GIORDANA DI GIACOMO (DEMOCRAZIA CRISTIANA – ROMA): CHI VINCERA’ LE ELEZIONI 2022 POCO IMPORTA – IL CONCETTO DI FONDO E’ CHE HA GIA’ PERSO LA POLITICA !

GIORDANA DI GIACOMO (DEMOCRAZIA CRISTIANA – ROMA): CHI VINCERA’ LE ELEZIONI 2022 POCO IMPORTA – IL CONCETTO DI FONDO E’ CHE HA GIA’ PERSO LA POLITICA !
Giordana Di Giacomo (Roma)

A cura di Giordana Di  Giacomo (Roma)

giordana.digiacomo@dconline.info * cell. 333-9033937 *

Segretario nazionale del Dipartimento Ambiente – Foreste – Fonti Energetiche – Prevenzione calamità naturali della Democrazia Cristiana italiana

Componente la Direzione nazionale della D.C.

Editorialista de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana 

< GIORDANA DI GIACOMO (DEMOCRAZIA CRISTIANA – ROMA): CHI VINCERA’ LE ELEZIONI 2022 POCO IMPORTA – IL CONCETTO DI FONDO E’ CHE HA GIA’ PERSO LA POLITICA ! >

Appare ormai a tutti evidente che la politica italiana, così come impostata, è sempre di più  un “circuito” dedicato solo a pochi i quali attraverso i quattro/cinque partiti già presenti in Parlamento condizionano pesantemente il cosiddetto “ricorso alle urne” ridotto ormai a vera e propria “fiction”.

Con i colleghi della Democrazia Cristiana abbiamo provato prima con un gruppo poi con un altro ed un altro ancora, a creare una alleanza democratica e di centro, per la condivisione di vedute che – se non uguali – quantomeno fossero simili.

Persone con un programma che fosse con progetti nuovi realmente innovativi, come quelli – ad esempio – di premiare chi porta avanti “azioni” organizzate di riciclo; di nuove opportunità per i commercianti in difficoltà; di aumento delle pensioni ed un lavoro agli inoccupati grazie a Uffici di ricollocamento funzionanti.

Ci ritroviamo a condividere le stesse idee di centro, escludendo matrimoni con la destra o con la sinistra esclusivamente per mantenere il principio fondamentale che e quello di riportare “equilibrio” nei diversi settori, quelli che creano gravi problemi alla cittadinanza italiana e straniera che risiede in Italia.

Ma da dove iniziare ? Come cambiare un sistema che negli ultimi vent’anni anni invece di migliorare è decisamente peggiorato ?

Di certo non con i partiti che vanno per la maggiore e che  fanno sempre le solite promesse, come quella che tutti quelli che hanno esperienza politica devono metterla al servizio del Paese, come se fosse vero.

Entrare in politica è facile ma entrare nelle Istituzioni e avere una qualche voce in capitolo è praticamente impossibile !

Ed i giovani sono consapevoli di questa realtà che li tiene sempre più lontani dal voto e dalla politica.

I media ci fanno vedere sempre gli stessi politici che gareggiano per raggiungere il potere, con promesse e progetti mancati, aumenti di stipendi e di pensioni, come se stessero elaborando chissà quale miracolo, quando loro si portano a casa comodamente in un solo mese lo stipendio annuale di un impiegato standard.

Ma veramente non si riesce a trovare una soluzione diversa ?

Come quella – fondamentale – di cambiare le regole elettorali e di mettere alla guida del paese Italia gli uomini migliori, per ogni settore, scelti dal popolo !

In modo che sappiano dove e come mettere le mani per risolvere una volta per tutte le solite problematiche che ci trasciniamo dietro, irrisolte e da troppo tempo.

Questa volta, alle elezioni del 25 settembre, gli italiani saranno presenti o come al solito preferiranno andare al mare oppure restare in casa comodi senza recarsi alle urne, come accaduto alle precedenti elezioni ?

Un Governo che si rispetti prende in considerazione questi aspetti e si adegua alle richieste della comunità e anche della maggioranza degli astensionisti.

Invece cosa abbiamo fatto?

Abbiamo accelerato i tempi di preparazione della campagna elettorale, creando non pochi disagi, soprattutto ai nuovi gruppi.

Queste poche righe scritte da un comune cittadino, contengono informazioni reali, e trasmettono l’amaro che mandano giù gli italiani ormai da troppi anni.

Vincerà la destra o la sinistra ?

Poco importa, il concetto di fondo è che ha già perso la politica !

 

*************************************************************

www.ilpopolo.news *

www.democraziacristianaonline.it *

*************************************************************

 

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Fernando
Fernando
1 mese fa

Condivido e ringrazio.

Giordana
Giordana
1 mese fa
Reply to  Fernando

Grazie Fernando

Franco Capanna
Franco Capanna
1 mese fa

Ma perché scrivere ‘ non importa chi vince le elezioni ‘ .
Un conto vince la sinistra altro la destra.
Si dice che Mastella non nomina mai l’accordo con la DC ma lo chiederò all’interessato in una intervista che sta maturando.

mm
Admin

Condivido naturalmente l’impostazione concettuale dell’articolo di GIORDANA DI GIACOMO (Roma). Che queste elezioni siano sostanzialmente un imbroglio vergognoso ai danni degli elettori e del popolo italiano è sotto gli occhi di tutti. Ed è altrettanto evidente che per falsare le regole del gioco, azzerare i tempi a disposizione dei cittadini e dei partiti fuori dalla “cabina di regia” sia destra che sinistra erano pienamente d’accordo ed in combutta. In ogni caso far si che nel mese di agosto si dovessero preparare le liste dei candidati, raccogliere lr firme e via dicendo è stato qualcosa di ABERRANTE e VERGOGNOSO (a mio avviso anche sostanzialmente illegale) indegno di un sistema libero e democratico come dovrebbe essere quello della REPUBBLICA ITALIANA. * F.to ANGELO SANDRI * Segretario politico nazionale della DEMOCRAZIA CRISTIANA.