FILIPPO BONGIOVANNI (D.C. FIRENZE): LOTTIAMO PER LA RICOSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA CHE DAVVERO POSSIAMO RITENERE “IL CENTRO PURO” !

FILIPPO BONGIOVANNI (D.C. FIRENZE): LOTTIAMO PER LA RICOSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA CHE DAVVERO POSSIAMO RITENERE “IL CENTRO PURO” !
Dott. Fernando Ciarrocchi

A cura di Dott. Fernando Ciarrocchi (Ascoli Piceno)

fernando.ciarrocchi@dconline.info * cell. 347-2577651 *

Coordinatore della redazione giornalistica de “Il Popolo” della Democrazia Cristina

Editorialista de “Il Popolo ” della Democrazia Cristiana

FILIPPO BONGIOVANNI (D.C. FIRENZE): LOTTIAMO PER LA RICOSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA CHE DAVVERO POSSIAMO RITENERE “IL CENTRO PURO” !

Filippo Bongiovanni (Firenze) è senza ombra di dubbio una delle “giovani leve” più promettenti della attuale Dirigenza nazionale della Democrazia Cristiana italiana.

Filippo Bongiovanni (Firenze)

Segretario Organizzativo nazionale Vicario della Democrazia Cristiana italiana; Vice-Segretario nazionale del Dipartimento per la Tutela del cittadino e per i Diritti Umani; Segretario Organizzativo regionale della D.C. della Toscana.

Editorialista de < IL POPOLO > e molto attivo sui social attraverso i quali diffonde il “verbo democristiano” ed è in contatto con centinaia di persone (se non migliaia) e soprattutto giovani.

Oggi interviene con una sua “scottante” nota nell’attuale dibattito politico che è sicuramente assai rovente, così come il clima di questi ultimi giorni.

Si rivolge ad uno dei protagonisti più in vista del momento: l’attuale inquilino della Farnesina, al secolo Luigi Di Maio, salito agli onori della cronaca per la sua ormai arcinota scelta di affrancarsi dal suo originario Movimento politico, di cui è stato uno dei principali cofondatori.

Di Maio si professa essere un uomo di integrità assoluta ed afferma “Dopo la pandemia, la guerra in Europa, la siccità e la crisi ambientale: cosa altro doveva servire per convincersi a fare questo passo?

Rivolgendosi, appunto a Luigi Di Maio, che ha dato vita al nuovo gruppo politico sia alla Camera dei Deputati, sia al Senato della Repubblica denominato “Insieme per il futuro” il Segretario Organizzativo Vicario della D.C. Filippo Bongiovanni afferma che:

< Il Centro nasce solo dal basso. Anzi, si costruisce dal basso, o per meglio dire dalle fondamenta >.

Entrando poi più nel merito prosegue “La DC quale Centro Puro ha fondamenta solide, basate sul pensiero cristiano dei Grandi Padri fondatori: Don Luigi Sturzo e Alcide De Gasperi.

Oggi bisogna ridare voce e forza a quei valori dettati dalla dottrina sociale della Chiesa, per poter dare una forma più trasparente ed onesta alla politica attuale, così come auspicava Papa Paolo VI”.

Conclude poi “Sarà comunque come sempre il popolo sovrano con il suo voto a cambiare le sorti della politica nella nostra Nazione” la Bella Italia”.

I

Mi sovviene la frase evangelica espressa da nostro Signore Gesù Cristo: < Non chi dice Signore, Signore, entrerà nel Regno dei Cieli ma colui che fa la voltà del Padre mio ! >

E così nella politica italiana attuale laddove tutti hanno ora piacere a diventare e definirsi centristi.

Non basta dirlo solo con le labbra, bisogna essere centristi dentro, con il cuore e con i fatti !

Ultimamente c’è un vero e proprio assalto al centro: una specie di assalto9 alla diligenza.

E noi centristi non possiamo che essere alquanto contenti di tutto ciò.

Ma lo ribadiamo dunque a chiare lettere: per essere centristi bisogna pensare da centristi e soprattutto lavorare da centristi, per il Bene del nostro Paese, per il più volte pluri-citato Bene Comune.

A cominciare ad esempio dalla legge elettorale e dalla riaffermazione di quel valore centrale della Costituzione della Repubblica Italiana che si richiama senza infingimenti al concetto di sovranità popolare.

Auspichiamo dunque che Luigi Di Maio si avvicini al centro con animo sincero e non come tanti che si riempiono la bocca di centrismo ma sono strabici fino all’inverosimile (a destra oppure a sinistra).

L’eroico gesto di Enrico (non Giovanni) Toti 

Pensate che perfino Toti al giorno d’oggi si dichiara “centrista”.

Ma non parliamo dell’Enrico Toti che lanciò la stampella contro il perfido invasore di stampo “fascista”.

Questo Toti (Giovanni, ndr), sarebbe ben lieto di fare da stampella al perfido invasore di stampo “fascista”.

E va beh… “sic transeat gloria mundi”.

A noi non resta che lottare per la ricostruzione della Democrazia Cristiana che davvero riteniamo “Il Centro Puro”. Che Dio benedica il Popolo Italiano !

 

*******************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

*******************************************************************************************

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments