nel settore della moda, con un patrimonio netto di 8 miliardi di euro.

Armani è nato a Piacenza nel 1934 e si è poi iscritto alla facoltà di medicina all’Università di Piacenza prima di lasciare per compiere il servizio militare.

Mentre era in congedo, Armani ha trovato lavoro come vetrinista a La Rinascente di Milano, raggiungendo in seguito la posizione di buyer, la sua prima incursione nella moda.

In 1965, Armani iniziò a lavorare come stilista alla casa di moda Nino Cerruti, dove incontrò Sergio Galeotti, che sarebbe poi diventato suo socio in affari.

Armani fondò Giorgio Armani S.p.A. nel 1975 insieme a Galeotti, con Armani che seguiva la parte creativa e Galeotti che gestiva gli aspetti finanziari.

La società approdò negli USA nel 1979 e attirò l’attenzione internazionale realizzando i vestiti di Richard Gere nel film del 1980 “American Gigolo”.

Nonostante la morte del suo partner nel 1985, Armani continuò a espandere gli affari negli anni ’80 e ’90, introducendo nuovi marchi, tra cui Emporio Armani.

Ha lanciato Armani Hotels & Resorts nel 2005, che gestisce hotel di lusso a Dubai e a Milano. Nel 2016, l’hotel di Dubai è stato nominato l’albergo più lussuoso del mondo.

Tra i modelli, gli attori e le altre celebrità che hanno partecipato alla festa d’inaugurazione c’erano Isabelle Huppert, Maggie Gyllenhaal, Peter Sarsgaard e Jessica Alba.

Ha fondato anche Armani Casa, un marchio di arredamento e di interior design di lusso.

 La sua abilità stilistica ha toccato anche le automobili. Nel 2003 ha collaborato con Mercedes-Benz per disegnare un’elegante macchina sportiva, la Mercedes-Benz CLK. Realizzata in soli 100 esemplari.

Oggi, Armani ha centinaia di negozi in tutto il mondo, dall’Italia agli Stati Uniti, alla Cina, Hong Kong, Taiwan, Singapore, Russia e Marocco.

Armani spende parte dei suoi 7,65 miliardi nelle sue residenze private sparse per il mondo, dall’Italia a Saint Tropez, all’isola caraibica di Antigua.

La proprietà di Armani a Pantelleria, chiamata Cala Gadir, comprende sette case con terrazze, una piscina e, quando lui è presente, uno staff di 12 persone.

Sembra che Armani passi sei settimane ogni estate con amici salpando con il suo yacht da Saint Tropez per toccare le isole del Mediterraneo: Ibiza, Formentera, la Sardegna, per approdare a Pantelleria.

l superyacht nerissimo lungo 65 metri di Armani si chiama Main ed è stato realizzato dall’impresa italiana Codecasa.

“Sono arrivato con la mia famiglia da Piacenza poco dopo la Seconda Guerra Mondiale”, ha detto Armani a Gourmet Traveler. “Ho studiato qui, mi sono fatto degli amici e ho iniziato a lavorare. Qui ho costruito la mia vita… Oggi mi sento completamente milanese. Amo davvero molto questa città”.

In onore del 40° anniversario della casa di moda di Armani, Scorsese ha scritto una “lettera d’amore” ad Armani su Vanity Fair, chiamandolo “mio vecchio amico, che amo e che ammiro”.

“Ho molti piccoli eredi”, ha detto Armani in una recente intervista, riferendosi alle sue due nipoti, a suo nipote e al suo assistente di lunga data, Pantaleo Dell’Orco. “(Queste sono) persone che potrebbero fare buone cose seguendo il mio cammino”

Però, Armani non ha detto con certezza chi potrebbe sostituirlo se mai si ritirasse.

notizie dal web e Forbes, articolo di Antonio Gentile

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Anonymous
Anonymous
3 anni fa

CONGRATULAZIONE UN SALUTO AI CARI AMICI CHEERS TO ALL OUR FRIENDS TONY AND ADRIANA LAMARRA GOULBURN AUSTRALIA