BIAGIO PASSARO (DEMOCRAZIA CRISTIANA): LA POSSIBILE INTESA TRA MELONI E DRAGHI E’ UNA IPOTESI CHE FA ACCAPPONARE LA PELLE !

BIAGIO PASSARO (DEMOCRAZIA CRISTIANA): LA POSSIBILE INTESA TRA MELONI E DRAGHI E’ UNA IPOTESI CHE FA ACCAPPONARE LA PELLE !
Raffaella Katia Novellino

A cura di Dott.ssa Raffaella Katia Novellino (Milano)

raffaella.katia.novellino@dconline.info * cell. 329-0116273 *

Segretario regionale del Dipartimento Relazioni Pubbliche ed Istituzionali della Democrazia Cristiana della Regione Lombardia

Responsabile regionale D.C. Lombardia per le Relazioni con la Chiesa Cattolica, con le Chiese Cristiane, Evangeliche e che si richiamano alle fedi abramitiche.

Componente della Direzione nazionale della Democrazia Cristiana

Editorialista de < IL POPOLO > della Democrazia Cristiana

< BIAGIO PASSARO (DEMOCRAZIA CRISTIANA): LA POSSIBILE INTESA TRA MELONI E DRAGHI E’ UNA IPOTESI CHE FA “ACCAPPONARE LA PELLE” ! >

Ha fatto scalpore l’ipotesi di un’intesa – in chiave europea – tra Giorgia Meloni e Mario Draghi.

Biagio Passaro (Modena)

Interviene sull’argomento il Segretario nazionale Vicario del Dipartimento Attività economico-produttive e per la Tutela del Made in Italy della Democrazia Cristiana italiana BIAGIO PASSARO (Modena).

<< Il solo parlare di una possibile intesa tra Giorgia Meloni e Mario Draghi – esordisce Biagio Passaro –  mi fa, come suolsi dire, “accapponare la pelle” dato le vistose differenze politiche e sostanziali esistenti tra i due ed i loro “followers”:

1.Rappresentano due visioni politiche molto diverse.

Meloni, leader di un partito di orientamento populista e nazionalista come Fratelli d’Italia, potrebbe scontrarsi con le politiche più centriste e europeiste che Draghi potrebbe sostenere, creando divisioni e conflitti all’interno dell’accordo.

2. Coerenza politica.

Un’alleanza tra Meloni e Draghi potrebbe essere percepita come opportunistica o poco coerente, poiché i due leader hanno sostenuto posizioni politiche e ideologiche molto diverse nel passato.

Questa mancanza di coerenza potrebbe minare la credibilità dell’accordo agli occhi dell’elettorato.

3. Mancanza di sostenibilità.

Considerando la diversità degli elettorati e delle basi di sostegno di Meloni e Draghi, potrebbe essere difficile per un’alleanza tra i due leader rimanere coesa e sostenibile nel lungo periodo.

Le divergenze ideologiche e politiche potrebbero alla fine minare la stabilità dell’accordo stesso.

4. Perdita di identità politica.

Entrambi i leader potrebbero rischiare di diluire la propria identità politica e il proprio messaggio nel tentativo di collaborare all’interno di un accordo politico.

Ciò potrebbe comportare la perdita di consensi da parte dei propri sostenitori di base che potrebbero non identificarsi più con le posizioni moderate o estremamente diversificate proposte dall’alleanza.

Noi della Democrazia Cristiana ci chiediamo ordunque: ma davvero la politica attuale crede che si possa cambiare rotta in qualsiasi momento?

Davvero pensano che siamo burattini o semplici presenze all’ interno di un videogame?

Si può così in poco tempo cambiare le proprie idee su chi – fino a ieri – era visto da tutto il centro destra come l’antidestra ? >>

Anche il Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana Dott. ANGELO SANDRI (Udine) interviene su questa “querelle”:

<< Contestiamo duramente questo modo di fare politica, oltretutto permesso e favorito da un sistema elettorale iniquo ed illegittimo che tradisce palesemente i fondamentali principi della Costituzione della Repubblica italiana.

Ah già – dimenticavo . l’aveva già fatto Mussolini… prima della Meloni … >>.

 

************************************************************************************

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

************************************************************************************

5 1 vote
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Fernando Ciarrocchi
1 mese fa

Dire sbalorditivo è dire poco. Ma per come vanno le cose oggi tutto e il contrario di tutto può accadere. ” Mala tempora currunt” . Nulla più di vero. La cupidigia per potere giustifica l ingiustificabile.