E’ FONDAMENTALE PER LA DEMOCRAZIA CRISTIANA LOTTARE CON DECISIONE CONTRO OGNI TIPO DI VIOLENZA SULLE DONNE ! (seconda parte)

E’ FONDAMENTALE PER LA DEMOCRAZIA CRISTIANA LOTTARE CON DECISIONE CONTRO OGNI TIPO DI VIOLENZA SULLE DONNE ! (seconda parte)

di MARIA GRAZIA LENTI

Perché dunque così tante violenze sulle donne? Potremmo dare diverse spiegazioni: la prima è dovuta al fatto che per millenni l’uomo è stato sempre considerato superiore alla donna ed è stato così in qualche modo giustificato riguardo a certi comportamenti scriteriati, spesso anche dal mondo cattolico.

In secondo luogo una donna, fisicamente, è più debole rispetto al compagno, e dunque è molto facile incutere timore, alzare le mani e sottomettere.

Tornando però ai giorni nostri, ad emancipazione femminile realizzata quasi in pieno, sembra ancora assurdo che nel mondo ci siano donne sottomesse ai propri compagni.

Ed esse ogni giorno subiscono violenze non solo fisiche, ma soprattutto verbali, spesso peggiori di uno schiaffo.

Eppure ci sono, e sono loro stesse, le donne che non denunciano questi episodi, continuando a sperare che un giorno la situazione possa cambiare in meglio e che l’uomo di cui sono innamorate si penta e la smetta di rendere la loro vita un inferno. Ma nella maggior parte dei casi questo purtroppo non succede e l’attesa di un miglioramento si trasforma nell’attesa della morte.

Nessuna di queste donne pensa che il proprio fidanzato o marito possa arrivare a tanto. Purtroppo però accade e da un insulto, da uno schiaffo, da una percossa il passo verso l’omicidio è breve. Cosa bisogna fare allora per evitare tutto questo?

La prima cosa è rendersi conto che chi alza le mani, chi insulta, chi offende non ama ! Anche se successivamente si mostra pentito, pronuncia parole dolci, si presenta con un mazzo di fiori o un regalo o cose simili.

Poi bisogna avere il coraggio di parlare, di farsi aiutare e di denunciare: la vita è troppo preziosa per trascorrerla accanto a qualcuno che non apprezza, che lede la dignità umana e schiaccia la personalità altrui.
Ma tutti noi poniamoci una domanda: quale potrebbe essere una soluzione in tal merito?

Credo che la soluzione giusta si trova in tutte noi donne, nelle donne che ogni giorno subiscono violenza. Confidarsi con qualcuno e denunciare è il primo passo verso la libertà, la riconquista della propria dignità e soprattutto è il primo passo verso la salvezza: cosa c’è di meglio che alzarsi la mattina, guardare il sole e domandarsi “Cosa faccio oggi? Dove vado? ” senza avere la paura di essere insultate, maltrattate, senza sentirsi in colpa per non aver fatto nulla.

Maria Grazia Lenti – Taranto

Vice-Segretario politico nazionale Vicario della Democrazia Cristiana

 

 

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments