CLAUDIA HERRATH (DEMOCRAZIA CRISTIANA TRIESTE): RIFLESSIONI SUL COME AGIRE DA CRISTIANI IMPEGNATI NELL’AMBITO SOCIO-POLITICO

CLAUDIA HERRATH (DEMOCRAZIA CRISTIANA TRIESTE): RIFLESSIONI SUL COME AGIRE DA CRISTIANI IMPEGNATI NELL’AMBITO SOCIO-POLITICO
Claudia Herrath

A cura di Claudia Herrath (Trieste)

claudia.herrath@dconline.info * 339-7178400 *
Segretario politico comunale della Democrazia Cristiana del Comune di Trieste
Segretario regionale del Dipartimento  per i “Rapporti con il Mondo Cattolico e del Volontariato” della Democrazia Cristiana del Friuli Venezia Giulia

< CLAUDIA HERRATH (DEMOCRAZIA CRISTIANA TRIESTE): RIFLESSIONI SUL COME AGIRE DA CRISTIANI IMPEGNATI NELL’AMBITO SOCIO-POLITICO >.

IL PIANO SUPERIORE.

Molti politici dichiarano di richiamarsi all’ispirazione cristiana per definirsi democratici cristiani, ma troppo spesso l’ispirazione cristiana nei partiti politici viene “sommersa” dai problemi contingenti e purtroppo si perde di vista il cosiddetto “piano superiore”.
La speranza della realizzazione di una politica cristiana è stata – ad oggi – perlomeno frustrata !
Occorre dunque andare oltre i partiti per poter sviluppare un’opera “supra politica”, ossia che si fa al di sopra, sul piano delle attività cristiane, che sole preparano la vivificazione tramite il fermento cristiano dell’opera ingrata che si sviluppa sul piano politico in quanto tale.
In Europa si tratta di salvare la civiltà cristiana, cioè una civiltà fondata sulla giustizia e sulla carità, che è l’anima del Cristianesimo.
E’ un’opera lunga ed ardua, che ha bisogno di tempo e di fede.
A questo lavoreremo con tanta più fede e perseveranza in quanto avremo coscienza delle condizioni ingrate in cui quest’opera deve svilupparsi.
POLITICA E FEDE CRISTIANA.
Jacques Maitain con San Paolo VI

<< Non basta che una popolazione o una parte di essa abbia la fede cristiana e obbedisca ai ministri della religione, per ben giudicare le cose della politica.

Se essa non ha esperienza politica, la sua situazione risulta alquanto complicata, in quanto  nulla è più facile ai cosiddetti “falsari della politica” dello sfruttare i buoni principi al fine di solo di illudere.
E nulla è più facile alla debolezza umana che mescolare con la religione i pregiudizi di razza, di famiglia e di classe. Ed anche i risentimenti collettivi e le passioni di casta.
E quelle chimere politiche che compensano i rigori della disciplina individuale per un anima pia un pò confusa >>.
Sono pensieri del filoso francese Jacques Maritain che sono di grande validità anche ai giorni nostri e sui quali è bene riflettere per poterli ulteriormente approfondire ed applicare.
*************************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

*************************************************************************************************

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments