CONFERENZA STAMPA DI FINE ANNO di Mario Draghi: Super Green-Pass, strumento di libertà. Quirinale, facciamo subito.

CONFERENZA STAMPA DI FINE ANNO di Mario Draghi: Super Green-Pass, strumento di libertà. Quirinale, facciamo subito.
Redazione www.ilpopolo.news.

A cura del Geom. Raffaele Vicedomini (Roma)  – raffaele.vicedomini@dconline.info * Tel. 351.8308004 * Coordinatore elettorale nazionale della Democrazia Cristiana

< CONFERENZA STAMPA DI FINE ANNO di MARIO DRAGHI: Super Green-Pass, strumento di libertà. Quirinale, facciamo subito ! >

DRAGHI dunque SI CANDIDA AL QUIRINALE: sono un nonno nella disponibilità delle istituzioni. Ecco come si definisce Mario Draghi, per dire che si candida al Quirinale.

Raccogliendo l’assist di un giornalista che auspica la necessità di fare al più presto l’elezione del Presidente della Repubblica, magari alla prima votazione, Draghi ha risposto: io sono completamente d’accordo con lei!.

È  come dire: sono pronto! Facciamo subito alla prima votazione!

Ed ecco un sunto su quanto i giornalisti riuniti nell’aula magna dell’Auditorium Antonianum di Viale Manzoni a Roma sono riusciti con molti sforzi a strappare al Presidente del Consiglio le risposte auspicate, anche se a dettare tempi e risposte è stato proprio il premier da vero stratega della comunicazione nei modi nella forma e nei contenuti.

Alla domanda, riteniamo che l’economia non sostiene più la vita delle famiglie ma solo quella dei più ricchi, lo dimostrano anche il record del minimo storico delle nascite pari a 405.000 bambini nel 2020, cosa propone il governo? R. La crescita per il 2021 è intorno al  6,5% e sarà di circa il 4% per l’anno prossimo. Poi consiglia tutti di vivere il presente al meglio possibile senza chiedersi cosa ne sarà del nostro futuro. (Quasi come se non avessimo un futuro).

Il MEF per la vendita delle azioni di Telecom cosa pensa di fare?  R. Bisogna tutelare l’occupazione le infrastrutture, la tecnologia. C’è un’OPA  da lanciare sul mercato, ma la partita è ancora aperta tra CDP e la francese VIVANDI.

Studio Tecnico VICEDOMINI a supporto del 110% offre prima consulenza gratuita.

In merito all’Ecobonus 110% avevamo pensato di bloccarlo per limitare l’aumento dei prezzi e bloccare l’inflazione. Approveremo l’Ecobonus senza limiti di ISE per le case unifamiliari, (Noi de ilpopolo.news.it  riteniamo che basterebbe farne una misura strutturale decennale per ridare vero e costante sviluppo rallentando la corsa all’aumento dei prezzi. Nel contempo le imprese italiane avrebbero tempi tecnici più idonei per fare i lavori fatti bene secondo norma e sopratutto assicurare maggiore sicurezza sui cantieri evitando le morti di operai in forte aumento).

Più volte cerca di sottrarsi alle domande sul chi sarà il successore di Mattarella al Quirinale. Dribbla come un calciatore le domande e sembra usare la stessa tattica di Mattarella.

HUMANOMA – IL VIRUS SIAMO NOI. Romanzo di Carlo Fumo, regista, sceneggiatore, che sta diventando un vero best seller. Uno spaccato della società italiana legata all’inquinamento ed alle ecomafie della Terra dei fuochi.

Alla domanda della giornalista dell’Agenzia Bloomberg: Come va l’andamento della Variante Omicron e quale scenario si prevede anche in riferimento alla revisione di crescita dell’economia legata ai vaccini ed ai tamponi per il 2022 e quali effetti avrà sull’inflazione.  R. Non vi sono previsioni in tal senso perché è un quadro in continua evoluzione.

Corrispondente di Radio Radicale chiede quale presidente sarebbe auspicabile per il Quirinale? R.  Un presidente come Mattarella, fatto di dolcezza e fermezza al quale invio un messaggio di affetto.

Alla domanda se è d’accordo sul referendum sulla liberalizzare l’uso della cannabis. R. Comunque si sarebbe potuto evitare il referendum ma il governo non ha avuto tempo per portare l’emendamento in parlamento nei tempi consentiti.

Corrispondente Alberto Gentile del Messaggero chiede in merito all’obbligo vaccinale per tutti cosa intende fare il governo.   R. L’adempimento resta sempre sullo sfondo e non è stato mai escluso. Valuteremo l’estensione dell’obbligo vaccinale per altre categorie in base ai dati che man mano ci arrivano. Per il Lockdown ai no vaccinati ci rifletteremo. Ogni problema é sul tavolo del prossimo Consiglio dei Ministri che farà le giuste scelte.

ROMA 26- GIUGNO 2021 Il candidato alla presidenza della Libia durante i lavori della DIREZIONE NAZIONALE della Democrazia Cristiana tra il Segr. Naz. dr. Angelo Sandri e la Vicepresidente Gabriella Duca Arcuri, a sinistra Eduart Ndokaj deputato Albanese e Pippo Sinatra, referente del candidato per  l’Italia e la DC

Corrispondente del Tg3 Rai Mario Franco Cao chiede sulle imminenti elezioni del presidente della Libia che sono state purtroppo rinviate. R. Il Presidente Draghi risponde che l’Italia si é spesa in questa direzione e che non si sia riuscito a fare di più per far svolgere le elezioni. Ci sono azioni molto frammentate a livello internazionale con interazioni di Russia, Turchia e USA. Il governo turco e quello americano hanno ottenuto qualche successo marginale. ĆÈ UN IMPEGNO DELLE NAZIONI UNITE  PER UN CONCRETO AIUTO AL BLOCCO DELLE IMMIGRAZIONI DOVE PER ALTRO BISOGNA CAMBIARE POLITICA INTERNAZIONALE CREANDO CORRIDOI UMANITARI LEGATI AL FABBISOGNO DI PERSONALE DEI PAESI EUROPEE.

Corrispondente dall’Agenzia DIRE, Alfonso Raimo chiede quali saranno le modifiche che riguardano l’ECOBONUS.  R. In un primo momento si voleva bloccare la misura ma ne stiamo discutendo. Vi é un esagerato aumento dei prezzi nonché un aumento delle vittime sul lavoro, perciò aumenteremo la quantità e la qualità dei controlli in materia di sicurezza sul lavoro.

Ciriaco di Repubblica Chiede se per il Quirinale può essere eletto Silvio Berlusconi dal centro destra compatto tenendo presente che é stato condannato in via definitiva e se ciò farebbe perdere di credibilità l’Italia sul piano internazionale.  R. Ciò esonda dal mio compito oggi. Lo chieda ai diretti interessati.

Corrispondente della Roiterrs chiede cosa fare per non far aumentare i tassi di interesse da parte delle banche in vista dell’aumento dell’inflazione.    R. Draghi evidenzia che tutta l’azione di governo é concentrata sull’aumento della produzione, e ad accelerare la spesa dei fondi PNRR. Perché solo con la crescita si risolvono questi aspetti che stanno per coinvolgere tutti i paesi. Al riguardo noi pensiamo sia necessario passare attraverso riforme strutturali. Oggi la sinergia tra tutti i partiti ci sta portando fuori dalla pandemia e anche verso la crescita equa e sostenibile. Serve stabilità assicurata da una maggioranza politica duratura.

Altra domanda: Secondo lei ci sarà la tenuta del governo sia durante che dopo l’elezione del nuovo presidente della Repubblica?.  R. Qui la maggioranza dimostrerà la propria saggezza per il bene del paese. Non è concepibile che una maggioranza si compatti intorno ad un nome per la presidenza al Quirinale,  per spaccarsi subito dopo in parlamento. È un rischio esistente da evitare. (Tra le righe ci dice: prima mi votano e poi si vedrà- tanto male che vada farò il Presidente del Consiglio).

Corrispondente di FAMIGLIA CRISTIANA chiede in merito ad eventuale ulteriore condono fiscale delle cartelle esattoriali.  R. Il Premier evidenzia che non ci saranno favori ai furbetti dell’evasione fiscale e non ci sarà alcun ulteriore condono. Necessita invece una radicale riforma del sistema di riscossione. Bisogna adeguare il sistema elettronico con maggiori capacità interattive per accedere a tutte le banche dati per velocizzare il lavoro di Equitalia. Solo così si potranno ridurre i tempi per  gli accertamenti e la riscossione.

Fabozzi corrispondente del Manifesto chiede in merito al prolungamento dello stato di emergenza pandemico.   R. Non tutti gli obiettivi del G20 sono stati raggiunti. Quindi non siamo riusciti ancora a vaccinare tutto il mondo che é il nostro obiettivo. Stiamo sbloccando i brevetti dei vaccini per installare centri produttivi in India ed in altre parti del mondo a cui si oppongono fortemente gli Stati Uniti.  Il commercio é fermo per una gran parte dei paesi. L’unione europea ha donato molti vaccini e l’Italia in particolare ha fatto enormi donazioni agli altri paesi. Nei vari paesi mancano strutture dedicate alla logistica a cui dobbiamo provvedere anche noi con i fondi del PNRR.

Corrispondente de “Il Tempo” Carlantonio Solimene chiede se ci sarà la norma che prevede tamponi gratis a tutti?  R. L’argomento sarà oggetto di valutazione categoria per categoria nel prossimo Consiglio dei Ministri.

Quale nome secondo lei verrà fuori in parlamento in alternativa alla sua candidatura alla presidenza della Repubblica?  R. Lo chieda ai parlamentari. (fortemente infastidito della domanda)

Ćè il rischio di elezioni anticipate? R. Non penso perché bisogna continuare l’azione essenziale per il rilancio e la crescita del paese e spendere nei tempi previsti i 209 miliardi di euro del PNRR.

Cosa può dirci in merito all’eutanasia?  R. Bisogna che il parlamento in base alle norme costituzionali dia attuazione alla sentenza emessa dalla Corte di cassazione in merito.

Cosa pensa dei magistrati che fanno politica e delle loro incompatibilità?  R. E’ necessario che cambiamo le regole di gestione del CSM. Ci sono magistrati che entrano ed escono dalla politica a proprio insindacabile piacimento.

Cosa pensa accadrà tra Russia e Ucraina in merito al concentramento di truppe russe ai confini dell’Ucraina?   R. Non ci sarà nessuna guerra ed eventualmente nemmeno restrizioni economiche perché ci serve il gas della Russia sopratutto nei mesi invernali.

Lo spread é in salita, se lei andrà al Quirinale cosa prevede che succeda visto che lei rappresenta uno scudo al momento? R. Lo spread dipende dai mercati europei, se sta salendo vuol dire che io non sono lo scudo. (Tra le righe ci dice: “posso andare al Quirinale”. Lo spread è legato ai mercati ed i mercati guardano alla crescita del nostro paese che nel 2021 è  circa il 6% e nel 2022 sarà circa il 4%. Questo è ciò che conta).

Carlo Bartoli Presidente Ordine Giornalisti Italiani

Come sappiamo l’attuale parlamento nel 2023 sarà ridotto di un terzo. Sarebbe più logico spostare l’elezione del presidente della repubblica di due anni, considerato anche che il parlamento non rappresenta più la reale volontà politica della nazione. Consideri che ci sono partiti che oggi hanno un 10 % di consensi a fronte del 34% di parlamentari. R. Sarebbe la soluzione più logica ma sembra che al momento non sia la soluzione percorribile. (Detto tra le righe: prima vado al Quirinale e poi ne parliamo).

Questi i temi fondamentali trattati dal Presidente Draghi che ha lasciato molti giornalisti a digiuno di domande benché la conferenza prevista di una durata di circa 90 minuti si è protratta per oltre 130 minuti. A coordinare i lavori il neo presidente dell’ordine dei Giornalisti italiani fresco di nomina dr.  Carlo Bartoli. Il professionista toscano è stato eletto dal Consiglio nazionale con 33 voti contro i 22 raccolti dal presidente uscente, il napoletano Carlo Verna il 1 dic. 2021.

Ci congediamo dai nostri tantissimi gentili ed affezionati “Lettori” formulando loro gli Auguri di un Sereno e Santo Natale con l’auspicio che il Signore ci preservi in forza e salute senza mai dimenticare i più deboli e bisognosi.

*****************************************************************************************

 * www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

*****************************************************************************************

INVITIAMO TUTTI I SENATORI, I PARLAMENTARI, I PRESIDENTI DELLE REGIONI ITALIANE

A VOTARE LO SCIENZIATO GIULIO TARRO

Sosteniamo la candidatura di Giulio Tarro a Presidente della Repubblica.

Aderisci al Movimento Trasversale

GIULIO TARRO: IL PRESIDENTE DEL POPOLO

UN UOMO CHE LAVORA DA SEMPRE PER IL BENE COMUNE

E LA SALUTE DI TUTTI GLI ITALIANI.

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments