Anche la Democrazia Cristiana piange la scomparsa dell’indimenticabile Maestro Ennio Moricone

Anche la Democrazia Cristiana piange la scomparsa dell’indimenticabile Maestro Ennio Moricone

A cura di Clara Funiciello (Taranto) * clara.funiciello@dconline.info * cell. 392-0860645 * Vice-Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana e Coordinatore nazionale dei Dipartimenti e Programmi della Democrazia Cristiana

clara funiciello
Clara Funiciello (Taranto)

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

< Anche la Democrazia Cristiana piange la scomparsa dell’indimenticabile Maestro Ennio Moricone >.

La morte di Ennio Moricone è un momento triste per il nostro Paese perché ci ha lasciato un grande compositore, che ha segnato le pagine più importanti del cinema mondiale portando in alto il vessillo della Italia.

Con la morte di Ennio Morricone se ne va un pezzo della nostra storia; una persona per bene dedita ai valori della famiglia e dell’arte tanto cari alla Democrazia Cristiana; un artista che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia musicale del secondo Novecento.

Un uomo che “col suo esempio ha contribuito a diffondere e rafforzare il prestigio dell’Italia nel mondo” come ha giustamente detto il Presidente Sergio Mattarella.

Basta leggere il nome Ennio Morricone per rievocare in tutti noi ricordi, momenti, scene di grandi films e non solo.

Melodie indimenticabili, a cominciare da quelle dei film di Sergio Leone del quale era compagno di classe alle elementari, nella Trilogia del Dollaro (Per un pugno di dollari; Per qualche dollaro in più; Il buono il brutto e il cattivo) e in quella del Tempo (C’era una volta il West, Giù la testa, C’era una volta in America).

Ma Morricone era un nome di rilievo anche nel cinema hollywoodiano, dove ha composto musiche per registi americani come John Carpenter, Brian De Palma, Barry Levinson, Mike Nichols, Oliver Stone e Quentin Tarantino. Tutte musiche di grandi films per una carriera coronata dal prestigioso premio Oscar alla carriera “per i suoi contributi magnifici all’arte della musica da film” dopo essere stato nominato per 5 volte tra il 1979 e il 2001 senza aver mai ricevuto il premio.

Tantissimi i suoi riconoscimenti internazionali fra cui tre Grammy Awards, quattro Golden Globes, sei BAFTA, dieci David di Donatello, undici Nastri d’argento, due European Film Awards, un Leone d’Oro alla carriera e un Polar Music Prize.

Un grande musicista che ha venduto più di 70 milioni di dischi e ha scritto le musiche per più di 500 film e serie TV, oltre che opere di musica contemporanea.

Una carriera impressionante che lo consegna alla storia come uno dei più versatili e prolifici compositori di colonne sonore di tutti i tempi. Ma non finisce qui. Come arrangiatore della RCA Morricone ha contribuito anche a formare il sound degli anni sessanta italiani, confezionando brani come Sapore di sale, Se telefonando, e i successi di Edoardo Vianello.

Noi lo ricordiamo con affetto e gratitudine anche per aver seguito la parte musicale di vari spot pubblicitari della Democrazia Cristiana tra cui quello memorabile del 1987, intitolato “Forza Italia”,  preparato per la Segreteria politica dell’On. Ciriaco De Mita in occasione delle elezioni politiche di quell’anno.

Cosa dire ancora: grazie grande Maestro per tutte le emozioni che ci hai regalato con la tua musica meravigliosa !

A cura di Clara Funiciello (Taranto) * clara.funiciello@dconline.info * cell. 392-0860645 * Vice-Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana e Coordinatore nazionale dei Dipartimenti e Programmi della Democrazia Cristiana

www.ilpopolo.news * www.democraziacristianaonline.it *

Una risposta a "Anche la Democrazia Cristiana piange la scomparsa dell’indimenticabile Maestro Ennio Moricone"