Edmond Ndoj (Democrazia Cristiana Albania): “L’Italia ha un suo ruolo economico importante ma l’Europa deve ritrovare se stessa !

Edmond Ndoj (Democrazia Cristiana Albania): “L’Italia ha un suo ruolo economico importante ma l’Europa deve ritrovare se stessa !

A cura di Dott. Fernando Ciarrocchi (Ascoli Piceno)

fernando.ciarrocchi@dconline.info

Coordinatore della Redazione giornalistica de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

Editorialista de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< Edmond Ndoj (Democrazia Cristiana Albania): “L’Italia ha un suo ruolo economico importante ma l’Europa deve ritrovare se stessa ! >

Il Segretario Organizzativo della Democrazia Cristiana Albania prof. Edmond Ndoj

Abbiamo avvicinato il prof. Edmond Ndoj (di Alassio/in Albania) attuale Segretario Organizzativo nazionale della Democrazia Cristiana in Albania.

Una immagine di Alessio (Albania)

Abbiamo così avuto modo di scambiare con lui alcune considerazioni di carattere generale sui rapporti italo/albanesi, con particolare riferimento agli aspetti economici e legali allo sviluppo.

<< L’Italia ha un suo ruolo economico importante -ha esordito Edmond Ndoj – ma l’Europa deve ritrovare se stessa !

L’Italia ha un’economia italiana ben strutturata, non a caso è tra i sette paesi più potenti del mondo.

Ha un alto tasso di industrializzazione con produzioni di eccellenze note e apprezzate in tutto il mondo.  Si basa, infatti, anche su ingenti capitali economici industriali che permette all’Italia di essere presente  in molti paesi del mondo.

Tutto ciò grazie ad un’economia corretta e attenta ma soprattutto grazie anche ad oculate scelte partenariato.

Partner però che in questi tempi bui anche sul piano internazionale stanno vivendo e subendo un mordente crisi energetica e alimentare.

La guerra in Ucraina, lo scacchiere geopolitico in continua e costante evoluzione in cui le mergenti stanno facendo il loro gioco espansionistico da cui emerge un possibile scenario mondiale non più gestito da una sola potenza ma  da pluripotenze che nonostante tutto e schermaglie varie, sono comunque interdipendenti tra loro.

È lapalissiano che l’economia russa mira alla ricostruzione di quello che era l’impero sovietico per quanto attiene alla mega estensione territoriale.

L’Europa deve ritrovare se stessa e tornare ad essere quel continente che tra i blocchi fa e farà comunque la differenza in modo tale che possa dare prova di autorevolezza e non di debolezza in cui purtroppo i governi di paesi come l’Italia, e altri possono trovarsi in serie difficoltà.

 

Da tutto questo ne conseguono le difficoltà economiche della classe operaia che deve affrontare quotidianamente  con  prezzi di mercato più che raddoppiati, i servizi ai lavoratori sono diminuiti, i salari non crescono.

Poi ancora prestiti e investimenti non vengono rimborsati correttamente. Si configura uno scenario di difficile gestione in cui l’insicurezza domina, purtroppo, la vita di ciascuno di noi.

In questo contesto si trova il governo che invece di assicurare stabilità politica ed economica è preso da lotte intestine e divisioni. >>

 

     ****************************************************************************** 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

     ****************************************************************************** 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments