Cade quest’oggi (29 luglio) l’Overshot day mondiale per l’anno 2021 !

Cade quest’oggi (29 luglio) l’Overshot day mondiale per l’anno 2021 !
Margherita Mosca

A cura di Margherita Mosca (Brescia)

margherita.mosca@dconline.info

Segretario provinciale del Movimento Femminile e per le Pari Opportunità della Democrazia Cristiana della provincia di Brescia.

< Cade quest’oggi (29 luglio) l’Overshot day mondiale per l’anno 2021 ! >.

Il Segretario provinciale del Movimento Femminile e per le Pari Opportunità della Democrazia Cristiana della provincia di Brescia Margherita Mosca interviene quest’oggi – a nome di tutto il Movimento Femminile provinciale della D.C. bresciana – sui temi dell’ambiente e dell’ecologia.

Susan Aitken

Lo fà in occasione dell’ < Overshoot Day > 2021 (di cui la traduzione italiana potrebbe essere “giorno in cui si oltrepassa”) con riferimento esplicito al giorno in cui la Terra ha esaurito le sue risorse naturali per tutto il 2021.

Per questo motivo dunque l’Overshot Day ha una scadenza “mobile”: per esempio nell’anno precedente, ossia il 2020, l’Overshot Day era stato “celebrato” il 22 agosto 2020.

A comunicarlo ufficialmente è stata il Consigliere comunale di Glasgow Susan Aitken, esponente del Global Footprint Network e dell’Agenzia scozzese per la protezione dell’ambiente.

Ricordiamo che – come forse già noto – quest’anno a Glasgow (in Scozia) si terrà la Conferenza mondiale per i cambiamenti climatici < Cop 26 >, che avrà luogo nei mesi ottobre/novembre 2021.

E proprio la Cop26 (la Conferenza mondiale sui Cambiamenti Climatici) lancia l’ennesimo allarme sulla salute del pianeta: dobbiamo agire in fretta e farlo tutti insieme, creando un cambiamento reale, per rispondere all’emergenza climatica le cui conseguenze sono sempre più gravi.

Tornando all’Overshoot Day, si tratta di una data simbolica che segnala come la Terra esaurisca tutte le risorse naturali che il Pianeta è in grado di rigenerare in un anno.

Per determinarla, il Global Footprint Network calcola il numero dei giorni necessario alla terra per fornire le risorse consumate dall’uomo: per fare questo viene divisa la biocapacità del pianeta (ovvero il quantitativo di risorse naturali che la Terra è in grado di generare ogni anno) per l’impronta ecologica dell’uomo (ovvero il fabbisogno annuo di risorse da parte dell’umanita).

Il risultato viene poi moltiplicato per 365, ossia i giorni di un anno.

I primi due fattori di questa ‘equazione’ sono calcolati sulla base delle statistiche delle Nazioni Unite.

In effetti, l’unico fattore a cambiare è la nostra impronta ecologica: le risorse della Terra (e le loro capacità di rigenerarsi) sono le stesse, siamo noi che le sprechiamo ogni anno di più.

Negli anni purtroppo, questo giorno si è spostato lentamente sempre più indietro nel calendario (si pensi che solo l’anno scorso, per effetto anche della pandemia, è stato segnato al 22 agosto) – a ennesima dimostrazione, qualora fosse necessario, dello spreco che facciamo delle risorse del Pianeta, sempre più affannato a rincorrerci e a fornirci ciò di cui abbiamo bisogno.

L’associazione no-profit, inoltre, calcola anche l’impronta ecologica dei singoli paesi.

L’Italia – nel 2021 – ha avuto il suo “Overshoot Day” lo scorso 13 maggio, in netto anticipo rispetto alla media globale.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments