Dott. CARLO PILI (Segretario politico provinciale della Democrazia Cristiana di Cagliari): i grandi uomini politico come ALDO MORO non hanno tempo, ma lo segnano con la loro dignità !

Dott. CARLO PILI (Segretario politico provinciale della Democrazia Cristiana di Cagliari): i grandi uomini politico come ALDO MORO non hanno tempo, ma lo segnano con la loro dignità !

A cura di Dott. Fernando Ciarrocchi (Ascoli Piceno)

fernando.ciarrocchi@dconline.info * cell. 347-2577651 *

Segretario nazionale Vicario Dip. Sviluppo – Marketing – Comunicazione della Democrazia Cristiana

Coordinatore della Redazione giornalistica de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

Editorialista de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< Dott. CARLO PILI (Segretario politico provinciale della Democrazia Cristiana di Cagliari): i grandi uomini politico come ALDO MORO non hanno tempo, ma lo segnano con la loro dignità ! >

Il Dott. Carlo Pili (Cagliari)

Ospitiamo con piacere – sulle colonne de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana – il pensiero del Dott. CARLO PILI, Segretario politico provinciale della Democrazia Cristiana della provincia di Cagliari il quale ci ha inviato una sua nota riguardante il Presidente nazionale della D.C. On. ALDO MORO, barbaramente trucidato dalle Brigate Rosse nel maggio del 1978.

<< I 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗶 𝘂𝗼𝗺𝗶𝗻𝗶 – come l’On. ALDO MORO – 𝗻𝗼𝗻 𝗵𝗮𝗻𝗻𝗼 𝘁𝗲𝗺𝗽𝗼, ma lo segnano con la loro dignità !

E grande uomo fu il Presidente Aldo Moro, PERSONA PER BENE.

Cadde da martire e fu omicidio di Stato.

Divenne chiaro l’ideale attribuibile alle BR, come di tutte le realtà associative prive di costrutto: usare la violenza per essere protagonisti dell’ignomia.

In un intervento Ferdinando Imposimato, al tempo Giudice istruttore della vicenda del sequestro e uccisione di Moro, affermò: “L’uccisione di Moro è avvenuta per mano delle Brigate Rosse, ma anche e soprattutto per il volere delle Istituzioni”.

A quanti, ancora oggi, affetti da manie di potere, ma incapaci di dialogare, costruire, mi piace ricordare un insegnamento del Presidente Aldo Moro:

<< Il potere si legittima davvero e solo per il continuo contatto con la sua radice umana e si pone con un limite invalicabile.

Le forze sociali che contano per se stesse, il crescere dei centri di decisione, il pluralismo che esprime la molteplicità irriducibile delle libere forme della vita comunitaria >>

(Aldo Moro, XI Congresso nazionale della Democrazia Cristiana, Roma, 29 giugno 1969).

L’insegnamento del Presidente Aldo Moro, cui bisogna rimanere grati, merita di essere attuato: visione di unione, di futuro, di buona politica nel rispetto della legge, delle istituzioni, il cui fine è un reale servizio alla persona ! >>

 

  ***************************************************************************************** 

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

  ***************************************************************************************** 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriella Fardella
Gabriella Fardella
8 giorni fa

Ovviamente condivido e ho fatto tesoro dei suoi insegnamenti nella mia crescita politica.
Un Grande Uomo e un Grande Statista che ha sacrificato la sua vita per il bene comune.
Peccato che pochi lo abbiano “imitato” !
Complimenti per l’articolo perché ricordare i grandi uomini e/o Donne che hanno arricchito la sfera politica aiuta a riflettere.

Antonio Antenore
Antonio Antenore
8 giorni fa

Ottima scelta per far riflettere tutti i D C sulle parole del Presidente Aldo Moro e del suo costante insegnamento…